IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c1:o4

 

Archivio notizie

Imperialismo e guerra

(10551 notizie - pagina 1 di 528)

Israele demolisce una casa palestinese a Silwan per la seconda volta in una settimana

Gerusalemme-Ma’an. Martedì mattina, le autorità israeliane sono entrate a Silwan, quartiere di Gerusalemme Est occupata, e hanno demolito una casa palestinese per la seconda volta in una settimana. I testimoni hanno riferito a Ma’an che i bulldozer, scortati da funzionari comunali di Gerusalemme e dalle forze armate, hanno attaccato l’area al-Bustan di Silwan e hanno...

(23 Agosto 2017)

Agenzia stampa Infopal


in: «Palestina occupata»

Trump: guerra fino alla vittoria

Il Pentagono ordina, la Casa Bianca obbedisce. E l’Amerika della democrazia a suon di bombe rilancia un refrain noto, da cui l’amministrazione più ondivaga e pasticciona di un bel pezzo della sua storia aveva cercato di sviare, non foss’altro che per lo spirito da bastian contrario del personaggio Trump. Ma ieri è stato il presidente in persona a proclamare: in Afghanistan...

(22 Agosto 2017)

Enrico Campofreda


in: «Afghanistan occupato»

Barcellona, 17 agosto 2017: gran confusione sotto i cieli d’Europa

Mentre i costruttori di strategie cercano di tirar le fila

Il sanguinario blitz «islamista» di Barcellona del 17 agosto 2017 ha sollevato una marea montante di confuse chiacchiere, a partire dalla cronaca degli eventi (vedi : https://www. rischiocalcolato.it/2017/08/barcellona-manca-solo-un-idraulico-moldavo-cast-al-completo-segnale-arrivato.html). Certo, sparando nel mucchio, qualche obiettivo giusto si centra. Ma bisogna poi saperlo individuare...

(22 Agosto 2017)

Dino Erba


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Barcellona, colpevoli e responsabili: al di là del terrorismo

di Marcos Roitman Rosenman (*) Alle 12 di venerdì 18 agosto la Spagna è entrata in catarsi. In tutti i municipi dello Stato sono stati convocate manifestazioni di condanna degli attentati terroristici che hanno scosso Barcellona e Cambrils. Due camionette, guidate da giovani la cui età va dai 17 ai 30 anni, hanno investito i passanti nell’intervallo di un’ora. A Barcellona...

(22 Agosto 2017)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto San Giovanni


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Il Venezuela a Ginevra. Attenti agli esperti dell’Onu e a chi li informa

Sul sito del Ministero degli esteri venezuelano si legge in spagnolo e inglese un comunicato che stigmatizza l'infondatezza e la mancanza di imparzialità di un rapporto sulla situazione in Venezuela, diffuso dall'Ufficio dell'Alto Commissario per i diritti umani dell'Onu (OHCHR) che ha sede a Ginevra (per sapere qualcosa di più su quest'Ufficio e sul relativo Alto Commissario, nonché...

(21 Agosto 2017)

sibialiria.org


in: «La rivoluzione bolivariana»

Marocco: narco-jihadismo e miseria

Nelle file Isis 2.500 marocchini, quasi la metà cittadini europei. In casa il mix è tra al Qaeda e signori della droga: usano le reti del narcotraffico, si auto-finanziano e attirano i giovani – sempre più poveri – delle periferie e le campagne ra i principali esportatori di jihadisti verso il «califfato» tra Siria e Iraq, il Marocco – non affatto...

(21 Agosto 2017)

Chiara Cruciati - Nena News


in: «Paese arabo»

Terrorismo jihadista: una battaglia impossibile?

Eviteranno qualche vittima in più i cosiddetti jersey, le protezioni di cemento, che la sicurezza inizia a collocare nei centri storici di molte città, anche italiane. In alcuni luoghi simbolo si potranno fermare e deviare i furgoni della morte, ma la furia, e soprattutto la convinzione omicida, delle nuove leve del terrorismo islamista paiono travalicare quegli ostacoli. Perché...

