il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio. (Sesto San Giovanni)

(126 notizie - pagina 5 di 7)

Pubblicate le motivazioni del processo Eternit

Lunedì 14 maggio 2012 sono state rese note le motivazioni della sentenza del processo Eternit emessa il 13 febbraio 2012 dalla Prima Sezione Penale del Tribunale di Torino che ha condannato I padroni della multinazionale – lo svizzero Stephan Schmidheiny e il belga Louis De Cartier De Marchienne a 16 anni di reclusione ciascuno, e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici oltre...

(16 Maggio 2012)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Amianto. La strage silenziosa»

Il Processo di Trento.

Per le proteste contro la sentenza di assoluzione dei padroni della Tricom. il 27 giugno 2012, la sentenza.

Ieri alle ore 15 si è tenuta la 2° udienza del processo che vede imputati 8 nostri compagni di lotta, (6 di Bassano e 2 di Sesto), denunciati per aver protestato, con slogan e qualche uovo contro il tribunale di Bassano del Grappa che lo scorso 24 maggio ha assolto i dirigenti della Tricom/Galvanica PM di Tezze sul Brenta, responsabili della morte di 14 operai e dell’inquinamento...

(14 Marzo 2012)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio di Sesto San Giovanni Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio di Tezze sul Brenta e Bassano del Grappa


in: «Di lavoro si muore»

Val di Susa: violenza e ipocrisia di stato

Alcune considerazioni sulla campagna in corso contro i resistenti in Val di Susa.

In una società divisa in classi sociali in cui i conflitti d’interesse sono all’ordine del giorno, lo stato e le istituzioni rappresentative salvaguardano e difendono gli interessi della classe dominante al potere. Le banche, la grande finanza, le multinazionali, Fiat, Pirelli, Impregilo e altre ancora, pur di fare profitti, non rispettano nessuno: operai, lavoratori, ambiente,...

(2 Marzo 2012)

Michele Michelino Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «La Val di Susa contro l'alta voracità»

La Pirelli cerca di comprarsi la licenza di uccidere e l’impunità.

Nel programma di questa mattina il giudice doveva decidere sulla partecipazione delle parti civili che si erano costituite nella predente udienza del 19 dicembre 2011, ma c’è stato un cambio di programma. L’avvocatessa degli 11 dirigenti della Pirelli di Milano imputati della morte e lesioni gravissime di 24 ex lavoratori, ha comunicato al giudice e al P.M. di aver avviato una trattativa...

(24 Febbraio 2012)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Amianto. La strage silenziosa»

Amianto Eternit: una sentenza storica

Condannati a sedici anni di carcere il miliardario svizzero Stephan Schmidheiny e il barone Louis De Cartier De Marchienne: disastro doloso e rimozione di cautele. Con questa sentenza si crea uno squarcio nel muro di omertà e complicità che finora istituzioni, governi e politici complici degli assassini avevano eretto. I giudici hanno ritenuto i due imputati colpevoli di disastro doloso...

(14 Febbraio 2012)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Amianto. La strage silenziosa»

Solidarietà proletaria e popolare agli arrestati NO TAV

Con l’acuirsi della crisi economica il governo - comitato d’affari delle banche, delle finanziarie e della CONFINDUSTRIA, sostenuto da tutti i partiti di centrodestra e di centrosinistra - impone sacrifici capestro ai proletari e agli strati popolari. Chiunque si oppone con la lotta, chiunque difende i suoi interessi e i suoi diritti al lavoro, al salario, alla casa, alla salute e alla...

(28 Gennaio 2012)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Storie di ordinaria repressione»

Arrestato con l’accusa di omicidio colposo il padrone della Eureco di Paderno Dugnano

dove il 5 novembre del 2010 morirono bruciati 4 operai e altri 3 furono gravemente ustionati.

Giovanni Merlino il titolare della Eureco, la società di smaltimento rifiuti di Paderno Dugnano (Milano) dove il 5 novembre 2010 morirono quattro operai e tre rimasero gravemente ustionati è stato arrestato questa mattina dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Milano e della Compagnia di Desio, per i reati di omicidio colposo, traffico illecito di rifiuti e violazioni in materia...

