IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c1:o4

 

Archivio notizie

Imperialismo e guerra

(9574 notizie - pagina 1 di 479)

Guerra dell'informazione in Ucraina: il rapporto olandese “Investigation crash MH17, 17 July 2014“ solleva interrogativi sulle prove fornite dall'intelligence USA

Il giorno dopo l'abbattimento del Boeing 777 MH17 della Malaysia Airlines che causò la morte di 298 persone, Barack Obama intervenne affermando che a distruggere l'aereo era stato un missile terra aria lanciato dal territorio sotto il controllo del ribelli russi in Ucraina orientale. “L'incidente deve essere un "campanello d'allarme" per l'Europa. E poi ha aggiunto: "I separatisti non...

(1 Ottobre 2014)

Rossana De Simone


in: «Ucraina: un paese conteso»

Inizia l’era Ghani,l’Afghanistan si somiglia

Il neo presidente Ashraf Ghani Ahmadzai era appena uscito dagli appuntamenti di rito: giuramento solenne su Costituzione e Corano, accompagnato dall’avversario ora amico e Capo dell’Esecutivo Abdullah Abdullah, dai deputati anziani Mojaddedi e Sayyaf, quest’ultimo antico signore della guerra,dai suoi vice presidenti Sarwar Danish più Rashid Dostum, signore della guerra anche...

(1 Ottobre 2014)

Enrico Campofreda


in: «Afghanistan occupato»

Droni USA Triton per la base siciliana di Sigonella

Dopo i Global Hawk e i Predator dell’Aeronautica militare Usa e i velivoli senza pilota del sistema di sorveglianza e intelligence AGS della Nato, a partire del 2017 la grande stazione aeronavale di Sigonella ospiterà pure i nuovi droni MQ-4C “Triton” della Marina da guerra statunitense. Secondo quanto annunciato dal Pentagono, con l’entrata in servizio dei grandi aerei-spia,...

(30 Settembre 2014)

Antonio Mazzeo


in: «No basi, no guerre»

Stop agli attacchi di ISIS contro Kobane! 1 ottobre 2014: presidio a Milano

Stop agli attacchi di ISIS contro Kobane! Stop alla fornitura di armi della Turchia a ISIS! Solidarietà con il Kurdistan occidentale e Kobane! Presidio Mercoledì 1 Ottobre 2014 – ore 18:00 Piazza del Duomo-Milano II Medio Oriente continua ad assomigliare ad una polveriera. L’organizzazione ISIS terrorizza sempre più l’intera regione. A parte gli attacchi...

(30 Settembre 2014)


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

Obama: “L’America è la guida”

Un discorrere veloce, immediato, amichevole. Il presidente Obama riceve l’assist dall’anchorman della Cbs Steve Kroft per un’intervista sulle sue scelte che lo riposizionano al centro della vetrina internazionale e gli riequilibrano l’elezione di medio termine. Faccenda tutta yankee quest’ultima, ma non secondaria per la Casa Bianca. Risollevare l’immagine può...

(30 Settembre 2014)

Enrico Campofreda


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

MANIFESTAZIONE PER LA PALESTINA, UNA SCOMMESSA VINTA

Il timore che, ormai spenti i riflettori su Gaza, cessati i bombardamenti e senza un attacco in corso, la manifestazione “Terra, pace e diritti per il popolo palestinese” si risolvesse in un flop si è immediatamente dissolto di fronte al corteo colorato, combattivo e festoso di oltre diecimila persone che ieri ha invaso la capitale, con la partecipazione da tutta Italia di palestinesi...

(29 Settembre 2014)

Forum Palestina


in: «Palestina occupata»

ATTUALITA’ E FILOSOFIA POLITICA: IL CONCETTO DI AMICO-NEMICO IN CARL SCHMITT

dal blog: http://sinistrainparlamento.blogspot.it La rappresentazione mediatica in atto al riguardo della violenza esercitata dall’ISIS sul teatro della guerra mediorientale tende a riportare d’attualità quel concetto di “amico – nemico” teorizzato dal filosofo tedesco Carl Schmitt negli anni centrali del secolo scorso . Un concetto che si è tentato di “estirpare”...

