il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Partito Comunista Internazionale

(257 notizie - pagina 2 di 13)

Rivolta proletaria in Sudan

Dal Partito Comunista N.393 Gennaio-Febbraio 2019

La rivolta del pane in Sudan è incominciata il 19 dicembre del 2018 nella città di Atbara, un centro posto sulla confluenza dell’omonimo fiume col Nilo. Posta sulla strada che congiunge la capitale Khartum (400 chilometri a sud-ovest) con Porto Sudan (660 ad est), il più importante porto del paese che si affaccia sul Mar Rosso, Atbara è stata la capitale dell’industria...

(24 Febbraio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Scenari africani»

Permanente funzione contro-rivoluzionaria dello stalinismo

A consesso ad Atene i partiti “comunisti e operai”

L’esistenza dei vecchi partiti figli dell’opportunismo staliniano, che abusivamente si insigniscono del nome di “comunisti”, viene descritta spesso dalla stampa borghese come un fatto del tutto residuale, oltre i limiti del folkloristico, se non del grottesco. Il punto di vista della nostra corrente, anche su questo tema è diverso da quello che può avere qualsiasi...

(21 Febbraio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

La giostra demente dell’accumulazione di capitale

Dal Partito Comunista N.393 Gennaio-Febbraio 2019

La fine dell’anno per il mondo capitalistico è sempre un tempo di bilanci: si chiude un esercizio, commerciale, finanziario, di produzione, si valuta quanto guadagnato o perso, le partite non chiuse si “portano a rateo” per l’anno a venire e si fanno previsioni per il futuro. Per l’anno passato il Fondo Monetario Internazionale ci ha fornito un’anticipazione...

(12 Febbraio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Il capitalismo è crisi»

BREXIT:
Anche per la borghesia inglese non c’è una via di uscita

Dal Partito Comunista N.393 Gennaio-Febbraio 2019 L’accordo sulla separazione stipulato tra il governo conservatore di Teresa May e l’Unione Europea non sembra offrire alcuna soluzione al groviglio di questioni che la Brexit comporta. È significativo che sia il Partito Conservatore sia il Laburista non siano riusciti a prendere una posizione interna univoca sulla rilevante questione!...

(8 Febbraio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

SOMMARIO DE "IL PARTITO COMUNISTA" N.393 Gennaio-Febbraio 2019

Organo del Partito Comunista Internazionale

PAGINA 1 – Roma, sabato 15 dicembre 2018: Contro l’attacco alle condizioni di tutti i lavoratori, autoctoni e immigrati! Contro il Decreto “sicurezza”! Per un Fronte Unico Sindacale di classe! – Brexit: Anche per la borghesia inglese non c'è una via di uscita – La giostra demente dell'accumulazione di capitale PAGINA 2 – Una riunione di intenso e concorde...

(31 Gennaio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Due importanti scioperi nel Regno Unito

Ristorazione e consegne

«Succedeva che se in un posto ti trattavano come uno schiavo si andava da un’altra parte. Siamo ora arrivati al punto che non c’è più nessun posto dove andare. Siamo ad un punto di svolta. Riceviamo il salario minimo, con contratti a zero ore garantite. Gli straordinari non esistono più e adesso stanno iniziando ad appropriarsi anche delle mance. Non possiamo...

(20 Gennaio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Come la dirigenza di una Federazione USB fa suo l’interventismo nel 1° macello imperialista

Da "Il Partito Comunista" N. 392 - Novembre-Dicembre 2018

Davanti alla sede dell’Usb di Viterbo nella notte fra il 3 e il 4 novembre il gruppo fascista Casa Pound ha steso uno striscione sul quale si leggeva: “Il vero arditismo è solo fascista”. Voleva essere una risposta all’iniziativa della federazione provinciale di quel sindacato di convocare, nella ricorrenza del 4 Novembre, insieme al gruppo “Patria Socialista”,...

(16 Gennaio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Ad un secolo dalla fine della prima carneficina imperialista

Una guerra contro la classe operaia

Da COMUNISMO n.85 Dicembre 2018, rivista del Partito Comunista Internazionale Quando nel 1871 le truppe vittoriose di Prussia si schierarono assieme al vinto esercito francese per soffocare nel sangue la Comune di Parigi, il primo vero tentativo organizzato di “assalto al cielo”, la lezione che il marxismo ne trasse fu che da quel momento tutti gli eserciti erano confederati contro il proletariato;...

(6 Gennaio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «1914-1918: il grande crimine della borghesia»

"COMUNISMO" n. 85 - dicembre 2018

Pubblicata e in distribuzione la rivista COMUNISMO n.85 del Partito Comunista Internazionale

Indice dei lavori: – Ad un secolo dalla fine della prima carneficina imperialista: Una guerra contro la classe operaia – Il PCd’I e la guerra civile in Italia negli anni del primo dopoguerra (continua dal numero scorso) - Parte quarta: La difesa del partito e della classe [RG Cortona, maggio 2016]: La funzione dell’apparato illegale in un partito comunista - L"Ufficio I"...

(3 Gennaio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Il conteso “sfruttamento” dell’Artico

Da "Il Partito Comunista" N. 392 - Novembre-Dicembre 2018

Il ciclo di ritiro dei ghiacci nell’Artico consente l’apertura di nuove rotte e ha reso possibile l’estrazione di grandi riserve naturali di combustibili fossili. L’area intorno al Mar Glaciale Artico è di grande interesse, dato che ci si affacciano tre continenti, America, Asia ed Europa, fra i quali consente spesso rotte commerciali molto più brevi di quelle...

