il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

Clash City Workers

(54 notizie - pagina 1 di 3)

Un Colomban che fa primavera

A tre mesi dal loro primo annuncio giungono in questi giorni le dimissioni di Massimo Colomban da assessore alle Partecipate del comune di Roma. “Rimango a disposizione” ha comunque dichiarato per rassicurare la sindaca. A differenza, infatti, degli altri tesi e sofferti rimpasti della giunta Raggi, l’addio Colomban esprimeva solo soddisfazione, come quella di chi sente di aver ormai...

(8 Ottobre 2017)

Clash City Workers


in: «No alle privatizzazioni»

Servi di nessuNO! Cosa nasconde la riforma costituzionale e perché c'entra con noi.

Per i suoi fautori, la riforma costituzionale sarebbe la panacea di tanti di quei mali che notoriamente affligono il nostro paese. Taglia le spese della politica, semplifica la macchina burocratica, da' adeguata rappresentanza alle regioni, svecchia il paese... Era dai tempi del contratto a “tutele crescenti”, quello per cui se ti licenziano e un giudice dichiara illegittimo il licenziamento...

(6 Ottobre 2016)

Clash City Workers


in: «"Terza Repubblica"»

Piacenza, il silenzio complice e la risposta necessaria

Ieri, Sabato 17, a Piacenza, eravamo almeno in 3000 a ricordare Abd Elsalam. Più del doppio dei numeri annunciati il giorno prima dai giornali, che riprendevano le comunicazioni della questura. Gli stessi giornali invitavano gli abitanti e i commercianti del centro città a chiudere case e negozi, annunciando pericoli senza alcun fondamento, come ha dimostrato la manifestazione: determinata,...

(19 Settembre 2016)

Clash City Workers


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Milano: corteo in solidarietà alle lotte contro il Jobs Act francese

Sabato, a Milano, è stata una giornata all'insegna della solidarietà ai lavoratori e al popolo francese in lotta contro la Loi Travail, ma anche un'occasione per il rilancio, in Italia, dell’opposizione all’applicazione del Jobs Act. Ormai lo sanno tutti, le due riforme sono molto simili e non perché i francesi avrebbero copiato quella italiana, bensì per il...

(7 Giugno 2016)

Clash City Workers


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Casoria (NA): Sciopero al centro commerciale I Pini contro la possibile chiusura

Un’area in cui la disoccupazione la fa da padrona, si susseguono le chiusure delle attività industriali e commerciali, i giovani emigrano ogni anno di più. Un mix micidiale per il martoriato territorio dell’area a nord di Napoli. A cui si aggiunge in queste settimane la notizia della possibile chiusura del centro commerciale I Pini. La storia di questa attività commerciale...

(4 Maggio 2016)

Clash City Workers


in: «Lavoratori di troppo»

Roma, tre incontri di autoformazione su lavoro ed organizzazione

Roma Autoformazione lavoro organizzazione Tre incontri su lavoro ed organizzazione a partire da MARTEDI' 5 APRILE ORE 18:00 presso la BIBLIOTECA POPOLARE B.A.Z. via San Tommaso D'Aquino 11/a (Metro Cipro, Roma) Ogni primo martedì del mese, a partire da Aprile, tre incontri per capire come si presenta il lavoro oggi Partiremo provando a capire insieme qual è il rapporto che c'è...

(3 Aprile 2016)

clahscityworkers.rog

None (TO), nuovo sciopero dei facchini della Safim: il sindacato lo scegliamo noi!

Dopo gli scioperi di fine 2015 riprende la lotta dei facchini della Safim, piattaforma logistica che gestisce prodotti surgelati soprattutto per i supermercati Dimar. Come avevamo già raccontato, nel polo di None (Torino) operano due cooperative, una a predominanza italiana e rumena, l'altra a predominanza migrante. Come spesso accade nel settore della logistica ad essersi ribellati sono...

(28 Marzo 2016)

Clash City Workers


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Roma, i lavoratori Metronotte ottengono la cassa integrazione!

Finalmente lunedì 7 Marzo, dopo 6 mesi di attesa, i lavoratori di "Città di Roma - Metronotte" (di cui abbiamo seguito le vicende negli ultimi due mesi) hanno ottenuto la firma definitiva che farà sì che a fine Marzo arrivi loro veramente la cassa integrazione che gli spettava. Oltre a questi arretrati è stato loro promesso anche il rinnovo della CIGS (Cassa Integrazione...

(13 Marzo 2016)

Clash City Workers


in: «Lavoratori di troppo»

Roma, i lavoratori Metronotte presi in giro da aziende e istituzioni

È dal 1 febbraio che giorno e notte i vigilantes di “Citta di Roma – Metronotte” presidiavano il Ministero del Lavoro in Via Veneto. Ieri si sono spostati sotto la prefettura e continuano con tenacia la loro protesta. Una protesta feroce, innanzitutto verso loro stessi, che pur di farsi ascoltare da qualcuno hanno iniziato uno dopo l’altro uno sciopero della fame. Ieri...

(7 Febbraio 2016)

Clash City Workers


in: «Lavoratori di troppo»

Roma, bloccati per ore i magazzini Carrefour

Nuovi blocchi ai magazzini di Castel di Leva per la riassunzione dei 7 facchini del Si Cobas lasciati a casa: “torneremo a bloccare fin quando non verremmo riassunti come ci avevano promesso. Ci hanno costretto a firmare un contratto a termine di sei mesi, noi che avevamo anni di anzianità di lavoro, per accedere agli sgravi fiscali collegati al Jobs Act”. Le lunghe file di camion...