(28 Settembre 2014)

Franco Astengo


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Assemblea Onu, due potenze regionali in primo piano

Accanto all’Obama in versione guerrafondaia moderata, ma giustificatore l’intervento armato contro l’Isis per difendere la civiltà occidentale e la sicurezza del mondo, la recente Assemblea delle Nazioni Unite ha visto i riflettori rivolti a due presidenti di stati islamici, diversi per condizioni e approccio, ma vicini per realismo politico: l’iraniano Hassan Rohani...

(27 Settembre 2014)

Enrico Campofreda


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Ebrei contro l'occupazione: adesione alla manifestazione a sostegno del popolo palestinese del 27 settembre

Roma ore 14:30 Piazza della Repubblica

Aderiamo in solidarietà ai nostri fratelli e sorelle palestinesi che, a partire dalla grande catastrofe del 1948 (che ha reso profughi oltre due terzi della popolazione), continuano a subire quotidianamente varie forme di pressione per mano dello Stato di Israele: dalle “semplici” discriminazioni, alle incarcerazioni senza processo; dall'espropriazione delle terre all'assedio ed...

(26 Settembre 2014)

Rete Eco - Ebrei Contro L'occupazione


in: «Palestina occupata»

Pacifismo istituzionale italiano: maglia nera del pianeta

Un'intervista a Patrick Boylan

Alla Manifestazione nazionale "Facciamo insieme un passo di pace" (Firenze, 21-9-2014) è andato come osservatore il nostro Patrick Boylan. Invece di chiedergli un resoconto scritto, abbiamo voluto intervistarlo, in modo che, parlando a tu per tu e a titolo personale, egli potesse esprimersi più liberamente. Non ha avuto peli sulla lingua. 25 settembre 2014 REDAZIONE: Sei andato come...

(26 Settembre 2014)

peacelink.it


in: «Dove va il movimento per la pace?»

Lampedusa sentinella Nato del Mediterraneo

Lampedusa torna a fare da avamposto delle forze armate italiane e Nato nel Mediterraneo. A dare nuova linfa ai processi di militarizzazione della piccola isola a sud della Sicilia, l’installazione di due potenti impianti di sorveglianza radar. Come rivelato dal settimanale L’Espresso, gli impianti di Lampedusa hanno ricevuto il primo via libera con la conferenza di servizio del 15 luglio...

(25 Settembre 2014)

Antonio Mazzeo


in: «No basi, no guerre»

L'Europa nella morsa del TTIP e della guerra

Parlare delle condizioni in cui versa il vecchio continente oggi è possibile solo facendo la dovuta premessa: siamo in una fase ampiamente post-democratica, in cui le élite economiche hanno ormai preso largamente il sopravvento su di una cittadinanza frastornata che si dibatte tra l'apatia politica e i rigurgiti populisti, che alterna il consenso sottomesso alla logica delle élite...

(25 Settembre 2014)

Alex Marsaglia


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Viva l’indomabile Resistenza palestinese!

In occasione della manifestazione nazionale del 27 settembre 2014: - salutiamo calorosamente il Popolo palestinese che resiste, le sue organizzazioni e i suoi coraggiosi militanti che combattono per respingere l’aggressione israeliana, portando avanti la causa della liberazione nazionale palestinese e impedendo alle forze occupanti e alle potenze imperialiste, in primo luogo gli USA e quelle...

