il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Partito Comunista Internazionale

(249 notizie - pagina 5 di 13)

L’USB al suo secondo Congresso nazionale

Un po’ di storia della Unione Sindacale di Base

Da "il Partito Comunista" n. 384 - luglio-agosto 2017 L’USB nasce nel 2010 dalla unione tra le Rappresentanze Sindacali di Base (RdB), il troncone più consistente, il piccolo Sindacato dei Lavoratori (SdL) e parti minoritarie della Confederazione Unitaria di Base (CUB). Le RdB erano nate nei primi anni ottanta, organizzando prevalentemente lavoratori del pubblico impiego. La CUB nasce...

(8 Agosto 2017)


in: «Per un sindacato di classe»

Italia: sulla vicenda Voucher

Proponendo i loro referendum i sindacati di regime tradiscono la lotta di classe ed ancora una volta abbandonano i precari

Da il Partito Comunista N. 384, luglio-agosto 2017 Nel numero scorso abbiamo riportato vari dati sui voucher, abrogati in questa primavera dal governo Gentiloni. Abbiamo visto come questa forma di pagamento della forza lavoro sia stata introdotta nel 2003, dal secondo governo Berlusconi, e nel corso degli anni, in perfetta continuità al di sopra dei governi e delle legislature, la possibilità...

(2 Agosto 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Crisi imperiali e nazionalismi

Il Partito Comunista Internazionale ci ha inviato questo scritto, tratto da "Comunismo" n. 82 - giugno 2017. Ritenendolo tutt'altro che sorpassato dagli eventi e anzi di estremo interesse, lo pubblichiamo volentieri. Quella delle passerelle è una pratica sperimentata per gli affari degli Stati capitalistici. Discussioni tra capi, reggicoda e alti funzionari, posizioni distanti che alla fine...

(16 Luglio 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Irlanda: il duro sciopero delle autolinee

In Irlanda lavoratori di Bus Éireann, un’azienda per metà statale, in risposta alla decisione unilaterale del padrone di ridurre la paga e peggiorare le condizioni di lavoro, hanno proclamato uno sciopero generale dal 24 di marzo, bloccando le linee in tutto il paese, ed alcune verso l’Irlanda del Nord. La National Bus and Rail Union, Nbru, uno dei principali sindacati degli...

(2 Luglio 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Lotte operaie nella crisi»

La situazione in Guyana e la sua storia

La Guyana fa parte dei “territori non metropolitani” della Francia, che si estendono su 120.000 kmq con una popolazione superiore a 2,7 milioni, il 4% della popolazione francese complessiva. Sono territori retaggio dell’antico impero coloniale, in America, in Oceania, nell’Oceano Indiano e nell’Antartide: Mayotte, Guadalupa, l’Isola della Riunione, la Guyana, la...

(29 Giugno 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Grenfell Tower: un crimine mostruoso contro la classe lavoratrice

Quale valore assegna il capitalismo alla vita di un lavoratore? Per un misero risparmio di 5.000 sterline, la Grenfell Tower è stata “restaurata” con un materiale di rivestimento che non rispondeva nemmeno agli standard minimi di sicurezza per la prevenzione incendi, col risultato di una strage orribile, quanto evitabile, di inquilini appartenenti alla classe lavoratrice. Intanto...

(23 Giugno 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Venerdì 16 giugno: sciopero generale nazionale dei lavoratori del settore dei trasporti e della logistica proclamato dai sindacati di base!

Per l’unità delle lotte della classe operaia

L’iniziativa di questo sciopero è stata presa per prima dalla Confederazione Unitaria di Base (CUB), a seguito delle vicende legate alla lotta dei lavoratori dell’Alitalia che con diversi scioperi – organizzati da questo sindacato e dall’USB – si sono opposti al piano di licenziamenti e tagli al salario avanzato dall’azienda e avallato dai sindacati di regime...

(15 Giugno 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

In Venezuela lo scontro tra fazioni borghesi allontana la classe operaia dalla lotta per i suoi veri obbiettivi

Lo scontro politico fra il governo e i partiti e i movimenti che lo appoggiano, da un lato, e l’opposizione e i vari partiti e movimenti che gli si mettono contro da l’altro, si è acutizzato fino a tornare ai livelli di violenza cui si arrivò alcuni anni fa con le cosiddette “guarimbas”, barricate e blocchi stradali, con assalti e incendio di mezzi di trasporto...

(14 Giugno 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

La guerra imperialista che si combatte in Siria

Dopo l’Iraq la Siria è divenuta il campo di battaglia degli imperialismi, preda di una guerra civile iniziata nel 2011 a seguito di una sollevazione contro il regime di Bashar al-Assad. Il Paese è legato tradizionalmente alla Russia e all’Iran. Schiacciato tra la Turchia a nord, il Libano, Israele e la Giordania a sud e l’Iraq ad est, costituisce un passaggio obbligato...

(4 Giugno 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Siria, guerra civile e scontro tra potenze»

Il Partito Comunista d’Italia e la direttiva del fronte unico sindacale

Al Secondo Congresso dell’Internazionale Comunista luglio-agosto 1920

Oggi che il panorama sindacale italiano è caratterizzato dalla presenza di organizzazioni totalmente asservite al regime borghese, che tuttavia continuano ad inquadrare, seppur fiaccamente, la maggioranza del proletariato, e da un gran numero di piccoli sindacati, quello del fronte unico proletario è un problema teorico dai cruciali risvolti pratici. La Sinistra, prima Frazione all’interno...

