il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Battaglia Comunista

(137 notizie - pagina 2 di 7)

Tragedia del mare o barbarie del profitto

Il Mediterraneo sta diventando uno dei più grandi cimiteri al mondo direttamente collegato alle più squallide bramosie di profitto.

Ogni stagione migliaia di migranti trovano la morte nelle acque di quel braccio di mare che separa le coste libiche da quelle italiane in una sorta di tragico e ripetitivo viaggio senza ritorno. L'ultima tragedia è costata la vita a 900 naufraghi stipati come sardine in una imbarcazione “carretta” che al massimo ne poteva contenere 200. Tragedia, fatalità. No. Rituale manifestazione...

(27 Aprile 2015)

Partito Comunista Internazionalista - BATTAGLIA COMUNISTA


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

A proposito di alcune infami calunnie

Prendiamo la parola per denunciare una gravissima e infame manovra da parte di qualche ex militante del nostro Partito. La manovra è consistita nel mettere in circolazioni voci denigratorie nei riguardi di alcuni nostri membri, in particolare verso i compagni più in vista. Nulla – registrando anche da questo punto di vista la perdita di senso politico – ci è stato da...

(14 Aprile 2015)

I militanti del Partito Comunista internazionalista (Battaglia Comunista)

Sul compromesso tra Grecia e Unione Europea

Un breve commento dei nostri compagni greci di Enzymo al compromesso raggiunto in seno all'eurogruppo

Il momento della verità! Ci teniamo a fare un solo commento sul quadro nel quale si sono dispiegati i negoziati del nuovo governo Syriza-partners, i nazionalisti di destra di ANEL (Greci indipendenti). E il quadro non negoziabile è che la Grecia è stata e resterà una colonia del debito, poco importa se la «troika» è ribattezzata «istituzioni»,...

(16 Marzo 2015)

Partito Comunista Internazionalista - BATTAGLIA COMUNISTA


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Ucraina: fatta a pezzi dallo scontro imperialista

Nonostante la firma il 13 febbraio del secondo accordo di Minsk tra il governo di Kiev e i separatisti russi di Donetsk e Lugansk, l'agonia della gente dell'Ucraina orientale continuerà. Il costo umano è già spaventoso.

Dai compagni del Partito Comunista Internazionalista, riceviamo e pubblichiamo Secondo l'ufficio ONU per il Coordinamento delle Materie Umanitarie sono state uccise 5.486 persone e ferite 12.972. Con i combattimenti che continuano e i corpi insepolti ancora visibili in diversi luoghi, queste cifre sono evidentemente troppo basse. Secondo l'ONU ci sono ancora 5,2 milioni di persone che vivono nell'area...

(12 Marzo 2015)

Partito Comunista Internazionalista - BATTAGLIA COMUNISTA


in: «Ucraina: un paese conteso»

CONSIDERAZIONI A MARGINE DEL CORTEO ANTIFASCISTA DEL 28 FEBBRAIO

L'antifascismo unico contenuto e collante di un movimento senza prospettiva.

"Mai con i Salvini! Roma è meticcia e antifascista"... Ma il progetto politico dov'è? Qual è la prospettiva delle nostre lotte? Può esaurirsi tutto qui? Bella festa in piazza. Tanta gente di tutte l'età e colori. E' bello che ci sia tutta questa gioia ai cortei, ma allo stesso tempo ci chiediamo cosa ci sia da festeggiare quando, da un lato, abbiamo le conseguenze...

(7 Marzo 2015)

Partito Comunista Internazionalista - BATTAGLIA COMUNISTA

Libia: a che punto è arrivata la barbarie imperialistica nell'impero che è stato del dittatore Gheddafi

A grandi linee, il quadro attuale della situazione interna e internazionale che interessa la crisi libica.

Per il proletariato internazionale, non ha importanza sotto quale latitudine, in Russia come in Ucraina, in Siria come sotto le nere bandiere del Califfato, in Arabia saudita come negli Usa, nell'Italia dell'Eni e di Marchionne come nella Francia del "socialista” Hollande, occorre ripensare alla possibilità di una alternativa a questa perpetua barbarie sociale. C'è persino chi ritiene...