(25 Settembre 2014)

Piattaforma Comunista


in: «Palestina occupata»

Mali-Guinea, una nuova ferrovia finanziata dalla Cina

Una ferrovia lunga 900 km tra Bamako (Mali) a Conakry (Guinea) sarà costruita con i finanziamenti messi a disposizione dalla Cina. La realizzazione di questo progetto infrastrutturale cruciale, che costerà circa otto miliardi di dollari, è stata promessa dalle autorità di Pechino al presidente del Mali Ibrahim Boubacar Keita durante la sua ultima visita a Pechino in occasione...

(25 Settembre 2014)

Redazione Contropiano


in: «Scenari africani»

Sabato 27 settembre a Roma per la Palestina

Sabato prossimo l’Unione Sindacale di Base sarà in piazza con le sue bandiere insieme a quel pezzo di società che non smette di sostenere, senza se e senza ma, il movimento di liberazione della Palestina. La carneficina scatenata su Gaza a luglio scorso è l’ennesima pagina di sangue scritta dal sionismo nei suoi 66 anni di occupazione neocoloniale della Palestina. E’...

(24 Settembre 2014)

Unione Sindacale di Base


in: «Palestina occupata»

Cagliari, sit-in "Per non dimenticare Gaza"

sabato 27 settembre 2014, a Cagliari alle ore 17, in piazza Costituzione un La Comunità Palestinese in Sardegna con l'Associazione Amicizia Sardegna Palestina organizzano sabato 27 settembre 2014, a Cagliari alle ore 17, in piazza Costituzione un sit-in "Per non dimenticare Gaza" In concomitanza con la manifestazione nazionale, indetta dalle Comunità Palestinesi in Italia, che si terrà...

(24 Settembre 2014)

Comunità Palestinese in Sardegna Associazione Amicizia Sardegna Palestina


in: «Palestina occupata»

Pisa città' di guerra? NO

La scelta della caserma "Gamerra", sede di addestramento del famigerato battaglione di para' "Folgore", per il Comando delle Forze Speciali COMFOSE e' un nuovo, preoccupante passo verso la militarizzazione della citta' di Pisa, che riempira' di orgoglio il Sindaco Filippeschi , la giunta, il PD e anche SEL con i suoi assessori, pienamente a loro agio nel presentare le caserme come luoghi educativi...

(24 Settembre 2014)

Confederazione Cobas Pisa


in: «No basi, no guerre»

L’Egitto dei diritti calpestati

Mohamed Sultan, rinchiuso da tredici mesi nella prigione cairota di Tora, non è un detenuto qualsiasi. Non che le altre migliaia di concittadini imprigionati siano in posizione diversa dalla sua, ma essere un noto portavoce del movimento di protesta di Rabaa al-Adawiya l’ha reso celebre. In più i familiari del ventiseinne, laureato in economia all’Università dell’Ohio,...

(23 Settembre 2014)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Fermare gli attacchi di ISIS su Kobane
Fermare la continua fornitura di armi della Turchia a ISIS

Solidarietà con il Kurdistan occidentale

Il Medio Oriente continua ad assomigliare ad una polveriera.L'organizzazione barbara di ISIS terrorizza sempre più l'intera regione. A parte gli attacchi sulle regioni curde nell'Iraq settentrionale, dove ISIS ha ripetutamente massacrato curdi(specialmente yezidi),cristiani e turcomanni-Mosul e Tikrit sono gìa state conquistate-ISIS ha ripreso attaccare la regione di Kobanê nella...

(22 Settembre 2014)

UIKI ONLUS


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

Ghani, una presidenza a servizio

Nel mondo alla rovescia afghano vince chi perde, nella fattispecie Ashraf Ghani, cui s’assegna il titolo di neo presidente. L’accordo col suo avversario Abdullah - vincitore sicuramente della fase elettorale d’aprile, poi nel faccia a faccia di giugno ciascuno diceva d’aver prevalso - vede quest’ultimo diventare capo dell’Esecutivo. I due, sotto la regia a distanza...

(22 Settembre 2014)

Enrico Campofreda


in: «Afghanistan occupato»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

527355