IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c1:o4

 

Archivio notizie

Imperialismo e guerra

(9933 notizie - pagina 1 di 497)

Dal vagone piombato al jihadismo senza frontiere

La classe dirigente statunitense ha un solo obiettivo: il Mondo. Gli USA, sconfitte le dittature fasciste, ne hanno ereditato l’aggressività, il revisionismo bellico, il disprezzo per ogni norma internazionale. La differenza è che, mentre i fascismi si svilupparono in paesi che non avevano colonie o ne avevano di meno importanti, e lottavano per una redistribuzione dei grandi imperi...

(26 Luglio 2015)

Michele Basso


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Renzi, "sterile e stupido" non è il boicottaggio di Israele, ma non far rispettare il diritto internazionale

Nel corso della sua visita in Israele, Matteo Renzi ha pronunciato un discorso alla Knesset in cui ha enfatizzato il legame e l'amicizia tra Italia e Israele e ha garantito che "l'Italia sarà sempre in prima linea contro ogni forma di boicottaggio sterile e stupido". Renzi così dimostra di non conoscere affatto il movimento per il Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS), movimento...

(23 Luglio 2015)

BDS Italia


in: «Siamo tutti palestinesi»

21 LUGLIO, PRESIDIO A ROMA IN SOSTEGNO DI SURUC

Presidio pubblico a PIAZZA DELLA REPUBBLICA MARTEDI’ 21 LUGLIO 2015 alle ORE 19.00 in piu’ a MODENA ore 18, a TORINO ore 17 in P.zza CASTELLO, a PARMA ore 21 in P.zza Ss. ANNUNZIATA, a MILANO (il 22 luglio) ORE 16 in P.zza DUOMO, a CAGLIARI (22 luglio) ore 10 Pzza PALAZZO La mattina del 20 luglio intorno alle ore 11 si verificato un grave attentatoa Suruc,città turca sud-orientale...

(21 Luglio 2015)

Rete Kurdistan & UIKI Onlus


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

Attentato contro i socialisti in Turchia

Colpite brigate di solidarietà con Kobani nella città di Suruc, bomba provoca decine di morti e di feriti.

Traduzione dell'articolo di Nick Brauns apparso sul quotidiano comunista tedesco "die Junge Welt" Decine di morti ammazzati e all’incirca cento feriti nell’esplosione di una bomba nella città di Suruç nel sudest della Turchia. La maggior parte delle vittime sono giovani socialisti che volevano raggiungere e oltrepassare il confine con la Siria, distante solo dieci kilometri,...

(21 Luglio 2015)

Traduzione di Trevis Annoni


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

Grave attentato a Suruc

Questa mattina attorno alle ore 11 si verificato un grave attento a Suruc nella provincia di Urfa. Dalle prime notizie ricevute dalla municipalità di Suruc, erano arrivati 300 esponenti della Federazione dei giovani socialisti da Istanbul per sostenere la ricostruzione di Kobane. Avevano avanzato una richiesta ufficiale alla prefettura di Suruc per poter entrare a Kobane,ingresso che non è...

(20 Luglio 2015)

UIKI Onlus Ufficio d’Informazione del Kurdistan in Itali


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

"Chavez il presidente della pace", note a margine a proposito dell'ultimo libro della giornalista Marinella Correggia

Un libro sulla pace, ma che parla di guerre...come a dire che non possiamo parlare ancora dei nostri desideri, fagocitate come siamo da quella logica destruente e distruttiva che ci costringe a ribattere colpo su colpo all'assedio senza peraltro avere il sopravvento. Un maestro e amico che non c'è più, Luigi Cortesi, in un testo di ricerca sul rapporto tra condizione umana e guerra,...

(19 Luglio 2015)

Anna Cotone - controlacrisi


in: «La rivoluzione bolivariana»

La Germania rinuncia alla sua primogenitura europea per un piatto di lenticchie.

