il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

  • 25 Giugno 2021 - Ragusa
    "La fascia trasformata del Ragusano diritti dei lavoratori, migranti, agromafie e salute pubblica"
  • 26 Giugno 2021 - Roma
    Lenin: la formazione di un rivoluzionario (1870-1904) - Presentazione del libro

SITI WEB

Liberazione

(180 notizie - pagina 4 di 9)

Sicurezza, chi rappresenta i lavoratori?

Sicurezza sul lavoro Più forza ai rappresentanti

Cara “Liberazione”, sono una rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (Rls ormai da tanti anni e desidero porre una domanda. Ogni giorno i mezzi di informazione ci propongono il tragico ripetersi di infortuni, anche mortali, sul lavoro che avvengono in modi differenti ma con il denominatore comune della inosservanza delle norme di sicurezza. La fatalità sembra essere un...

(19 Settembre 2006)

Angela Maria Piccininno coordinamento Rls Ausl di Bologna- Liberazione 19 Settembre 2006


in: «Di lavoro si muore»

Sicurezza, l’Ilva di Taranto boicotta l’assembla sindacale

Dopo gli ultimi gravi incidenti e gli scioperi proclamati

Si complica ulteriormente la già travagliata vicenda della sicurezza sul lavoro nel più grande impianto siderurgico europeo, l’Ilva di Taranto. Ieri, infatti, è saltata l’assemblea convocata dai sindacati per discutere del problema infortuni, dopo la lunga catena di incidenti e morti delle ultime settimane che hanno portato alla proclamazione di una settimana di scioperi....

(30 Agosto 2006)

Sa. pi - Liberazione 30 Agosto 2006


in: «Di lavoro si muore»

Addio a Emanuele Battain, con lui se ne va un pezzo di storia italiana.

Dalle tragiche esperienze della dittatura fascista, della guerra e dell’occupazione nazista, fino all’ingresso nel Prc, per il quale ha lavorato fino all’ultimo: sessant’anni di attività politica ininterrotta

Se penso a Emanuele Battain due immagini mi vengono subito alla mente, quella del compagno che presiede riunioni e seminari, con una precisione e una pignoleria cronometrica, vigilando con rigore perché i tempi stabiliti per gli interventi siano rispettati da tutti gli oratori; e quella di chi, con scrittura precisa, raccoglie, annota e sintetizza, sulle pagine dei suoi quaderni, gli interventi....

(21 Agosto 2006)

Diego Giachetti

Macchinista licenziato, le Fs non fanno marcia indietro. Oggi sciopero a partire dalle 21

«Mi offrono di fare l’usciere in una società minore del gruppo», spiega De Angelis, punito per le sue battaglie per la sicurezza

E’ da più di cento giorni che Dante De Angelis, il macchinista ingiustamente licenziato dalle Fs nel marzo scorso, è senza lavoro. E quindi senza stipendio. Tanto che riesce a sostentare moglie e figli solo con l’aiuto che riceve dai colleghi. Lo sciopero dei treni di 24 ore che prenderà il via questa sera alle 21 è solo l’ultimo indetto dalle Rsu e da...

(20 Giugno 2006)

Roberto Farneti Liberazione 20 Giugno 2006


in: «Di lavoro si muore»

Cgil, area “28 aprile” via alla fase costituente

Ieri l’assemblea a Roma. «Lotta alla precarietà»

La proclamazione ufficiale ci sarà a fine luglio nel corso del direttivo nazionale, ma la nascita di una nuova area programmatica in Cgil è ormai cosa fatta. Nascerà da quella “Rete 28 aprile” che ha tenuto un atteggiamento fortemente critico prima e dopo il XV congresso della Cgil. Ieri, all’auditorium di via Rieti a Roma più di duecento sindacalisti...

(13 Giugno 2006)

Fabrizio Salvatori Liberazione 13 Giugno 2006


in: «Per un sindacato di classe»

Poste, lavoratori ancora in piazza per il lavoro e la sicurezza

L’azienda vuole licenziare 6680 portalettere. E la privatizzazione è vicina

Centinaia di lavoratori di Poste Italiane hanno manifestato ieri davanti alla sede centrale di viale Europa a Roma per chiedere il rispetto delle regole contrattuali, degli accordi sottoscritti e una politica di gestione aziendale che salvaguardi il patrimonio professionale ed occupazionale dell’azienda. In una situazione di scarsa chiarezza, soprattutto per la mancanza del piano industriale...

