il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Associazione Culturale Casa Rossa

(150 notizie - pagina 7 di 8)

Dopo il Caimano e il Grillo è la volta dello Sciacallo

Venne il Caimano e si mangiò l’Italia. Il Caimano famelico per anni ha addentato ogni frutto prelibato di cui la società disponesse. L’hanno lasciato fare e a molti lo spettacolo è anche piaciuto, poi grazie a lui e a quelli come lui nel mondo, rimase poco o nulla e anche chi gli aveva giurato eterna fedeltà cominciò a girargli le spalle. E venne il...

(7 Aprile 2013)

Associazione Culturale CASA ROSSA

I 10 saggi di Napolitano, il comitato d’affari straordinario del capitale

Più o meno 500 anni fa, nel cosiddetto discorso di Logrogno Francesco Guicciardini immaginava un Senato composto da saggi, con lo scopo di riequilibrare i poteri nella Repubblica fiorentina a vantaggio del Gonfaloniere e dell’aristocrazia finanziaria e mercantile, sottraendo al Consiglio grande, per lo più espressione della media borghesia cittadina i poteri di cui disponeva. Il...

(2 Aprile 2013)

ASSOCIAZIONE CULTURALE CASA ROSSA


in: «Primarie, bipolarismo e maggioritario»

Dopo la carognata sulle pensioni ora si svuota l’art. 18 e si da mano libera ai licenziamenti

IL PD al guinzaglio del Comitato d’affari delle banche (governo Monti) si prepara al suicidio politico. La CGIL non ha accettato di mettere i lavoratori nelle mani dei padroni che ora saranno liberi di licenziare chiunque provi ad alzare la testa per difendere la propria condizione sul luogo di lavoro. Se anche la CGIL che in questi anni ha firmato un po’ di tutto non ce l’ha fatta...

(23 Marzo 2012)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «La controriforma del lavoro Monti Fornero»

TAV – il silenzio dei politici “piagnoni”

La vicenda NO TAV dimostra tutta l’ipocrisia di cui è capace la politica del nostro paese e di quel gruppo di aficionados del motto: mai nel cortile di casa mia, che da destra o da “sinistra” si scagliano con commenti sguaiati contro i sindaci di turno che autorizzano impianti a biomasse o inceneritori di pollina. Sindaci colpevoli non perché hanno autorizzato qualche...

(3 Marzo 2012)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «La Val di Susa contro l'alta voracità»

Governo Monti: Misure vili, ipocrite e servili

Vili perché colpiscono i poveri e non i ricchi, ipocrite perché le chiamano eque, servili perché servono gli speculatori, i banchieri, la BCE e il FMI A) Quale è il motivo della crisi: Il problema è uno solo, il capitalismo. B) Cosa è una manovra equa ? In un paese come l’Italia dove il 10% delle famiglie possiede il 60% della ricchezza, l’equità...

(5 Dicembre 2011)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Spoleto. E’ la dittatura dei mercati e la chiamano libertà !

Resoconto incontro sulla crisi presso la sala Francesco Spitella, del 4 novembre. Il 25 novembre una iniziativa pubblica per denunciare la violenza dei mercati contro le famiglie povere e i lavoratori.

I compagni che si sono ritrovati per preparare una iniziativa aperta a tutti coloro che non intendono sottostare alle imposizioni della BCE e del FMI, alle speculazioni dei grandi gruppi finanziari, ai governi pronti ad obbedire a spese delle popolazioni, hanno espresso alcune valutazioni sulla crisi capitalista e sulla necessità di trovare forme di lotta e individuare obiettivi per non sottostare...

(6 Novembre 2011)

Associazione Culturale Casa Rossa Comitato Antirazzista Comitato23Ottobre


in: «Lotte operaie nella crisi»

“I mercati dicono, i mercati chiedono”, se continuano così sarà rivolta.