(16 Gennaio 2016)

Clash City Workers


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Gli autisti della Roma TPL si riprendono la dignità. Ma la lotta deve continuare

Si è concluso dopo 8 otto giorni intensissimi lo sciopero selvaggio dei lavoratori della Roma TPL. Sono stati giorni difficili e duri, con i lavoratori che hanno resistito alla criminalizzazione dell'azienda, alle minacce del garante degli scioperi (sempre più garante delle aziende!) ed alla ostilità di molti utenti esasperati, anche per via della disinformazione alimentata dalle...

(2 Dicembre 2015)

Clash City Workers


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Francia: quando la polizia è alla ricerca di "elementi di radicalizzazione" a Air France Cargo

Dopo i fatti di Parigi ci siamo abituati alle notizie di perquisizioni ed arresti arbitrari in Francia e Belgio, anche senza alcun elemento probatorio, soltanto sulla base di sospetti delle forze di polizia. Queste operazioni vengono giustificate con possibili quanto generici "fenomeni di radicalizzazione": fenomeni tanto generici da farci rientrare anche gli studenti che manifestano dissenso nei...

(27 Novembre 2015)

Clash City Workers


in: «Storie di ordinaria repressione»

Roma, quando la mafia è legge, il giudice è il popolo!

Il 5 Novembre comincia finalmente il maxi processo di Mafia Capitale che vede coinvolte 59 persone fra imprenditori, politici e funzionari pubblici che, come avvoltoi, hanno fatto profitti sfruttando le emergenze ed i disagi della nostra città. A noi questo non basta! Come abitanti della Capitale abbiamo deciso di andare fuori al tribunale per far presente che questo processo non è sufficiente...

(4 Novembre 2015)

clashcityworkers.org


in: «No alle privatizzazioni»

Bari, lettera di una lavoratrice: noi operatrici sociali senza stipendio da un anno

Pubblichiamo volentieri la lettera di una lavoratrice di una cooperativa di Bari. La sua storia è simile a quella di tanti altri lavoratori che abbiamo conosciuto in questi anni: il Comune che paga a rilento, la cooperativa che sfrutta i tempi della burocrazia per ritardare ancora di più la corresponsione degli stipendi e che poi fa sparire pure il rimborso IRPEF, infine la cooperativa...

(29 Agosto 2015)

clashcityworkers.org


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Lodi: sciopero alla Eurodifarm di Casalmaiocco

Martedì 28 luglio i lavoratori sono ancora una volta scesi in sciopero nonostante il caldo torrido e l'aria di vacanza che si respira nel resto del Paese. Ma come si fa a pensare alle vacanze se sistematicamente i propri diritti sono calpestati e il proprio lavoro sottopagato? Già quindici giorni fa i lavoratori della Eurodifarm, di proprietà della DHL (DHL Supply Chain), erano...

(1 Agosto 2015)

Clash City Workers


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Roma, la colpa non è dei dipendenti ATAC!

Nel tardo pomeriggio di ieri i pendolari della tratta Roma-Lido hanno inscenato una protesta spontanea durata due ore e mezza: in seguito alla comunicazione che l’ennesimo treno programmato non sarebbe più partito e che sarebbero stati spostati su un altro treno già carico all’inverosimile, gli utenti furiosi hanno invaso i binari e iniziato ad inveire verso il gabbiotto...

(15 Luglio 2015)

Clash City Workers

Roma, 2600 lavoratori della Multiservizi rischiano il posto

Tre giorni di sciopero e presidi per i lavoratori della Multiservizi di Roma, indetti prima da USI, Fiadel e Cnl e poi da Cgil, Cisl e Uil. La prima, urgente, ragione sono i 2600 posti di lavoro a rischio a causa di un nuovo bando emesso dal Campidoglio che divide in 5 lotti uno precedente che era interamente affidato alla Multiservizi, società che si occupa di molteplici servizi di pulizia,...

(25 Giugno 2015)

Clash City Workers


in: «Lavoratori di troppo»

Si scrive Expo, si legge sfruttamento

Il circo mediatico di EXPO è agli sgoccioli e camminando per Milano, nelle zone in cui è previsto l’evento e nel centro città, si vedono cantieri aperti 24 ore al giorno, operai sfruttati che lavorano a ritmi frenetici per permettere a Matteo il primo maggio FESTA DEI LAVORATORI, di dire “ce l’abbiamo fatta l’Italia è forte!” MA COME TUTTI...

(30 Aprile 2015)

Clash City Workers


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

[Le lavoratrici salveranno Roma] Vince il NO al referendum sul contratto decentrato!

La notizia è clamorosa: i dipendenti comunali di Roma hanno respinto con un referendum l'accordo al ribasso firmato dal Comune e dai confederali sul nuovo contratto decentrato. Mesi di lotte che si sarebbero dovute risolvere in un misero compromesso che non intaccava l'irricevibile impianto proposto da amministrazione comunale e Governo: far pagare ancora una volta la crisi economica a lavoratrici...

(26 Marzo 2015)

Clash City Workers

[Roma] Dipendenti comunali al voto

Niente piove dal cielo. Nulla è casuale, per lo meno se ci limitiamo al campo del lavoro salariato e della sua regolamentazione. Se poi questo campo è caratterizzato da una delle crisi sistemiche più violente mai manifestatisi e se la stessa mette al centro della sua irrazionale natura proprio la questione lavorativa e di conseguenza salariale, possiamo sgomberare la mente da...

(23 Marzo 2015)

Clash City Workers

<<   | 1 | 2 | 3 |    >>

22237