(2 Gennaio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

La putrescente democrazia si getta nelle braccia del fascismo

Da "Il Partito Comunista" N. 392 - Novembre-Dicembre 2018

La favoletta che ti raccontano è che, approfittando della dabbenaggine e delle divisioni delle sinistre e dell’inerzia degli uomini di ragione, alcuni spregiudicati demagoghi, appellandosi agli istinti profondi dell’elettorato e raccolto il favore della volontà popolare, riuscivano, in forza delle regole del parlamentarismo, ad assurgere al potere dello Stato. Insediatosi...

(28 Dicembre 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

In Francia
La grande paura è che si muova la classe operaia

Il movimento dei “Gilet Gialli” è iniziato in Francia alla fine di ottobre. La protesta si è innescata per l’aumento dei prezzi del carburante, in parte dovuti all’aumento della tassa sui prodotti petroliferi, ma esprime tutto il malcontento di una parte della popolazione contro le misure sociali ed economiche attuate dal governo Macron e dei suoi precedenti....

(21 Dicembre 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Lotte operaie nella crisi»

SOMMARIO DELL'ULTIMO NUMERO DE "IL PARTITO COMUNISTA"

Organo del Partito Comunista Internazionale
N. 392 - Novembre-Dicembre 2018

PAGINA 1 – La putrescente democrazia si getta nelle braccia del fascismo – In Francia - La grande paura è che si muova la classe operaia – Anniversari. Come la dirigenza di una Federazione USB fa suo l’interventismo nel 1mo macello imperialista PAGINA 2 – Ancora una riunione di intenso e concorde lavoro, Firenze - 28-30 settembre [RG132]: Il PCd’I e la guerra...

(16 Dicembre 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Iperinflazione, condizione operaia e difensive borghesi in Venezuela

Da "Il Partito Comunista" N. 391 - Settembre-Ottobre 2018

In Venezuela, benché si senta il tic-tac della bomba a tempo sociale, le classi inferiori sono mantenute addormentate con la droga elettorale: dalle elezioni presidenziali di maggio è uscito il risultato atteso con la ratifica della presidenza a Nicolás Maduro. Nel 2017, nella strategia del borghese governo del Venezuela di darsi un’immagine di “sinistra” e...

(24 Novembre 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

India: Una manifestazione di operai e contadini contenuta ancora dai falsi comunisti

Da "Il Partito Comunista" N. 391 - Settembre-Ottobre 2018

Il 10 settembre si è tenuto uno “Bharat Band”, uno sciopero generale, che prevede anche il coinvolgimento di classi non salariate, guidato dal partito del Congresso, oggi all’opposizione, e da altri ventidue partiti, compresi i sedicenti partiti comunisti e dai sindacati a loro legati. In India ogni partito controlla diversi sindacati. In alcuni Stati dove governano i partiti...

(18 Novembre 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Un incontro in Usa fra comitati di base della ristorazione

Da "Il Partito Comunista" N. 391 - Settembre-Ottobre 2018

Il settore dei servizi rappresenta oggi quasi l’80% del prodotto interno lordo degli Stati Uniti, nonché degli occupati. Va detto che per le statistiche del paese la categoria “servizi” è molto ampia, includendo anche la logistica ed i trasporti, ma indubbiamente il settore dei servizi “a basso salario” è una porzione in crescita nell’economia...

(14 Novembre 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Anche in Russia come ovunque la “riforma” delle pensioni conferma la condanna a vita al lavoro salariato

Da "Il Partito Comunista" N. 391 - Settembre-Ottobre 2018

Nel mese di giugno, quando i riflettori in Russia erano puntati sui mondiali di calcio, il governo ha dichiarato l’intenzione di innalzare l’attuale età di pensionamento, nonostante precedenti dichiarazioni di Putin che la cosa non si sarebbe fatta. È giunto quindi anche in Russia il momento di metter mano alle pensioni. Attualmente sono a 55 anni per le donne e a 60 per...

(11 Novembre 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Per l’unità nella lotta della classe lavoratrice contro ogni falsa divisione
Per il fronte unico sindacale di classe

Roma, sabato 27 ottobre

Volantino del Partito Comunista Internazionale distribuito alla manifestazione a Roma. Da anni le condizioni di vita e di impiego dei lavoratori sono in continuo peggioramento, sottoposte all’attacco della classe capitalista – nazionale ed internazionale – che nasconde la sua dittatura sulla classe lavoratrice dietro il gioco dei suoi burattini che si avvicendano al governo attraverso...

(27 Ottobre 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

La maschera triste, e reazionaria, dell’ecologia al carnevale borghese

Da "Il Partito Comunista" N. 391 - Settembre-Ottobre 2018

Dopo decenni di fallimenti pratici e successivi tradimenti politici, i partiti ecologisti di destra e di sinistra da alcuni anni in vari paesi di Europa incassano un disastro elettorale dopo l’altro. In Francia buona parte di loro, compreso l’ex ministro all’Ecologia Nicolas Hulot, parteggiavano per una società “industriale ma intelligente”, che contemperasse...

(20 Ottobre 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Le dirigenze dei sindacati di base si fanno la guerra sabotando la difesa della classe operaia

Sciopero generale di tutta la classe lavoratrice per venerdì 26 ottobre 2018

Il 17 luglio scorso i sindacati di base SI Cobas e Cub – insieme ai piccoli Sgb, Slai Cobas, Usi Ait – hanno proclamato uno sciopero generale di tutta la classe lavoratrice per venerdì 26 ottobre. Successivamente si è aggregato l’ADL Cobas. Queste organizzazioni hanno proceduto in modo analogo all’anno scorso: hanno annunciato lo sciopero, con larghissimo anticipo,...

(14 Ottobre 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

54466