Per comprendere i rapporti tra gli stati, come per ogni altra questione importante, bisogna distinguere, non solo tra apparenza e realtà, ma anche tra i risultati immediati e le loro conseguenze a lungo termine. Quella della Germania è una vittoria di Pirro. Il tallone di ferro tedesco, ormai decisivo nella UE, schiaccia la Grecia. Questo è ciò che appare e, entro certo...

(18 Luglio 2015)

Michele Basso

Scafisti cattolici e mercanti di popoli

Una sorpresa per i nostri politicanti e per i giornalisti specializzati in arabofobia. Viene dalla Direzione Antimafia della Procura di Palermo. I gangster che dirigono il traffico dei migranti non sarebbero arabi e musulmani: dalle intercettazioni, riprese da articoli di Limes (1), emerge un quadro ben diverso. Gran parte delle conversazioni intercettate sono in tigrino (da Tigrè o Tigrai),...

(17 Luglio 2015)

Michele Basso

Vedetta egiziana centrata da un missile dell’Isis

Colpito e affondato, con tanto di foto su twitter. Nessun videogame, ma un gioco di guerra neppure tanto piccolo visto il missile utilizzato per affondare una vedetta egiziana. A sparare da quella che definiscono “Provincia del Sinai” sono stati i miliziani locali alleati dell’Isis che gongolano per l’ennesima prova muscolare contro chi vanta una forza militare capace di schiacciare...

(17 Luglio 2015)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Afghanistan, sui colloqui di pace il fantasma di Omar

Dicono che strizzando l’occhio abbia annuito e apprezzato la mossa diplomatica. Fra mistero e mito aleggia un messaggio attribuito al mullah Omar, lo si rintraccia su un sito web divulgatore del verbo talebano. E’ un’approvazione dei colloqui che la scorsa settimana si sono svolti nei pressi di Islamabad, impegnando lo staff e il presidente afghano Ghani in trattative con un gruppo...

(15 Luglio 2015)

Enrico Campofreda


in: «Afghanistan occupato»

Immigrazione e guerra

l'operazione EUNAVFOR MED

Con il D.L. 99/2015 , pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 8/7/2015, è stata finanziata l'operazione militare dell'UE denominata EUNAVFOR MED finalizzata ad eliminare gli sbarchi di profughi e migranti nel Mediterraneo. L'operazione militare è stata approvata con decisione PESC/2015/778 del Consiglio dell'UE e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell'UE del 19/5/2015. In particolare...

(14 Luglio 2015)

Gianni


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Assassinio di Thomas Sankara: il presidente dell'Assemblea nazionale francese si oppone all'apertura di una commissione di inchiesta parlamentare

Comunicato stampa della Rete internazionale «Giustizia per Sankara giustizia per l'Africa»

Due membri della rete « Giustizia per Sankara giustizia per l'Africa » hanno trasmesso a Claude Bartolone, così come a tutti i deputati dell'assemblea nazionale francese, due lettere datate 30 aprile e 5 maggio 2015, una scritta da 25 deputati del Consiglio nazionale di Transizione del Burkina Faso (CNT), l'altra dal capogruppo parlamentare delle Organizzazioni della Società...

(12 Luglio 2015)

Rete internazionale « Giustizia per Sankara giustizia per l'Africa »


in: «Scenari africani»

Bomba al consolato italiano del Cairo

Una bomba, l’ennesima, che fa un morto e sei feriti. Piazzata stavolta sotto un’auto parcheggiata davanti al consolato italiano. In pieno centro del Cairo: El Galaa street, è sotto l’enorme via di scorrimento del 6 October Bridge, che dall’isola di Zamalek sul Nilo va verso nord della metropoli per poi virare a est. Un’arteria di scorrimento ad altissima intensità...