(30 Novembre 2011)

Comitato per la difesa della salute nei luoghi di lavoro e nel territorio


in: «Di lavoro si muore»

Processo Pirelli: rinviati a giudizio i vertici aziendali.

Il GUP di Milano Luigi Varanelli ha rinviato a giudizio 11 ex dirigenti della Pirelli in servizio nel periodo in cui ci furono 24 casi di operai morti o gravemente malati negli stabilimenti in cui lavoravano (viale Sarca e via Ripamonti). I dirigenti in servizio fra il 1979 e il 1988 sono accusati di omicidio colposo aggravato e lesioni colpose e saranno chiamati a processo il 19 dicembre 2011 davanti...

(24 Settembre 2011)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Amianto. La strage silenziosa»

Si acuisce la lotta di classe.

Alcune riflessioni dopo lo sciopero generale.

La crisi, con le sue nefaste conseguenze sulle masse degli sfruttati, ha rimesso in movimento milioni di proletari. Dopo l’Africa, anche l’Europa ha visto nelle piazze milioni di persone contro i governi che impongono misure capestro ai lavoratori e ai proletari. Hanno cominciato a muoversi le masse in Grecia, in Spagna e in Inghilterra e ora il movimento, si sta estendendo ad altri paesi. Anche...

(21 Settembre 2011)

Michele Michelino


in: «Lotte operaie nella crisi»

Un’altra strage si è compiuta. Altri sei morti sul lavoro e di lavoro.

Le stragi continuano a ripetersi. Al lavoro è peggio che in guerra. Questa volta insieme agli operai sono morti anche i proprietari e i titolari della fabbrica. L’esplosione tremenda e l’inferno di fuoco, non ha risparmiato nessuna delle 6 persone presenti. La fabbrica di fuochi d’artificio «Cancelli» a Carnello di Arpino, in provincia di Frosinone è stata...

(14 Settembre 2011)

Michele Michelino, del “Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio”.


in: «Di lavoro si muore»

Il 6 settembre tutti in piazza.

Sciopero generale contro il governo Berlusconi.

Il governo - pur di salvare i profitti delle finanziarie, delle banche e dei grandi capitalisti - non esita a ridurre alla fame e alla miseria milioni di lavoratori e proletari. Le prime misure del governo (a cui ne seguiranno altre in seguito) in sintesi sono: Innalzamento età pensionabile per tutti; libertà di licenziamento con il superamento dell'art.18 dello Statuto dei Lavoratori;...

(3 Settembre 2011)

Comitato per la difesa della salute nei luoghi di lavoro e nel territorio


in: «La manovra anti-crisi»

Oltre il danno... la beffa

Giudice e forze del “dis-ordine” contro gli operai.

Dopo che la giudice del tribunale di Bassano del Grappa, moglie di un imprenditore, ha assolto dall’accusa di omicidio (perché “il fatto non sussiste”) ieri 24 maggio 2011 i padroni assassini della Tricom-Pm Galvanica di Tezze sul Brenta (Vicenza), concedendogli nei fatti la licenza di uccidere, sono intervenuti in forze polizia e carabinieri in assetto antisommossa per arginare...

(25 Maggio 2011)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio Sesto San Giovanni (Mi), 25/5/2011


in: «Di lavoro si muore»

In ricordo di tutti i lavoratori assassinati in nome del profitto

Contro lo sfruttamento degli esseri umani e la distruzione della natura

In Italia, per amianto ci sono più 4.000 morti all’anno e migliaia sono i malati. Questo è il bilancio che ogni anno contiamo, una vera strage che avrà il suo picco massimo attorno al 2015–2020. A causa della crisi economica diminuiscono i posti di lavoro (2 milioni di posti in meno), ma l’Italia continua a mantenere in Europa il triste primato dei morti sul...

(22 Aprile 2011)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Amianto. La strage silenziosa»

Le morti invisibili

Di lavoro si muore ogni giorno nelle fabbriche, nei cantieri, nelle campagne. I responsabili degli assassinii dei lavoratori, protetti da leggi che mettono il profitto prima della vita umana, continuano a rimanere impuniti, cavandosela al massimo con un risarcimento economico. Grande scalpore suscitò nel paese la tragedia che il 4 novembre colpì 7 operai investiti da uno scoppio...