Come l’ordine capitalista provoca la disuguaglianza e il disordine sociale

Il dibattito politico in Italia è tutto interno al fallimentare neoliberismo che negli ultimi anni ha precipitato il mondo in una crisi senza precedenti. Invece di riflettere sul logoramento di un sistema, quello capitalista, che ha mostrato tutte le sue contraddizioni, e che sopravvive solo cancellando una ad una tutte le conquiste sociali e democratiche del dopoguerra, lasciando alla politica...

(3 Novembre 2011)

Casa Rossa - Spoleto


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

11 settembre 1973, migliaia di morti nel golpe cileno

Organizzato dagli stati uniti, contro il governo di unidad popolar di salvador allende

Il golpe, venne sostenuto e preparato nei minimi dettagli dalla Cia. I servizi segreti della "più grande democrazia del mondo" finanziarono e incoraggiarono diversi tentativi di golpe a partire dal 1970. John Ranelagh, autore del libro "L’agenzia: ascesa e declino della Cia", spiega che la decisione di preparare il golpe venne presa in una riunione segreta del Comitato 40, composto da...

(11 Settembre 2011)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «America latina: un genocidio impunito»

Sciopero per fermare le politiche golpiste contro i lavoratori

Al Senato,la maggioranza di Centro Destra ha fatto approvare in Commissione un emendamento all'art.8 del decreto , che di fatto abolisce alcuni articoli dello Statuto dei lavoratori in materia di orario,mansioni e licenziamenti. Viene cioè data pratica attuazione al protocollo del 28 giugno fra sindacati e Confindustria. Oggi la CGIL si mostra indignata, ma non possiamo non ricordare che gli...

(6 Settembre 2011)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «La manovra anti-crisi»

Odio di classe

“Quelli che portano via la carne dalle tavole Insegnano ad accontentarsi Coloro ai quali il dono è destinato Esigono spirito di sacrificio. I ben pasciuti parlano agli affamati Dei grandi tempi che verranno. Quelli che portano all’abisso la nazione Affermano che governare è troppo difficile Per l’uomo qualsiasi.” Bertolt Brecht Le modifiche alla manovra economica...

(31 Agosto 2011)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «La manovra anti-crisi»

Sciopero generale del 6 settembre contro la manovra,

Anche Spoleto deve dimostrare che e’ ora di torcere il collo alla stagione del massacro sociale liberista.

La CGIL e tutto il Sindacalismo di Base (USB Slaicobas ORSA Cib-Unicobas Snater SICobas USI ) hanno proclamato lo sciopero generale di 8 ore per il 6 settembre, è una scelta giusta che consente la messa in campo di tutte le forze disponibili ad una forte opposizione sociale alla manovra contro i lavoratori. L’attacco alla classe lavoratrice è ormai senza limiti. Mai prima d’ora...

(30 Agosto 2011)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «La manovra anti-crisi»

Referendum acqua bene pubblico, un po’ di chiarezza.

Gli sconfitti da questo Referendum sono molti e non solo il Governo. Gli sconfitti da questo Referendum sono tutti coloro che hanno fatto dell’ideologia del mercato il nuovo credo politico. Tutti coloro che hanno votato SI per dire no all’obbligo di privatizzare l’acqua per farla diventare una merce da cui ricavare profitto, hanno votato in realtà perché l’acqua...

(15 Giugno 2011)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «Referendum 12 e 13 giugno 2011»

25 aprile di guerra

Il fatto più grave della giornata di ieri è stato l’annuncio del governo che l’Italia prenderà parte ai bombardamenti sulla Libia. L’obbedisco dell’uomo che simboleggia tristemente la miseria politica del nostro paese, il primo ministro Berlusconi, al comandante in capo dell’esercito americano, il Premio Nobel per la pace Obama, unitamente ai toni...

(27 Aprile 2011)

Associazione culturale CASA ROSSA


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

Fossa comune nel Mediterraneo

In trecento, forse più, bambini e donne, profughi e clandestini, esseri umani in carne ed ossa, sono annegati oggi nelle acque del Mare Mediterraneo che a differenza dei nostri politici non distinguono i profughi dai clandestini. Soffocati in una stiva, sepolti dalle acque, questo è stato il destino, prima di questa tragedia, dal 1988 per almeno 15.760 persone, morte tentando di raggiungere...

