il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Alessio di Florio

(60 notizie - pagina 3 di 3)

Dossier. Rifiuti in Abruzzo: vent'anni di Sodoma

Sono ormai quasi vent'anni che l'Abruzzo è al centro di traffici criminali, mentre la gestione pubblica continua a danzare sull'orlo del baratro

E' passato esattamente un anno. Per certi versi sembra un secolo, ma è solo un anno. 21 settembre 2010. Quel giorno l'Abruzzo si svegliò mentre l'inchiesta "Re Mida" portava all'arresto imprenditori e uomini politici, arrivando a terremotare la stessa Amministrazione Regionale. E' passato esattamente un anno. Le indagini hanno fatto emergere e documentato un vero e proprio sistema...

(21 Settembre 2011)

Alessio Di Florio Responsabile PeaceLink Abruzzo Ass. Antimafie Rita Atria


in: «Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie»

Inceneritori, non si uccida il futuro dell'Abruzzo

E' inaccettabile la scelta dell'incenerimento in una Regione dove la raccolta differenziata è al palo, la malagestione sta trascinando in gravissime crisi e almeno 5 processi penali coinvolgono direttamente i consorzi stessi

Inaccettabile. Non esiste altro termine di fronte al nuovo annuncio da parte della Regione Abruzzo di avviarsi verso l'incenerimento dei rifiuti. Vanno subito premesse alcune considerazioni. In Italia la termovalorizzazione (è l'Unione Europea che lo ha certificato in vari procedimenti d'infrazione verso l'Italia) non esiste, i vari impianti sparsi in tutto lo Stato sono puri inceneritori....

(8 Luglio 2011)

Alessio Di Florio


in: «Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie»

Costa Teatina, chi si oppone al Parco vuol consegnarla al saccheggio definitivo

Venerdì 27 maggio si è tenuto a San Vito un convegno sul Parco Nazionale della Costa Teatina, rivelatosi una passerella della peggior malapolitica, degli insulti, delle volgarità e della disinformazione.

Qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: e per questo viene chiamato democrazia. [...] Le leggi qui assicurano una giustizia eguale per tutti nelle loro dispute private, ma noi non ignoriamo mai i meriti dell’eccellenza. Quando un cittadino si distingue, allora esso sarà, a preferenza di altri, chiamato a servire lo Stato, ma non come un atto di privilegio, come una ricompensa...

(6 Giugno 2011)

Alessio Di Florio PeaceLink Abruzzo - http://www.peacelink.it/abruzzo Ass. Antimafie Rita Atria - http://www.ritaatria.it


in: «Il saccheggio del territorio»

Sulla Costa Teatina sognatori innamorati stanno disegnando un futuro migliore

Sostenete il Parco. Firmate la petizione Costituente che chiede a tutti di sostenerla firmando la petizione

"Si al Parco Nazionale della Costa Teatina" alla pagina http://www.firmiamo.it/si-parco-nazionale-della-costa-teatina Venerdì 25 novembre 2005 fu l'ultimo giorno per molti pendolari della tratta ferroviaria Termoli-Pescara sul vecchio tracciato costiero. Ricordo quell'alba come particolare, diversa da tutte le altre. Un'aura magica sembrava avvolgerla. I caldi raggi del sole, appena spuntati,...

(18 Marzo 2011)

alessio di florio


in: «Il saccheggio del territorio»

L'infinita scelleratezza afghana e nuove possibili follie in Libia

Un nuovo, ennesimo lutto ricorda agli italiani la terribile quotidiana realtà di guerra e di morte dell'Afghanistan. Ma non si vuol uscire dal cieco vicolo, passando la parola alle armi anche in Libia.

"per chi ha vent’anni e se ne sta a morire in un deserto come in un porcile". Le parole e la musica di Vecchioni risuonano ancora nelle orecchie e nella testa degli italiani mentre è giunta, alcuni giorni fa, la notizia di un nuovo soldato italiano morto in Afghanistan. Una morte senza retroscena, senza mezze verità e parzialmente non dette come a dicembre. Un nuovo lutto che...

(4 Marzo 2011)

Alessio Di Florio


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Rifiuti: in Abruzzo il 2011 rischia di essere l'anno del collasso

Il 2010 ha evidenziato una gestione ostaggio di clientelismi, illegalità e inefficienze. E l’anno nuovo è già iniziato in emergenza...

Il 22 settembre scorso gli abruzzesi hanno iniziato la giornata con l’esplodere del ciclone Rifiutopoli, che ha portato gli inquirenti a denunciare un vero e proprio sistema di potere (e che per alcune ore sembrava dovesse spazzar via l’intera amministrazione regionale) che gestiva e spartiva il sistema dei rifiuti abruzzesi (e che, è poi emerso, è connotato da lobby, clientelismi,...