(2 Dicembre 2010)

Michele Michelino Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio Sesto San Giovanni


in: «Di lavoro si muore»

La sicurezza sul lavoro non può essere a discrezione.

Gli operai non sono carne da macello

Ogni giorno si muore sul lavoro e di lavoro, e continua inarrestabile la mattanza operaia. Ieri 4 novembre e stata una giornata di fuoco. Due lavoratori sono morti sul lavoro, un operaio schiacciato da una gru e un contadino sotto il trattore. Sempre ieri 7 operai (5 italiani e due immigrati), dipendenti di una cooperativa che stavano lavorando in un'azienda alle porte di Milano, la Eureco di Paderno...

(6 Novembre 2010)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Di lavoro si muore»

L’avvelenamento del territorio, gli infortuni e le morti sul lavoro e di lavoro hanno responsabilità precise.

Non sono mai una fatalità ma omicidi

Convegno “Amianto, Legalità e Ambiente” - Broni (Pv), sabato 2 ottobre 2010 Relazione di Michele Michelino Il nostro paese sta diventando un luogo di conquista per tutti coloro che fanno soldi sulla pelle degli esseri umani. Interi territori sono rovinati e avvelenati dall’inquinamento e l’interesse di pochi provoca gravi conseguenze sulla popolazione. Come lo scempio...

(4 Ottobre 2010)

Michele Michelino (Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio)


in: «Amianto. La strage silenziosa»

Amianto: la lettera di protesta e chiarimenti inviata da 41 operai

Dopo l’attacco portato da alcuni ex delegati della Breda Fucine di Sesto San Giovanni al nostro Comitato sul giornale locale

Spettabile Redazione “Nuova Sesto” Sul n. 13 del 9 luglio 2010 il vostro giornale pubblica una “rettifica” a firma del Direttore Responsabile Yuri Maderloni e di Matteo Del Fabbro (autore del pezzo pubblicato su Nuova sesto n. 3 del 19 febbraio 2010 col titolo “Amianto, gli ex Breda al maxiprocesso Eternit”), in cui si segnalano alcune imprecisioni e si riportano...

(20 Settembre 2010)

Gli ex operai Breda Fucine, associati del “Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio”,


in: «Amianto. La strage silenziosa»

Vittime del profitto e medicina preventiva

Ogni anno nel mondo si verificano 360 mila infortuni mortali e circa due milioni di persone muoiono a causa di malattie dovute o correlate al lavoro. Questo significa che circa 6 mila persone al giorno muoiono sul lavoro o a causa del lavoro. Nel mondo 1.300.000 persone sono vittime dell’amianto (fra morti e invalidi gravi), 4.000 di questi in Italia. Si calcola che ogni 5 minuti una persona...

(18 Giugno 2010)

Michele Michelino


in: «Di lavoro si muore»

Fondo vittime amianto e rischio zero

Convegno amianto: Taranto, 5 giugno 2010

Quarant’anni fa, nel 1970, il movimento operaio dopo dure lotte riuscì a far approvare lo Statuto dei Lavoratori (legge 300/70, peraltro mai completamente ed effettivamente applicata) per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro. La lotta per la salute è ormai diventata patrimonio delle lotte operaie, anche se nella crisi molti datori di lavoro, pur...

(17 Giugno 2010)

Michele Michelino Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Amianto. La strage silenziosa»

morti sul lavoro a sesto (icona)

Sesto S.Giovanni, amianto: gli invisibili scendono in piazza.

Un lungo serpentone composto da centinaia di persone ha sfilato dietro lo striscione “ PER RICORDARE TUTTI I LAVORATORI UCCISI IN NOME DEL PROFITTO” portato da mogli e figlie degli operai morti per il lavoro e di lavoro. Il corteo dopo aver attraversato le vie della città ha sostato davanti alla lapide che i loro compagni di lavoro e i famigliari delle vittime hanno voluto mettere...

(25 Aprile 2010)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio. (Sesto San Giovanni)


in: «Amianto. La strage silenziosa»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |    >>

49163