(7 Aprile 2011)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «La tolleranza zero»

Immigrati, l’infinita ipocrisia politica delle amministrazioni di centro sinistra

Il governo regionale ha fatto sapere che in Umbria non c’è posto per i clandestini, lo hanno detto i nostri amministratori a Palazzo Chigi. C’è da rimpiangere la “trasparenza” razzista della Lega, almeno ogni persona dotata di umanità e di senso di giustizia sa con chi indignarsi, tanto sono ributtanti le battute che fanno contro i poveri cristi che affogano...

(1 Aprile 2011)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «La tolleranza zero»

Con la rivolta dei popoli arabi, contro i bombardamenti e il colonialismo!!!

Per quale libertà? Per Quale Giustizia? Con i bombardamenti i ribelli libici cambieranno solo padrone e il colonialismo anche se mascherato da intervento umanitario non sarà meno oppressivo dei loro attuali padroni. No al colonialismo! No alla guerra! Per la rivolta dei popoli!!! Associazione culturale CASA ROSSA Confederazione COBAS Umbria Comitato ANTIRAZZISTA Spoleto Circolo Anarchico...

(26 Marzo 2011)


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

No alla nuova guerra “umanitaria” occidentale in libia.

La ribellione del popolo libico non deve diventare il grimaldello per scardinare la cassaforte petrolifera del nordafrica.

L’ipocrisia degli occidentali non ha limite, guidati dai più che interessati francesi e inglesi, con al carro il premio Nobel per la pace Obama, si preparano all’ennesima guerra umanitaria. Tutti i paesi arabi sono in fiamme, dal Marocco allo Yemen, ma gli europei e gli americani che fanno, scelgono un obiettivo militare per niente casuale, la Libia dell’inaffidabile, per...

(19 Marzo 2011)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

Con il popolo libico insorto

Contro l'intervento militare occidentale

Come scontato, le forze politiche presenti in Consiglio Comunale hanno saputo parlare della Rivolta del mondo arabo solo dal buco della serratura, con la porta chiusa alla solidarietà dei fatti, attenti che gli esuli non calpestino il prato verde di Villa Redenta. Allo stesso tempo tutte le forze politiche del Consiglio non hanno speso argomenti e tanto meno prese di posizione sul pericolo...

(27 Febbraio 2011)

Associazione Culturale CASA ROSSA


in: «Il Mondo Arabo in fiamme»

Spoleto. Oltre il berlusconismo subito, ma nella consapevolezza che per i poveri e i lavoratori le condizioni di vita per ora non cambieranno.

La lotta tra il berlusconismo e il giustizialismo non è una lotta tra buoni e cattivi è una lotta tra poteri forti. E’ una lotta tra il grande mercante e il giudice supremo. Berlusconi, De Benedetti, Colaninno Junior, Della Valle, non sono diversi perché il primo paga le signorine e gli altri no, al contrario sono uguali perché la loro ricchezza è il frutto...

(23 Febbraio 2011)

ASSOCIAZIONE CULTURALE CASA ROSSA


in: «Il quarto governo Berlusconi»

No degli operai al referendum-ricatto di marchionne che passa solo grazie al voto degli impiegati.

Nonostante gli operai abbiano votato con una “pistola puntata alla tempia” hanno detto NO a Marchionne, ora Resistenza Controffensiva e, dal 28 gennaio inizia la lotta contro il ritorno del fascismo in fabbrica. “Gli unici sindacati ufficialmente ammessi in azienda saranno quelli firmatari dell’accordo, i quali avranno diritto a una rappresentanza sindacale da essi nominata....

(15 Gennaio 2011)

ASSOCIAZIONE CULTURALE CASA ROSSA


in: «Crisi e lotte alla Fiat»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |    >>

51154