(20 Agosto 2017)

Enrico Campofreda


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Ritornando su "l’imperialismo, le grandi potenze e i paesi minori"

Negli ultimi decenni dell'Ottocento la superiorità della teoria di Marx sulle altre forme di socialismo fu dimostrata, ma rimasero residui di concezioni precedenti, persino tra i bolscevichi, e costrinsero Lenin a polemici chiarimenti. Risaliva ai proudhoniani la sottovalutazione della politica, soprattutto quella estera, e la tendenza a mettere sullo stesso piano tutte le potenze, grandi e...

(20 Agosto 2017)

Michele Basso

Barcellona, dalla parte dei popoli offesi dalla barbarie

Facciamo nostre le parole dei nostri compagni di Anticapitalistas dello Stato Spagnolo nelle ore successive all’attentato di Barcellona Da anticapitalisti vogliamo dimostrare la nostra solidarietà con le famiglie e gli amici delle persone morte e ferite nel selvaggio attentato di Barcellona. Un attacco orribile e ingiustificabile, che cerca solo danneggiare una delle città europee...

(18 Agosto 2017)

anticapitalista.org


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

L'umanità nuova contro le "pulsioni di morte" fondamentaliste
e le "pulsioni di vita" capitaliste

La critica, e la lotta, contro l'ideologia religiosa della “misericordia” o del ”martirio”, e le sue varie declinazioni storico-geografiche, non può trascurare l'analisi delle motivazioni profonde proprie di masse di fedeli. L'umanità nuova contro le “pulsioni di morte” fondamentaliste e le “pulsioni di vita capitaliste” L'ODIO Oltre...

(18 Agosto 2017)

Pino ferroviere


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Nel pantano libico il rimescolamento delle influenze imperialistiche

Il generale Haftar, uomo forte della Libia, sbaraglia equilibri politici e militari e provoca la crisi del governo di Al-Sarraj

Dal 2014 ad oggi un continuo rimescolamento delle carte tra milizie, tribù e interventi imperialistici. Oggi il generale Haftar, sostenuto da Egitto, EAU, Russia e Francia sbaraglia tutte le forze in campo, costruisce il proprio ruolo di bonaparte libico, e mette in seria crisi la pedina dell'Italia, degli USA e dell'ONU: il Governo di Accordo Nazionale di Al-Sarraj, sempre più isolato,...

(18 Agosto 2017)

Cristian Briozzo - pclavoratori.it


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

Barcellona, dove prosegue la caccia all’infedele

Furgone, Tir o auto lanciati a falciare l’infedele occidentale, turista o residente che sia, ripete il copione già drammaticamente visto a Nizza, Berlino, Stoccolma, Londra. Stavolta colpisce a Barcellona e avrebbe potuto farlo ovunque, perché questa è la codificazione più semplice offerta al jihadismo ‘fai da te’ per seminare sangue e panico alla stregua...

(17 Agosto 2017)

Enrico Campofreda


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Palazzo Chigi e Farnesina tendono la mano a Sisi

Come nei peggiori governi dell’omertà l’esecutivo Gentiloni, tramite il ministro degli Esteri Alfano, ha attuato nella vigilia ferragostana la disonorevole manovra di reinsediare l’ambasciatore al Cairo. Così Giampaolo Cantini, già da tempo nominato, ma rimasto finora a casa, è volato nella capitale egiziana. La situazione era bloccata dalla semi crisi...

(16 Agosto 2017)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Caso Regeni: Rifondazione Comunista contesta il ritorno dell'ambasciatore italiano in Egitto

Non c'è solo la famiglia di Giulio Regeni a criticare aspramente la scelta governativa di far tornare l'ambasciatore italiano in Egitto, senza che si siano fatti passi significativi nella comprensione delle circostanze che hanno portato al barbaro assassinio del giovane ricercatore. Un comunicato piuttosto duro, al riguardo, è stato diffuso oggi da Rifondazione Comunista. E' a doppia...