(23 Gennaio 2011)

Alessio Di Florio


in: «Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie»

Indignati e offesi dalle parole di Borghezio

L'europarlamentare leghista si è lasciato andare ad esternazioni gravissime e offensive della dignità delle popolazioni colpite dal terremoto e dell'intero Abruzzo.

Arrabbiati, indignati, offesi. Sono tante le sensazioni che affollano la mente e il cuore dopo aver ascoltato le parole di Borghezio. Un insulto gravissimo a chi ha sofferto sulla propria pelle una terribile tragedia, e si vede rubato quotidianamente il proprio futuro. Parole ancora più gravi considerando che vengono da chi dovrebbe rappresentare l'Italia in un importantissimo consesso internazionale...

(10 Gennaio 2011)

Alessio Di Florio


in: «Il quarto governo Berlusconi»

Abruzzo: stanno svendendo il futuro al cemento e alla speculazione

Avanza la colonizzazione e il saccheggio del territorio da parte delle mafie e della speculazione.

"L'Abruzzo è una regione camomilla, facilità di penetrazione, costi d'insediamento minimi e zero conflittualità". Sono le parole con le quali un dossier di qualche anno fa della multinazionale scozzese Petroceltic descriveva l'Abruzzo. Queste parole sono diventate negli anni la condanna dell'Abruzzo. Perché, nonostante i tantissimi tentativi di resistenza e di rivolta morale...

(14 Dicembre 2010)

Alessio Di Florio


in: «Il saccheggio del territorio»

Bussi: senza dinari nun si canta missa. E i dinari vanno ad altre misse

Toto propone, con l'assenso della Regione, un progetto per la costruzione di un cementificio nell'area contaminata, la cui bonifica è lontanissima per l'insufficienza dei fondi a disposizione.

Bussi sul Tirino. Un paese a metà strada tra Pescara e L'Aquila. Un tranquillo paese di quasi 3000 anime, con una solida storia industriale alle spalle. Alcuni anni fa si scopre che l'acqua di alcuni pozzi, che riforniscono le reti idriche di tutta la Val Pescara, sono fortemente inquinate. La tranquillità di provincia viene improvvisamente sconvolta e, in poco tempo, il nome di Bussi...

(29 Settembre 2010)

alessio di florio


in: «Il saccheggio del territorio»

In Abruzzo esplode una Sodoma ambientale.

Dossier di PeaceLink Abruzzo e Ass. Antimafie Rita Atria su 3 anni di devastazioni, scempi e resistenze ambientaliste e civili

Un coacervo di illegalità e di devastanti speculazioni che, anche quando nel limite della legalità, minaccia costantemente la salute dei cittadini e il territorio. Segnaliamo in calce alcuni degli articoli pubblicati. Rappresentano un piccolo dossier che testimonia questa Sodoma ambientale, una polveriera sulla quale siamo tutti seduti e che giorno dopo giorno sta tracimando. E' arrivato...

(25 Settembre 2010)

alessio di florio


in: «Il saccheggio del territorio»

Abruzzo: grandissima vittoria degli ambientalisti. Bocciato il porto turistico di Vasto

Bocciato dalla Commissione VIA il porto turistico a Vasto Ma non si abbassi la guardia di fronte a nuove minacce L'Associazione PeaceLink Abruzzo e l'Associazione Antimafie Rita Atria salutano con grandissima soddisfazione e gioia la bocciatura definitiva del progetto di porto turistico a San Salvo. E' la pietra tombale su un'assurda scelleratezza che avrebbe rappresentato l'ennesimo scempio della...

(8 Settembre 2010)

alessio di florio - PeaceLink Abruzzo e Ass. Antimafie Rita Atria


in: «Il saccheggio del territorio»

Maledetta sia la vostra violenza. L'Aquila tornerà a volare

Sia maledetta la vostra violenza, la violenza dei vostri manganelli. Mercoledì siamo scesi a Roma in migliaia, con la nostra voglia di vivere, la nostra determinazione, l'amore per la nostra terra, l'amore per il futuro della nostra terra. E abbiamo trovato i vostri maledetti manganelli, l'oscena violenza del vostro potere. Manganelli maledetti, che sull'asfalto della Città Eterna hanno...

(10 Luglio 2010)

alessio di florio


in: «Storie di ordinaria repressione»

Abruzzo: manifestazione a San Vito Marina per difendere il futuro dalla minaccia petrolifera

Mentre nuove minacce sono all'orizzonte, l'assessore Febbo pensa ad attaccare cittadini ed ambientalisti.