(3 Giugno 2006)

Valeria Rey Liberazione 2 giugno 2006


in: «Di lavoro si muore»

Omicidi bianchi

Ancora due morti sul lavoro

Cara “Liberazione”, scrivo indignato per i due lavoratori della Sirti che hanno perso la vita oggi (ieri per chi legge, ndr) travolti da un tir. I due lavoratori si trovavano nell’area di servizio di Lucignano (Arezzo), il cantiere era regolarmente segnalato, quando i due, alla fine di un intervento, uscendo da un pozzetto sono stati travolti e uccisi da un tir. Queste sono cose...

(30 Maggio 2006)

Francesco Bazzoni (Liberazione 30 Maggio 2006)


in: «Di lavoro si muore»

Bolkestein, vogliamo una netta discontinuità

Domani a Bruxelles l’Italia rigetti gli aspetti più pericolosi della direttiva

Uno dei principali risultati del recente Forum Sociale Europeo di Atene è stata la nascita della Rete Europea per i Servizi Pubblici, che ha visto più di 40 fra organizzazioni sindacali, confederali e di base, associazioni e movimenti sociali produrre la “Dichiarazione di Atene”, ovvero un reciproco impegno alla lotta contro l’Accordo Generale sul Commercio dei Servizi...

(28 Maggio 2006)

*Attac Italia Marco Bersani *(Liberazione 28 Maggio 2006)


in: «La direttiva Bolkestein»

Cgil, la Rete 28 aprile prova a crescere

Assemblea nazionale a Roma il 12 giugno

Riparte l’attività politica, con un nuovo governo, continua l’attività sindacale di chi con questo governo dovrà confrontarsi. Stiamo parlando della rete 28 aprile, nata il 28 aprile (appunto) 2005 come “contenitore” delle diverse anime della sinistra della Cgil. La «rete per l’indipendenza e la democrazia sindacale» è stato il...

(19 Maggio 2006)

Andrea Milluzzi(Liberazione 19 Maggio 2006)


in: «Per un sindacato di classe»

Macchinista morto, è bufera sugli appalti

Sconcerto in Valle di Susa dopo il disastro sulla Torino- Modane. «Le ditte private che lavorano per conto delle Fs non rispettano i parametri di sicurezza», dice la comunità

«Le ditte private che lavorano per conto delle Ferrovie dello Stato non rispettano i parametri di sicurezza, lavorando con locomotori e mezzi obsoleti, con turni non conformi alle norme e mettendo a repentaglio la vita dei lavoratori, nonché dei pendolari e degli abitanti della Valle». E’ un duro atto di accusa quello che giunge dal presidente della Comunità Montana...

(14 Maggio 2006)

Roberto Farneti(Liberazione 13 Maggio 2006)


in: «Di lavoro si muore»

A Telecom scioperi dal 15 maggio

Lo Snater annuncia una serie di proteste nei call center 119, 187 e 191, dedicati ai servizi clienti, «per rendere più umano il lavoro»

Se ad Atesia gli scioperi sono ricominciati, ai call center della Telecom le acque non sono di certo calme: lo Snater (sindacato nazionale autonomo delle telecomunicazioni e radioelevisivi) ha proclamato infatti, a partire dal 15 maggio, una serie di scioperi nei call center 187, 119 e 191 del gruppo Telecom Italia dedicati ai servizi clienti. I motivi riportati nel comunicato stampa sono quelli ormai...

(14 Maggio 2006)

Liberazione 13 Maggio 2006


in: «Call center e lotta di classe»

Precari Atesia ancora in sciopero:«No all’intesa bidone»

I lavoratori accusano il sindacato di non averli consultati

«Questo accordo per noi è inaccettabile». Non hanno dubbi i lavoratori dell’Atesia, il call-center romano divenuto ormai un simbolo della lotta alla precarietà, che ieri hanno organizzato uno sciopero contro il contratto firmato lo scorso 11 Aprile. In quel giorno, nel cono d’ombra creato dall’intasamento mediatico elettorale, Cgil Cisl e Uil siglavano un...

(14 Maggio 2006)

Manuele Bonaccorsi(Liberazione 13 Maggio 2006)


in: «Call center e lotta di classe»

Bus, grande adesione allo sciopero nazionale

Tutte tra l’80 e il 100% le percentuali. I sindacati chiedono un aumento del 6%. Gli imprenditori: intervenga il governo

Adesioni altissime con punte del 100%. Lo sciopero nazionale di 8 ore di tutti i dipendenti delle aziende di trasporto pubblico locale (autobus, tram e metropolitane) è riuscito in pieno. La protesta è stata proclamata dalle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti a sostegno della vertenza per il rinnovo del biennio economico del contratto collettivo nazionale di...