(11 Luglio 2015)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Appello Internazionale per la ricostruzione di Kobanê e per l’apertura di un corridoio umanitario

Il 15 settembre 2014 i Daesh hanno lanciato la loro prima ingente offensiva contro il cantone curdo di Kobanê, in Siria. La popolazione curda, guidata dalle forze di autodifesa del popolo ( YPG e YPJ) ha organizzato una grande difesa contro l’attacco. La resistenza di uomini e donne all’interno di Kobanê, è stata una battaglia per la democrazia, per i diritti umani,...

(10 Luglio 2015)

UIKI Onlus – Rete Kurdistan Italia


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

Afghanistan, Ghani dialoga coi talebani anti Isis

Continui approcci diplomatici e militari sono in atto fra talebani e istituzioni afghane. Quest’ultime provano a limitare l’antico fronte conflittuale coi Talib della vecchia guardia (Shura di Quetta) puntando ad avvicinarla e accordarsi con una componente che si scontra con attuali dissidenti incentivati dallo Stato Islamico. Negli ultimi mesi l’Isis ha inserito alcune sue “menti”...

(8 Luglio 2015)

Enrico Campofreda


in: «Afghanistan occupato»

Esraa, quotidiane sparizioni egiziane

L’avvocato Al-Baqr che si sta occupando della difesa legale della fotoreporter egiziana Esraa al-Taweel, ha dichiarato al Daily News Egypt, fra i pochi quotidiani che trattano il tema: “Solo dopo la comunicazione ai familiari che Esraa era rinchiusa nella prigione femminile di Qanater abbiamo potuto ricevere sue notizie e incontrarla. La ragazza sosteneva d’aver dormito, mangiato...

(7 Luglio 2015)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

"Il boicottaggio accademico di Israele": un incontro con Ronnie Barkan

Incontro – dibattito con Ronnie BARKAN – attivista israeliano, fondatore di Boycott from Within Introduce: Ester GARAU - BDS Sardegna Ne discutono: Pietro CIARLO - Dipartimento di Giurisprudenza Patrizia MANDUCHI - Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni Coordina: Claudia ORTU Dipartimento di Filologia Letteratura e Linguistica Lunedì 06 luglio 2015, ore 17:30 Aula...

(5 Luglio 2015)

Associazione Amicizia Sardegna Palestina, Bds Sardegna, Collettivo Universitario Autonomo Casteddu


in: «Siamo tutti palestinesi»

I dannati del mare

prima ti saccheggio, poi ti bombardo e se non basta ti annego

Quello che l’Africa soffre da anni è quello che noi cominciamo a soffrire: non a caso il progetto politico più importante che si discute nel massimo segreto a Bruxelles – il TTIP – è la proposizione di quegli ‘accordi’ per lo sviluppo che hanno devastato altri Continenti Nel novembre 1989, al suono delle fanfare di tutto l’Occidente ‘democratico’,...

(3 Luglio 2015)

Daniela Trollio per la rivista "nuova unità"


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

La crisi, l'Europa e le guerre

Sul blog del giornale francese l'Express, Jacques Attali, economista francese che ha partecipato alla costruzione europea quando era consigliere di François Mitterrand, scrive che il futuro potrebbe ricordarci molto presto che da oltre 25 anni una crisi economica e finanziaria di ampia portata si è scatenata ogni 7 anni. Ci avviciniamo alla fine di un altro periodo di 7 anni e ovunque...

(2 Luglio 2015)

Rossana De Simone


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Egitto, Fratellanza bersaglio fisso

Il presidente Sisi dichiara che l’Egitto è in guerra e questo gli basta per far proseguire gli spari. Ieri, mentre infuriava la battaglia contro gli jihadisti nel Sinai, un commando della polizia è penetrato in un suburbio del Cairo e perquisendo appartamenti sospetti ha aperto il fuoco sugli occupanti. Tredici i morti, tutti membri della Fratellanza Musulmana, compreso l’ex...

(2 Luglio 2015)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

685620