(2 Marzo 2015)

Partito Comunista Internazionalista - Battaglia Comunista


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

La feccia reazionaria, espressione della barbarie del capitale

Noi vogliamo il socialismo

Cosa centra parlare di socialismo alla manifestazione contro il razzista Salvini e i fascisti di Casa Pound? Compagni, il problema è tutto qui. Di cosa è espressione questa feccia reazionaria se non della barbarie che la crisi del capitale incessantemente produce, se non della più becera e brutale merda ideologica che il capitalismo genera al fine di mettere gli sfruttati gli...

(28 Febbraio 2015)

Battaglia Comunista

VIGILI DI ROMA - L'ENNESIMO "SCANDALO ASSENTEISMO"

A chi e a cosa serve stigmatizzare i “fannulloni”?

Ricordate il Brunetta che qualche anno fa tuonava contro i lavoratori del pubblico impiego, etichettandoli come fannulloni, perditempo ed assenteisti? La storia si ripete – dite? No, la storia continua. E in essa anche rubricare dati falsi e ingigantiti oltremisura è perfettamente funzionale per lanciare l’ennesima crociata contro i lavoratori, stavolta comunali, necessaria per...

(22 Febbraio 2015)

Partito Comunista Internazionalista - Battaglia Comunista

Sulla vittoria elettorale di Syriza in Grecia

Commento dei nostri compagni di Grecia (che pubblicano la rivista Enzymo)

La vittoria impressionante del partito di sinistra Syriza e la terribile disfatta delle forze dell’uscente governo neoliberale (ND e Pasok che avevano sottoscritto i memorandum) rappresentano un’importante manifestazione della volontà della stragrande maggioranza del popolo greco di sbarazzarsi degli odiosi memorandum e delle loro conseguenze anti-sociali e anti-operaie. Tuttavia...

(8 Febbraio 2015)

leftcom.org

Considerazioni a margine dei fatti di Parigi

La crisi del maledetto sistema produttivo capitalistico presenta un ventaglio di barbarie sociali ed economiche che sembra non avere mai fine.

La devastazione economica ha incrementato il parassitismo finanziario, la speculazione, effetti prima e causa poi di un sistema economico al collasso che stenta ad uscire dalle sue insanabili contraddizioni. Disoccupazione, precarietà lavorativa e sociale, pauperizzazione del proletariato, progressiva proletarizzazione dei ceti medi. Drastica contrazione dello stato sociale, contrazione delle...

(27 Gennaio 2015)

Partito Comunista Internazionalista - Battaglia Comunista

Syriza ci salverà dalle grinfie del capitalismo “europeo”?

I compagni del Partito Comunista Internazionalista (Battaglia Comunista), ci segnalano questo loro scritto, in realtà risalente al principio di gennaio. Lo pubblichiamo volentieri, ritenendolo stimolante, se ne condividano o meno tutte le articolazioni. Come da copione, il 29 dicembre la Borsa di Atene ha accolto l'indizione delle prossime elezioni politiche – il 25 gennaio – con...

(26 Gennaio 2015)

Partito Comunista Internazionalista - Battaglia Comunista

Ora e sempre: contro il fascismo e ogni altra barbarie del capitale

Per la lotta volta all'affermazione di un mondo di liberi ed uguali.

Stadio Zini, Cremona. Zona adiacente al Centro Sociale Dordoni. Domenica 18 gennaio si gioca il derby Cremonese-Mantova. Per qualcuno, accorso oltre che da Cremona anche da Parma e da Brescia, questa partita non è che un pretesto per rendersi invisibili e mischiarsi alla folla dello stadio. Sono tutti di Casapound e sono in 50. Contatti comuni tra il Dordoni e la curva della Cremonese riferiranno...

(23 Gennaio 2015)

Partito Comunista Internazionalista (Battaglia Comunista)

Il massacro Chiarlie Hebdo - Un altro segnale del declino del capitalismo nella barbarie

A fine blitz delle teste di cuoio francesi non ci sono più dubbi sul fatto che il barbaro e scioccante omicidio di 12 persone nella sede del settimanale satirico francese Charlie Hebdo, e delle quattro al negozio kasher nei dintorni di Parigi, sia da imputare a militanti jihadisti. I movimenti razzisti e islamofobici che si stanno rafforzando in Europa e nel mondo hanno ricevuto un grande regalo...

