il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

"Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

(218 notizie - pagina 6 di 11)

PAROLE DETTE A VITERBO NELLA GIORNATA MONDIALE PER LA DIFESA DELL'AMBIENTE

Il primo nemico Il primo nemico è la guerra: che tutto devasta, che tutto distrugge, che dove era vita reca morte. Il primo nemico sono le armi: macchine il cui fine è uccidere gli esseri umani, macchine il cui fine è ridurre l'essere al nulla. * Il primo dovere Il primo dovere è salvare le vite. Le vite umane, ma anche l'intero mondo vivente. Il primo dovere è sentire...

(5 Giugno 2015)

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani


in: «Nessuna catastrofe è "naturale"»

IN MEMORIA DI NATHALIE LEMEL

Ricorre oggi, 25 maggio, l'anniversario della scomparsa di Nathalie Lemel (Brest, 26 agosto 1827 - Ivry-sur-Seine, 25 maggio 1921), militante socialista e femminista, internazionalista e anticolonialista, che prese parte alla Comune di Parigi e dedicò l'intera sua vita alla lotta per la liberazione delle oppresse e degli oppressi. * Nel ricordo di Nathalie Lemel proseguiamo nell'azione nonviolenta...

(25 Maggio 2015)

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani


in: «La nostra storia»

PER GLORIA ANZALDUA

Ricorre il 15 maggio l'anniversario della scomparsa di Gloria Anzaldua (Valle del Rio Grande, 26 settembre 1942 - Santa Cruz, 15 maggio 2004), la grande poetessa, scrittrice, docente universitaria, pensatrice ed attivista per i diritti umani di tutti gli esseri umani. * Anche nel ricordo di Gloria Anzaldua proseguiamo nell'azione nonviolenta per la pace e i diritti umani; per il disarmo e la smilitarizzazione;...

(15 Maggio 2015)

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani


in: «Culture contro»

RICORDANDO WALTER SISULU

Ricorre oggi, 5 maggio, l'anniversario della morte di Walter Sisulu (1912-2003), che insieme a Nelson Mandela è stato uno dei principali animatori della lotta contro il razzismo in Sudafrica, e uno dei più grandi testimoni della dignità umana. * Anche nel ricordo di Walter Sisulu proseguiamo nell'azione nonviolenta per la pace e i diritti umani; per il disarmo e la smilitarizzazione;...

(5 Maggio 2015)

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani


in: «Scenari africani»

NEL CENTENARIO DELLA MORTE DI CLARA IMMERWAHR

Cento anni fa, il 2 maggio 1915, Clara Immerwahr, scienziata e pacifista, si toglieva la vita come estremo gesto di opposizione alla guerra e agli orrori e ai massacri di cui la guerra consiste. La vita e la morte di Clara Immerwahr ci convoca a un severo, ineludibile esame di coscienza; ci convoca a un più adeguato, concreto, efficace impegno contro la guerra e la violenza, per salvare le...

(2 Maggio 2015)

Peppe Sini


in: «1914-1918: il grande crimine della borghesia»

IN MEMORIA DI PAULE MINK

Ricorre oggi, 28 aprile, l'anniversario della scomparsa di Paule Mink (1839-1901), militante femminista e socialista, educatrice, pubblicista, drammaturga, che prese parte alla Comune di Parigi. * Nel ricordo di Paule Mink proseguiamo nell'azione nonviolenta per la pace e i diritti umani; per il disarmo e la smilitarizzazione; contro la guerra e tutte le uccisioni, contro il razzismo e tutte le...

(28 Aprile 2015)

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani


in: «La nostra storia»

IN MEMORIA DI BRAM FISCHER

Ricorre il 23 aprile l'anniversario della nascita di Bram Fischer (1908-1975), avvocato sudafricano, coraggioso lottatore contro il regime razzista, militante per la liberazione dell'umanita'. * Anche nel ricordo di Bram Fischer proseguiamo nell'azione nonviolenta per la pace e i diritti umani; per il disarmo e la smilitarizzazione; contro la guerra e tutte le uccisioni, contro il razzismo e...

(23 Aprile 2015)

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani


in: «Scenari africani»

Il naufrago e il cantore

DINANZI ALLA PREFETTURA [Ricostruite a memoria queste sono alcune cose dette parlando a braccio il 21 aprile 2015 a Viterbo in piazza del Comune dinanzi alla prefettura in occasione della Giornata di mobilitazione nazionale per fermare la strage nel Mediterraneo] Cinque storie io so. * Nella prima un uomo nudo e coperto di sale giunge naufrago in un'isola, ed il re di quell'isola non lo fa uccidere,...

(22 Aprile 2015)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «La tolleranza zero»

DINANZI AL NAUFRAGIO DELL'UMANITA'

C'è un modo semplice per salvare le vite dei migranti che ogni giorno muoiono attraversando il Mediterraneo su imbarcazioni di fortuna: consentire a tutti gli esseri umani di muoversi liberamente sull'unico pianeta casa comune dell'umanità, e quindi permettere a tutti gli esseri umani di giungere in Europa in modo legale e sicuro. Se l'Unione Europea permettesse a tutti di giungervi...

(20 Aprile 2015)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «La tolleranza zero»

IN MEMORIA DI ANDREA DWORKIN, DIECI ANNI DOPO

Ricorre oggi, 9 aprile 2015, il decimo anniversario della scomparsa di Andrea Dworkin (Camden, 26 settembre 1946 - Washington, 9 aprile 2005), intellettuale e militante pacifista e femminista, autrice di libri che occorre aver letto. Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo la ricorda come una pensatrice e un'attivista che ha dato un grande contributo alla nonviolenza in cammino. * Nel...