Il 23 marzo il Presidente della Regione Gianni Chiodi e l'Assessore Regionale Mauro Febbo hanno annunciato la 'costituzione tardiva' (cioè successiva alla scadenza ordinaria dei termini) innanzi alla Corte costituzionale per il ricorso del governo contro la legge regionale 14/2008. Una legge che, dopo le tante parole e promesse dei mesi precedenti, è stata l'unico atto che l'attuale...

(10 Aprile 2010)

alessio di florio


in: «Il saccheggio del territorio»

Dax, l'amore di un compagno che non muore mai

Martedì mattina, appena sveglio, lo sguardo è caduto sul calendario. Ed una fitta atroce ha attraversato il cuore. Un dolore immenso che, anno dopo anno, si ripete. 16 marzo. Sono passati sette anni, ma è come fosse adesso. La notte infame di Rozzano, le lame che hanno colpito un compagno, un combattente. Sono passati sette anni, ma è come se Dax fosse ancora tra noi. Come...

(18 Marzo 2010)

alessio di florio


in: «Ora e sempre Resistenza»

In Abruzzo avanza la speculazione, vogliono distruggere una preziosissima riserva naturale

Uno scellerato progetto della Regione, finanziato con 21 milioni di euro di fondi CIPE, devasterà la spiaggia di Punta Penna, a Vasto, aprendo a pochi chilometri dalla riva una cava sottomarina per l'estrazione di sabbia, che servirà per l'ennesimo inutile ripascimento a Casalbordino, un comune limitrofo. Domenica 24 gennaio, dalle 17, le associazioni ambientaliste saranno in piazza....

(19 Gennaio 2010)

alessio di florio


in: «Il saccheggio del territorio»

Ad un passo dall'apocalisse. Gravissimo incidente sul lavoro a Casalbordino (Chieti)

Secondo i soccorritori si è sfiorata una tragedia di dimensioni immense. Gravissimo uno dei due operai feriti. Tornano i dubbi sulla sicurezza dello stabilimento, che collabora anche con l'Esercito Italiano e la NATO.

Un boato immenso e, immediatamente dopo, un'inquietante colonna di fumo nero che si alza minacciosa verso l'aria. Brividi di vero terrore hanno attraversato, intorno a mezzogiorno, ieri alcuni abitanti di Casalbordino. Lo raccontano alcuni cittadini che hanno sentito e visto quanto stava accadendo da abitazioni vicine e dalla strada. Le ore successive hanno permesso di capire la dinamica dell'accaduto:...

(22 Ottobre 2009)

alessio di florio


in: «Di lavoro si muore»

Torture, botte, stupri e omicidi di Stato

Joy è una giovane ragazza nigeriana, prigioniera del CIE di Via Corelli a Milano. Il 13 agosto scorso, insieme ad altri 12 migranti, ha partecipato alle proteste contro le disumane condizioni in cui sono costrette. Per questo verrà espulsa. Ha denunciato un ispettore di polizia che, testimone la sua compagna di cella, ha tentato di violentarla. L'unica risposta che ha ottenuto, nell'Italia...

(22 Ottobre 2009)

alessio di florio


in: «Storie di ordinaria repressione»

Ed a reti unificate può andare in onda solo la propaganda di guerra

La manifestazione per la libertà di stampa di oggi pomeriggio era stata convocata a seguito di alcuni episodi delle ultime settimane che hanno colpito alcuni giornalisti. Era stata, perché ora non è più. O meglio, è stata rinviata di una settimana. La FNSI ha deciso di aggiungersi al clima di unità e lutto nazionale per la morte dei 6 soldati italiani in...

(19 Settembre 2009)

alessio di florio


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Razzismo in doppiopetto

Il 2 luglio è diventato legge dello Stato Italiano il decreto "che porterà molta sofferenza". Al culmine di un ciclo di degrado e barbarie, che dura ormai da oltre un decennio, si è definitivamente stabilito che lo Stato Italiano considera parte dell'umanità schiavi da sfruttare e violentare. Una decisione che dovrebbe soffocare, chiudere con un pugno lo stomaco, ogni coscienza...

(14 Luglio 2009)

alessio di florio


in: «La tolleranza zero»

S'invola la Gomorra d'Abruzzo

Mafie e potentati economici stanno mettendo le mani sulla ricostruzione.

Il grido di dolore dopo la ferita del 6 aprile sempre più diventa di rabbia e di indignazione davanti alle speculazioni della ricostruzione. E la mafia, con la compagnia dell’immancabile Massoneria, è più presente che mai. E l'arrivo del G8 aumenta a dismisura gli appetiti degli speculatori 3 e 32, 6 e 34. Non sono numeri qualsiasi. Sono due orari. Di due avvenimenti avvenuti...

(5 Giugno 2009)

alessio di florio


in: «Nessuna catastrofe è "naturale"»

<<    | 1 | 2 | 3 |    >>

35836