(15 Agosto 2017)

Il Pane e le rose - Collettivo redazionale di Roma


in: «Paese arabo»

L’INDIPENDENZA DELL’INDIA E LA FASE CONCLUSIVA DEL COLONIALISMO

Oggi si compiono settant’anni dalla proclamazione dell’indipendenza dell’India ed eguale distanza di tempo ci separa dalla proclamazione dello stato di Israele, mentre in questo 2017 si celebrano anche i 55 anni dall’indipendenza dell’Algeria. Occorre ricordare prima di tutto che a quegli avvenimenti tutto il mondo progressista europeo guardava con ansia e ammirazione...

(15 Agosto 2017)

Franco Astengo

I movimenti latinoamericani propongono azioni urgenti di solidarietà in tutto il mondo per il Venezuela. Giornata di solidarietà il 22 agosto

La Segreteria dei movimenti sociali verso l’Alba, sezione brasiliana e l’Assemblea internazionale dei popoli rivolgono un appello urgente ai popoli dell’America latina e del mondo. Cari compagni, tutti noi seguiamo da vicino la crisi sociale e politica del Venezuela. Ci impressiona l’escalation di violenza messa in atto dalle forze di destra, con vittime già numerose....

(14 Agosto 2017)

Joao Pedro Stédile Segreteria operativa del Movimento dei popoli verso l’Alba – Brasile Jaime Amorim MST –Via Campesina internazionale Paola Estrada, segreteria dell’Assemblea internazionale dei popoli


in: «La rivoluzione bolivariana»

Israele, il muro nascosto

Un articolo apparso stamane sul New York Times riprende la nota ufficiale dei generali israeliani che confermano ciò di cui si vocifera da tempo: la creazione di muri sotterranei sul confine con la Striscia di Gaza. A giustificazione della nuova impresa di Tel Aviv ci sono le impressioni degli abitanti d’Israele che vivono a ridosso del confine, una sorta di voci di dentro. Rumori di...

(11 Agosto 2017)

Enrico Campofreda


in: «Palestina occupata»

In risposta alla Comunità Ebraica, che rifiuta la proposta di dedicare una strada o un parco alla memoria di Yasser Arafat

Il proverbio arabo dice: se non hai pudore, puoi dire e fare tutto quello che vuoi: Non è possibile che uno stato che occupa militarmente da più di 50 anni un altro paese, violando e negando ogni Diritto del suo popolo, continui a non rispettare nessuna delle decine e decine delle risoluzioni dell’ONU e della legalità internazionale. Tutto il mondo ha riconosciuto l’opzione...

(10 Agosto 2017)

La Comunità Palestinese di Roma e del Lazio


in: «Siamo tutti palestinesi»

Taliban, teoria e prassi del jihad afghano (seconda parte)

Fondamentalismo pre-talebano - Mentre i progenitori dello Stato Islamico, come Al-Zarqawi hanno speso anni per complottare, schematizzare, sognare una società islamica, non c’era alcun talib in quella preistoria. Il network deobandi-sufi, in cui i talebani erano collocati, ha una lungo processo di attivismo politico specie in Pakistan, dove gli ulema hanno avuto una funzione di lotta...

(10 Agosto 2017)

Enrico Campofreda


in: «Afghanistan occupato»

Israele punisce i detenuti palestinesi malati deprivandoli delle cure mediche

PIC. La Società dei prigionieri palestinesi ha annunciato mercoledì che 13 prigionieri malati sono rinchiusi nella clinica del carcere di Ramleh in condizioni dure e con scarsi servizi sanitari. Alcuni dei detenuti sono rinchiusi da oltre dieci anni senza che vi siano stati cambiamenti di rilievo nelle politiche portate avanti dal Servizio carcerario israeliano (IPS). La Società...

(10 Agosto 2017)

Agenzia stampa Infopal


in: «Palestina occupata»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

980004