IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c1:o4

 

Archivio notizie

Imperialismo e guerra

(10204 notizie - pagina 1 di 511)

1° maggio 2016:
Fra storia e attualità

Dalla rivista “nuova unità” Da sempre la crisi economica è utilizzata dai padroni per aumentare la concorrenza fra proletari, peggiorare le condizioni di vita della classe operaia, tagliare i salari, allungare la giornata lavorativa. Per i padroni usare sgherri armati contro chi minaccia la pacifica accumulazione del capitale quando non si riesce con altri mezzi, è...

(1 Maggio 2016)

Michele Michelino


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

ALTURE DEL GOLAN: SCONTRO TRA ONU E ISRAELE

Martedì il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha riaffermato che non riconoscerà nessuna annessione unilaterale delle Alture del Golan da parte dello stato israeliano. La risposta ufficiale dell’ONU è arrivata in risposta alle dichiarazioni del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, rilasciate a metà aprile, relative all’intenzione unilaterale da parte...

(29 Aprile 2016)

STEFANO MAURO


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Obama ci manda in guerra

Dall’Ansa apprendiamo: “Allarme Usa, 'Isis prepara attacchi anche in Italia' ma 007 italiani smentiscono. Il capo dell'intelligence americana parla di 'cellule dormienti'” (26 aprile 2016) Cerchiamo di tradurre questi “avvertimenti” in ipotesi comprensibili per tutti. Obama ha dichiarato che l’intervento in Libia è stato un errore, ma ora vuole che questo...

(27 Aprile 2016)

Michele Basso


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

“Al diavolo Regeni!”

“Non rompete, siamo stufi di lui. Anzi andasse al diavolo!” dice fra una raffica di parole e un’altra Ranja Yassen, conduttrice televisiva de “l’evento quotidiano”, così è definito il canale dal quale lancia il suo sermone laico. Il soggetto dello sfogo è Giulio Regeni, il fantasma che s’aggira sull’Egitto torturatore di Al Sisi....

(26 Aprile 2016)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Guerra in Libia, un grande affare per ENI e Italia?

Negli ultimi mesi la produzione complessiva di gas e petrolio negli impianti dell’ENI in Libia è attorno a 300/350 mila boe/g (barili olio equivalenti al giorno), il 20% della produzione totale dell’ENI. Al momento dell’ inizio del conflitto armato in Libia, nel primo trimestre del 2011, erano attesi 280 mila boe/g.. Nel 2014 furono in media 239 mila boe/g. Attualmente sono...

(24 Aprile 2016)

Marco Palombo


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

PALESTINA: GIORNATA DEL PRIGIONIERO E PROTESTE NEI TERRITORI OCCUPATI

Il Fronte Popolare Liberazione Palestina ha tenuto nei giorni scorsi un’imponente manifestazione a Gaza contro il presidente dell’ANP, Mahmoud Abbas. Le principali motivazioni della protesta sono legate al taglio dei finanziamenti dell’OLP destinati al partito dell’estrema sinistra palestinese per le mensilità di febbraio e marzo. La decisione di sospendere i finanziamenti...

(21 Aprile 2016)

Stefano Mauro


in: «Palestina occupata»

Máxima, terra e libertà

Máxima Acuña ha nel Dna la dignità, la determinazione e il coraggio della sua stirpe contadina. Non è più giovane, ha quattro figli ed è anche nonna. Vive nel nord peruviano e lì ha difeso la propria terra, Trogadero Grande, contro i conquistadores dei nostri tempi, due compagnìe minerarie: la statunitense Newmont e la locale Buenaventura. E’...

(21 Aprile 2016)

Enrico Campofreda


in: «Americas Reaparecidas»

Hollande abbraccia il presidente della tortura

Sorride e si compiace, stringe mani e accordi, incamera plausi e applaude il presidente Al Sisi. La Francia di Hollande gli porge quel miliardo e mezzo che Obama aveva congelato; solo qualche settimana fa la dinastia Saud gli aveva allungato l’anticipo dei dodici miliardi di petrodollari promessi, anche se il mercato del greggio vive gli stenti del periodo. Il vicepremier tedesco - e la Germania...

(19 Aprile 2016)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Il Governo rifiuti la nomina di Fiamma Nirenstein ad ambasciatrice di Israele

La sua residenza in una colonia illegale pesa nel curriculum dei conflitti di interessi

Il giornale israeliano Haaretz riporta stamattina la notizia che Matteo Renzi ha chiesto al Primo Ministro Netanyahu di ripensare la scelta di Fiamma Nirenstein come ambasciatrice di Israele in Italia.[1] Secondo Haaretz, la motivazione sarebbe un conflitto di interessi, essendo Nirenstein già stata rappresentante degli elettori italiani nel parlamento e ora rappresenterebbe un paese straniero...

(17 Aprile 2016)

BDS Italia


in: «Siamo tutti palestinesi»

Egitto ed Arabia Saudita oscurano Al Manar, per la soddisfazione di Israele

Israele non ha nascosto la sua esultanza nell’apprendere la decisione da parte della piattaforma satellitare Nilesat, una delle principali in Medio Oriente, di interrompere le trasmissioni del canale libanese Al Manar (Il Faro, ndr). Da mercoledì scorso, quindi, uno dei canali di informazione più seguiti nel mondo arabo, vicino al partito politico Hezbollah, è stato oscurato...