(10 Gennaio 2015)

leftcom.org


in: «Il capitalismo è crisi»

I proletari sfruttati e oppressi dal capitale non hanno colore, etnia o religione: la loro condizione è internazionale

La borghesia paralizza la classe operaia anche con la divisione fra proletari immigrati e proletari; soffia sul fuoco del più bieco razzismo ed egoismo nazionalista contro centinaia di migliaia di disperati che fuggono da Stati che li precipitano nella miseria e nella fame. Questo mentre le borghesie di tutti i cosiddetti “Paesi avanzati” sfruttano e opprimono – in alleanza...

(7 Dicembre 2014)

Partito Comunista Internazionalista (Battaglia Comunista)


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

Legge di stabilità - Contro gli attacchi alle nostre condizioni di vita e di lavoro, per l'alternativa al sistema del profitto

Il dato che spicca nel disegno di legge di stabilità 2015 sono i 15 miliardi di tagli a ministeri ed enti locali fatti per finanziare una riduzione complessiva di tasse di 18 miliardi. Il discorso è banale: meno soldi entrano allo Stato, meno ne può spendere, meno saranno i servizi erogati che dovranno essere quindi rincarati e/o privatizzati. Il circolo (forse virtuoso per i...

(2 Novembre 2014)

Partito Comunista Internazionalista - Battaglia Comunista

Contro la “riforma” del lavoro, contro il Governo, l'unica strada è la lotta, unita all'impegno politico

I compagni del Partito Comunista Internazionalista (Battaglia Comunista), ci segnalano questo loro contributo, che volentieri pubblichiamo. Il Governo sta affondando una parte importante del suo complessivo attacco contro il lavoro e questa parte ha un nome: jobs act. Si tratta di uno dei tasselli più importanti del suo programma, in quanto tale, portatore di fibrillazioni, malumori, tensioni...

(13 Ottobre 2014)

Partito Comunista Internazionalista - Battaglia Comunista


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Fermiamo cupinoro!

Il caso della discarica di Cupinoro è l'ennesimo emblema di un modo di produzione e distribuzione profondamente contraddittorio, incapace di gestire le sue contraddizioni se non attraverso la solita formula di sempre: scaricare i problemi sulle fasce sociali più deboli della popolazione, i lavoratori, i precari, i disoccupati e i loro figli, sui territori nei quali questi vivono (perché...

(12 Ottobre 2014)

I compagni e le compagne del Partito Comunista Internazionalista (Battaglia Comunista)


in: «Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie»

Senza dogmi “marxisti” né miti “leninisti”

Come inquadrare oggi le “lotte di liberazione nazionale”? (Prima parte)

Sullo scorso numero di “Battaglia Comunista” abbiamo pubblicato l’articolo «Il SI COBAS, il mito della “Palestina” libera e la pratica comunista». Nell’articolo venivano ribaditi alcuni nostri punti fermi sul tema “lotte di liberazione nazionale” per poi passare ad analizzare il comunicato prodotto dal SI COBAS. Mettendo in discussione due...

(5 Ottobre 2014)

Battaglia Comunista

Poligoni militari in Sardegna - Prove di guerra per un futuro di pace (?)

Riportiamo le considerazioni di un compagno sulle aree militari presenti in Sardegna. La Sardegna è sede di aree militari che occupano ben 30.000 ettari rispetto ai 16.000 del restante territorio militare italiano. Sull'isola ha dunque sede il 61% delle zone a servitù militare italiane e si trovano i tre più grandi poligoni d'Europa. A questi si devono aggiungere le zone a servitù...

(2 Ottobre 2014)

GK - Partito Comunista Internazionalista (Battaglia Comunista)


in: «No basi, no guerre»

Solidarietà ai facchini della logistica, per il superamento del capitalismo!

Vigliacche aggressioni a militanti del sindacato SI COBAS, poi, ancora pestaggi, denunce, arresti da parte delle forze dell'ordine borghese contro i facchini e i "solidali". È evidente che atti simili si inscrivono nel clima di intimidazione che la borghesia, in tutte le sue varianti (da quella "legale" a quella "extra legale", vale a dire la criminalità organizzata) esercita verso chiunque...

(14 Settembre 2014)

leftcom.org


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |    >>

44125