(21 Maggio 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «La nostra storia»

Per il Primo Maggio 2017

Di fronte alle minacce di guerra imperialista
Tornare alla lotta di classe, all’Ottobre, al Comunismo

La storia si ripete Il capitalismo porta alla miseria la gran parte dell’umanità non perché produce poco ma perché è costretto a produrre troppo. Come nella Grande Depressione iniziata nel 1929, la attuale crisi economica del capitalismo, che ormai abbraccia tutti i continenti, dagli Usa alla Cina, non ha via di uscita: l’accumulazione del capitale si inceppa,...

(29 Aprile 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

L’impossibile pacifica spartizione della Libia fra i capitalismi europei e mondiali

In Libia sono in gioco due importanti questioni: la prima tratta principalmente di oro nero, la seconda dei nuovi assetti strategici nel vasto scacchiere del Mediterraneo orientale. Naturalmente gli accordi più importanti tra gli Stati su questi temi vengono stipulati lontano dai clamori dei mezzi di informazione, incaricati di deviare l’attenzione su temi pretestuosi: la lotta al terrorismo...

(17 Aprile 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

Contro la parola d’ordine di uscita dall’Euro dall’Europa dalla Nato

Sabato 25 marzo si sono riuniti a Roma i capi degli Stati membri dell’Unione Europea per la celebrazione dei 60 anni della firma dei trattati che ne segnarono la nascita. Parallelamente si sono svolte nella capitale alcune distinte manifestazioni, di cui l’unica con una partecipazione che possa dirsi di massa è stata quella convocata, con la parola d’ordine “No UE,...

(9 Aprile 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Bilancio di una rivoluzione nazionale falsamente ammantata di socialismo

In morte di Fidel Castro

La nostra corrente, nella sua storia ormai ultrasecolare, si è costantemente caratterizzata per una profonda avversione nei confronti di ogni forma di esaltazione degli individui, per la ripulsa di ogni idolatria di capi sagaci, di “uomini della provvidenza” e dell’idea che un singolo uomo, si trovi pure alla guida della nazione più potente del mondo, possa cambiare...

(5 Marzo 2017)

Partito Comunista Internazionale

I proletari della “Nuova Russia” fra guerra e sfruttamento di classe

Le separatiste Repubbliche Popolari di Lugansk (RPL) e di Donetsk (RPD) sono due entità politiche, assimilabili a Stati de facto, nate nel 2014 dal conflitto armato che da circa due anni sta lacerando l’Ucraina orientale. Il conflitto, sviluppatesi a seguito del moto nazional-populista di Euromaidan del 2013, e che, a giudicare dalle frequenti scaramucce e dagli scambi di tiri di obice...

(24 Febbraio 2017)

Partito Comunista Internazionale


in: «Ucraina: un paese conteso»

Il declino del Regno Unito fra fine dell’Impero e nel contesto europeo

Brexit, un lungo addio

Il “traumatico” risultato del referendum inglese sull’Unione Europea di giugno continua a spandere i suoi effetti. Irritati, i capi di Stato dell’Unione Europea hanno subito preteso che il Regno Unito ricorresse senz’altro alle dure condizioni dell’Articolo 50 del Trattato, che prevede un periodo di due anni per il compimento della revoca dell’adesione da...

(18 Febbraio 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Il ciclo senza uscita delle riprese e delle crisi economiche del capitale

Il mondo capitalistico è in questa tornata storica alle prese con una tipica sindrome da dissociazione: quanto più le condizioni generali politiche e militari, la guerra per il controllo di aree di influenza e punti di forza nello scacchiere mondiale si fanno gravi e alla scala internazionale lo scenario dello scontro tra gli Stati si fa sempre più complesso, aspro e sostanzialmente...

(13 Febbraio 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Il capitalismo è crisi»

Il confronto tra gli imperialismi sul campo di battaglia siriano prefigura la guerra mondiale

Entrata nel sesto anno di guerra la Siria è un paese completamente devastato. Dall’inizio della rivolta nei primi mesi del 2011, si calcola che i morti siano circa mezzo milione, altri due milioni sarebbero i feriti, più del dieci per cento della popolazione. A questo si aggiungono le distruzioni materiali e le sofferenze imposte a quanti costretti a fuggire: 5 milioni all’estero...

(2 Febbraio 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Siria, guerra civile e scontro tra potenze»

Il partigianesimo filoimperialista del Rojava

Il pane e le rose è, notoriamente, un sito molto aperto, che cerca di non trascurare nessuna voce del dibattito della sinistra di classe italiana ed internazionale. In quest'ottica, è prevista ancora l'auto-pubblicazione dei propri contributi, una possibilità che molte realtà politiche o anche singoli individui sfruttano, contribuendo a rendere meno scontata la discussione...

(22 Dicembre 2016)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Siria, Iraq, Yemen, Libia:
IL CAPITALISMO E' GUERRA, GUERRA AL CAPITALISMO!

CONFERENZA PUBBLICA A Bologna, sabato 10 dicembre alle ore 15,30, presso il circolo Arci Via Gandusio 6 Da lunghi anni lo scontro fra imperialismi nella regione mediorientale e in nord Africa semina fame, distruzione e morte. Milioni di persone si trovano costrette a fuggire nella condizione di profughi. Ma la guerra non è una calamità naturale. È un prodotto della crisi capitalistica...

(3 Dicembre 2016)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

53463