(14 Aprile 2016)

Stefano Mauro


in: «Paese arabo»

Il pensatoio di Al Sisi

La via del vero sull’omicidio di Giulio Regeni, che mostra il governo italiano tenere alta la bandiera della dignità e respingere i depistaggi del regime egiziano, dovrà fare i conti col Sisi-pensiero. Che è altro dalle versioni di comodo che s’alternano, tracimano, magari cozzano per incongruenza, partorite dalle teste degli uomini forti e fidati del generale-presidente....

(13 Aprile 2016)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Caso Regeni: l’Italia alza la voce, l’Egitto trova altri partner

Nella ricerca di verità per Giulio Regeni, di giustizia per i familiari, di dignità per la nazione italiana abbiamo assistito alla prima mossa della Farnesina che ha richiamato a casa l’ambasciatore Massari. E alla promessa, fatta solennemente dal ministro Gentiloni, che altre misure adeguate alla gravità del caso potranno esser prese dal governo Renzi. In questi giorni...

(11 Aprile 2016)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Regeni, vertice fallito l’Italia richiama l’ambasciatore

Fallisce il supervertice fra i pool d’investigazione italiano ed egiziano. Fallisce perché nelle duemila pagine del dossier confezionato dai poliziotti del Cairo c’è la stessa aria fritta che il procuratore Pignatone aveva respirato durante il sopralluogo di marzo. Nulla di utile per indagini serie, né i più volte richiesti tabulati telefonici, né il...

(9 Aprile 2016)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Regeni come i cinquecento Mohammed

Arrivano, disertano o rimandano. Alla fine vengono. E saranno a Roma stasera per incontrare, nei due giorni seguenti, i magistrati italiani. Però la danza del ventre degli investigatori di Al Sisi è costellata di singulti che risentono dei malumori provocati dalla valutazione del proprio dossier, considerato lacunoso dagli inquirenti italiani. E soprattutto dal primo deciso intervento...

(6 Aprile 2016)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Colombia: ELN, marcia uribista e sciopero armato

“La crisi consiste che il vecchio muore e il nuovo stenta a nascere: in questo interregno si verificano i fenomeni morbosi più vari.” Antonio Gramsci Questa frase può essere, per qualche aspetto, applicata anche alla Colombia con la convinzione non fideistica, ma fondata sulla realtà dei fatti, che alla fine il nuovo, la pace nascerà e prevarrà. Venerdì...

(5 Aprile 2016)

Francesco Cecchini - Pressenza


in: «Un'altra Colombia è possibile»

Sud-est turco, i giovani che scelgono la guerriglia

Non si sa se possono risuonare tragicamente profetiche le parole pronunciate da un attivista kurdo di Cizre, che aveva ricoperto anche incarichi amministrativi prima di morire colpito durante scontri avvenuti nel 2012, in occasione della cosiddetta “tempesta dei bambini”. Prima dunque, del recente coprifuoco e delle battaglie che, secondo le fonti ufficiali, hanno fatto 279 vittime fra...

(4 Aprile 2016)

Enrico Campofreda


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

Libia: guerra civile e responsabilità dell'ENI

Il 26 novembre 2014 il ministro degli esteri Gentiloni spiegava a Gad Lerner, in una intervista televisiva pubblicata anche da Repubblica: “..Se anche, semplificando, descrivessimo una Libia spaccata in due fra Cirenaica e Tripolitania, bisogna sapere che nessuna delle due parti è in grado di prevalere militarmente sull’ altra. La Banca centrale libica continua a funzionare, paga...

(1 Aprile 2016)

Marco Palombo


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

NESSUNA COLLABORAZIONE CON IL REGIME MILITARE EGIZIANO

Roma, 30 marzo 2016 L’Istat ha aperto una collaborazione con il Governo militare egiziano. Si tratta di un’assistenza nel settore statistico relativa al Censimento della Popolazione. La convenzione è stata sottoscritta il 24 dicembre 2015 dal Direttore Generale della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo (DGCS) del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione...

(31 Marzo 2016)

Il collettivo di USB-PI Istat


in: «Paese arabo»

Composizione di classe dello Stato Islamico

Strano (non tanto) ma vero. Persino in ambienti di una sedicente sinistra rivoluzionaria non solo non manca l’appoggio più o meno incondizionato all’operatività politica e militare dell’IS, ma lo si considera come l’unica forza che abbia il coraggio di combattere l’imperialismo (ovviamente e prevalentemente quello americano), quindi unica fonte di ispirazione...

(31 Marzo 2016)

Battaglia Comunista - Partito Comunista Internazionalista


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Pakistan, il gigante islamico fra famiglie, militari, taliban

Dagli sgangherati slum di Lahore, ai grattacieli di Karachi, dove vivono in venti milioni e dove fabbriche d’alta tecnologia si mescolano a ghetti, il Pakistan è un coacervo di contraddizioni. Economia in tenuta in una fase di crisi locali e mondiali, a fronte di un’inquietante instabilità politica, attacchi terroristici e in contemporanea corruzione, assenza di servizi sociali,...

(30 Marzo 2016)

Enrico Campofreda


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

822690