(29 Aprile 2006)

Fabio Sebastiani(Liberazione 29 Aprile 2006)


in: «Diritto di sciopero»

Vincenzo Siniscalchi L'avvio della raccolta firme per il ripristino, sui salari e sulle pensioni, di un meccanismo automatico per il recupero dell'in

L'avvio della raccolta firme per il ripristino, sui salari e sulle pensioni, di un meccanismo automatico per il recupero dell'inflazione (una nuova scala mobile) sta ottenendo un grande successo in tutta Italia. Il patto federativo (Sult - Cnl - SinCobs) per la costruzione di un sindacato di democratico e di massa, nato nel Giugno 2005, ha iniziato un percorso che non poteva non vedere la presenza...

(7 Aprile 2006)

Presidente del Sult Vincenzo Siniscalchi(Liberazione 7 Aprile 2006)


in: «Per una nuova scala mobile»

La campagna elettorale finisce in burla Ma l’economia è alla bancarotta

Il premier tuona sui giudici malvagi, la sinistra seminatrice d’odio, il regime, i coglioni, eccetera. Poi dichiara di avere aumentato la vita media di 2 anni (e ne promette altri 20), e chiede i caschi blu dell’Onu. Intanto la trimestrale di cassa viene resa pubblica: è un disastro E’ un finale di campagna elettorale come non s’era mai visto. Sembra una grande burla....

(7 Aprile 2006)

Piero Sansonetti(Liberazione 7 Aprile 2006)


in: «Elezioni aprile 2006»

Dante De Angelis Signor Presidente, intervenga

Caro direttore, ci piacerebbe che “Liberazione” pubblicasse questa nostro lettera aperta al Presidente della Repubblica, perché intervenga in favore del ferroviere Dante De Angelis. «Egregio Signor Presidente, siamo preoccupati per il licenziamento del nostro “collega” Dante De Angelis, macchinista delle Ferrovie dello Stato. Noi non siamo ferrovieri, ma è...

(6 Aprile 2006)

Marco Bazzoni, Mauro Testi, Roberto Palla, Paolo Banchi Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (Liberazione 6 Aprile 2006)


in: «Di lavoro si muore»

Germania, 18mila tute blu in piazza per il contratto

Scioperi d’avvertimento dell’Ig Metall nella vertenza che riprenderà il 6 aprile

E’ finita ieri, con migliaia di metalmeccanici in piazza a Berlino così come in molte altre città tedesche, la cinque giorni di scioperi di avvertimento indetta dalla Ig Metall nell’ambito della vertenza per il rinnovo del contratto. Secondo fonti sindacali sono stati più di 18mila gli operai che ieri hanno disertato il posto di lavoro alla Ford, alla Volvo, alla Daymler-Chrysler...

(4 Aprile 2006)

An. Mil. (Liberazione 4 Aprile 2006)


in: «Contratto Metalmeccanici»

Nuova scala mobile, successo ai banchetti

In pochi giorni raccolte già migliaia di firme in quasi cento siti. Anche nei paesini più sperduti mai meno di duecento adesioni

Se c’è un sondaggio attendibile sull’andamento del voto è quello che si sta registrando ai banchetti per la raccolta delle firme sulla legge per una nuova “scala mobile”. Quello che più soprende nei primi test è l’affollamento e la velocità con la quale si raccolgono le firme. La campagna, dal titolo “istituzione di una nuova scala...

(30 Marzo 2006)

Fabio Sebastiani(Liberazione 29 Marzo 2006)


in: «Per una nuova scala mobile»

Sicurezza I rappresentanti dei lavoratori chiedono più strumenti

Cara “Liberazione”, ti scriviamo per parlarti dei problemi del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (Rls). Nato nel ‘94 dopo un corso di formazione di 32 ore (poche) si trova a dover affrontare il problema sicurezza e salute nei vari luoghi di lavoro solo con le proprie forze, confrontandosi nella maggior parte dei casi con un datore di lavoro che percepisce la sicurezza...

(27 Marzo 2006)

Marco Bazzoni, Andrea Coppini, Mauro Marchi(Liberazione 23 Marzo 2006)


in: «Di lavoro si muore»

Lavoro Delocalizzazioni, ora basta!

Cara “Liberazione”, ti scrivo in merito alle continue delocalizzazioni delle industrie italiane verso i paesi stranieri (tipo Cina, Romania, Repubblica Ceca, Polonia) dove la manodopera è a basso costo: i sindacati devono dire basta a queste cose. E’ ora di finirla, i lavoratori e le lavoratrici non ce la fanno più, oltre a percepire uno stipendio da fame, ad avere...

(22 Marzo 2006)

Francesco Bazzoni(Liberazione 22 Marzo 2006)


in: «Il ricatto della delocalizzazione»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |    >>

65201