(9 Aprile 2015)

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani


in: «Culture contro»

IN MEMORIA DI ADRIENNE RICH
NEL TERZO ANNIVERSARIO DELLA SCOMPARSA

Ricorre il 27 marzo il terzo anniversario della scomparsa di Adrienne Rich, poetessa, saggista, intellettuale e militante femminista, pacifista, ecologista, nonviolenta. * Adrienne Rich (Baltimora, 16 maggio 1929 - Santa Cruz, 27 marzo 2012) è stata una grandissima poetessa e saggista femminista americana di straordinaria intensità e profondità, di forte impegno civile, militante...

(26 Marzo 2015)

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «Questioni di genere»

IN MEMORIA DI ADA GOBETTI

Ricorre il 14 marzo l'anniversario della scomparsa di Ada Gobetti (Torino, 14 luglio 1902 - 14 marzo 1968), indimenticabile maestra di antifascismo e di nonviolenza. * Ada Gobetti, nata a Torino nel 1902, moglie e collaboratrice di Piero Gobetti, fortemente impegnata nella lotta antifascista, nel dopoguerra svolse un rilevante impegno come educatrice e per la democrazia, tra l'altro dirigendo le riviste...

(13 Marzo 2015)

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «Ora e sempre Resistenza»

PER EMILIO LUSSU, NELL'ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre il 5 marzo l'anniversario della morte di Emilio Lussu (Armungia, 4 dicembre 1890 - Roma, 5 marzo 1975). Lo ricordiamo riproponendo una nostra commemorazione di alcuni anni fa. * Molte cose abbiamo appreso da Emilio Lussu. Che la guerra è sempre un orrore, è sempre un atroce delitto dei ricchi contro i poveri, è sempre e solo ingiustizia e violenza e follia, è sempre...

(4 Marzo 2015)

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «Culture contro»

MARIO LODI, MAESTRO

Il 2 marzo 2014 è deceduto Mario Lodi, maestro. Dei libri che davano conto delle sue esperienze educative tutti ci siamo nutriti, della sua biblioteca di lavoro tutti abbiamo fatto uso, e delle sue narrazioni e memorie, delle sue ricerche e iniziative, delle sue proposte d'azione. C'è un libro fra tanti, Il corvo, che personalmente ritengo un capolavoro assoluto, tra i libri più...

(1 Marzo 2015)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «Culture contro»

IN MEMORIA DEL MARTIRE ANTINAZISTA JOSEF MAYR-NUSSER

Il 24 febbraio 1945 moriva il martire antinazista Josef Mayr-Nusser. Nell'anniversario il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo lo ricorda. * Josef Mayr-Nusser, nato nel 1910, impegnato nell'Azione Cattolica, "nel 1944, benché sudtirolese con cittadinanza italiana, viene illegalmente richiamato nelle SS e mandato, insieme ad altri ottanta sudtirolesi, a Konitz, nella...

(23 Febbraio 2015)

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani


in: «Ora e sempre Resistenza»

"L'IMPEGNO DI BERTRAND RUSSELL PER LA PACE E I DIRITTI UMANI".

UN INCONTRO DI STUDIO A VITERBO

Si è svolto domenica 22 febbraio 2015 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" un incontro di studio e di riflessione su "L'impegno di Bertrand Russell per la pace e i diritti umani". Nel corso dell'incontro sono stati letti e commentati alcuni testi del grande pensatore ed attivista strenuamente impegnato per la pace, il disarmo, i diritti delle persone e dei popoli,...

(22 Febbraio 2015)

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «Culture contro»

IN RICORDO DEI RESISTENTI NONVIOLENTI DELLA "ROSA BIANCA"
ASSASSINATI DAI NAZISTI

"Ogni popolo, ogni persona, hanno diritto ai beni della terra" (Dalla conclusione del quinto volantino della "Rosa Bianca") Il 22 febbraio 1943 i nazisti assassinavano il primo gruppo di resistenti della "Rosa Bianca": Hans e Sophie Scholl e Christoph Probst; altri furono assassinati nei mesi successivi. Ricorrendone l'anniversario il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo...

(21 Febbraio 2015)

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani


in: «Ora e sempre Resistenza»

UNA COSA CHE SO SULLA GRECIA

Che hanno ragione. Che prima viene il diritto alla vita e alla dignita' di ogni essere umano e di ogni popolo, poi si discute del resto. I potentati economici e burocratici che vogliono continuare a speculare sulla sofferenza altrui, a provocare l'impoverimento e la morte per stenti di sempre piu' ampi gruppi umani non ne hanno il diritto. Il diritto e' dalla parte del popolo greco, che oggi lotta...

(18 Febbraio 2015)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

SEGNI DEI TEMPI

Sabato 14 febbraio in tutto il mondo milioni di donne, bambine e bambini (e un numero crescente di uomini finalmente postisi all'ascolto e alla scuola delle donne) hanno occupato piazze e strade e hanno danzato per mettere fine alla violenza contro le donne, per mettere fine alla storia dell'orrore e dare inizio alla storia della libertà. Aprendo spazi di felicità condivisa nell'affermazione...

(15 Febbraio 2015)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «Questioni di genere»

ABOLIRE SUBITO LE MISURE RAZZISTE E ASSASSINE

SALVARE LE VITE E' IL PRIMO DOVERE

L'ennesima strage nel Mediterraneo convinca l'Italia e l'Unione Europea ad abolire subito le misure razziste e assassine responsabili prime di questo infinito massacro: sia consentito a tutti gli esseri umani di spostarsi liberamente in modo legale e sicuro sull'unico pianeta casa comune dell'umanità intera; ed a maggior ragione sia garantito a tutti gli esseri umani costretti a lasciare le...

(11 Febbraio 2015)

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «La tolleranza zero»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

45494