IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c1:o4

 

Archivio notizie

Imperialismo e guerra

(9862 notizie - pagina 1 di 494)

Lo scalo pugliese di Grottaglie sarà centro aerospaziale dei droni

Governo nazionale, Regione Puglia, Finmeccanica e forze armate candidano lo scalo aeroportuale “Marcello Arlotta” di Grottaglie, Taranto, a futura base europea per la sperimentazione aerospaziale dei droni. Il 14 maggio si è insediato nell’aeroporto tarantino il tavolo tecnico che dovrà definire le regole per l’integrazione dei velivoli a pilotaggio remoto nello...

(22 Maggio 2015)

Antonio Mazzeo


in: «No basi, no guerre»

Il detenuto Adnan consuma solo acqua e sale

Imemc. Khader Adnan, il detenuto che ha iniziato lo sciopero della fame quasi tre settimane fa, attualmente sta consumando solo sale e acqua, rifiutando i controlli medici e ogni sorta di integratore. Ashraf al-Khatib, avvocato del Comitato per i detenuti palestinesi, ha dichiarato che Adnan è determinato a continuare il suo sciopero finché le autorità israeliane non porranno...

(21 Maggio 2015)

Agenzia stampa Infopal


in: «Siamo tutti palestinesi»

LO SCONTRO INTERIMPERIALISTA
TRA MERCATI E GUERRE

Editoriale del n. 29 di "Alternativa di Classe" Sabato 9 Maggio si è svolta a Mosca la celebrazione del 70° anniversario della vittoria della Seconda Guerra Mondiale, di quando, cioè, le truppe russe entrarono a Berlino. Vi è stata una parata militare, definita “colossale” da tutti i principali media occidentali: pare sia stata “la più grande parata...

(20 Maggio 2015)

Alternativa di Classe


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Firenze, 21 maggio: guerra ed Unione Europea

Giovedì 21 maggio 2015 Al Cpa Firenze sud Via di Villamagna, 27a Firenze Incontro con la Rete dei Comunisti La storia della UE, in particolare dal 1990 e dall’assunzione dell’euro, è una storia di guerre e conflitti. Oggi, dall’est Europa al medio oriente ed all’Africa, l’Unione Europea è circondata da conflitti, partecipa e compete con vecchi...

(19 Maggio 2015)

cpafisu.org


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

LA GUERRA CHE VERRA'...

GIOVEDÌ 21 MAGGIO ORE 20.30 - PADOVA SALA NILDE IOTTI - VIA PROSDOCIMI, 2/A (sopra l'Alì di Forcellini) Introduce l'assemblea: ERMANNO GIACHIN (Rete dei Comunisti) Intervengono: • LAURA DI LUCIA COLETTI (candidata alla presidenza del Veneto) • FRANCESCO PICCIONI (redazione di Contropiano) • Una lavoratrice immigrata antifascista del Donbass La guerra che verrà...

(19 Maggio 2015)

Rete dei Comunisti e L'altro Veneto – Ora Possiamo!


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Diritti Distorti presenta "Be Filmaker a Gaza"

Il 30 maggio a Velletri, interverrà l’autore, Valerio Nicolosi

L’Associazione Diritti Distorti e il Comitato Soci Coop Velletri Unicoop Tirreno presentano il 30 maggio alle ore 18.00, presso il Dopo Lavoro Ferroviario di Velletri il libro di Valerio Nicolosi “Be Filmaker a Gaza”. L’Associazione Diritti Distorti nasce nel 2102 circa un anno dopo l’omonima testata giornalistica online www.dirittidistorti.it. Scopo della testata è...

(17 Maggio 2015)

L’Associazione Diritti Distorti


in: «Palestina occupata»

PETIZIONE PER L'APERTURA DI UN’INCHIESTA DEL PARLAMENTO FRANCESE SULL'ASSASSINIO DI THOMAS SANKARA E DEI SUOI COMPAGNI

PER FIRMARE : https://www.change.org/p/public-et-d%C3%A9cideurs-parlementaires-ouverture-d-une-enqu%C3%AAte-parlementaire-sur-les-conditions-de-l-assassinat-de-thomas-sankara « È nostro dovere intraprendere qualsiasi azione per far emergere la verità e la giustizia. In particolare, noi dobbiamo far chiarezza sull'ipotesi che accredita la messa in causa dei servizi segreti francesi,...

(17 Maggio 2015)

Comitato SankaraXX


in: «Scenari africani»

Uccidendo a Gaza, salvando in Nepal: l'ipocrisia morale di Israele

Di Gideon Levy (*) Israele non ha bisogno di fare tutta la strada fino a Katmandù per salvare delle vite: sarebbe sufficiente che togliesse l’assedio che impone, a un’ora di macchina da Tel Aviv, e permettesse che Gaza fosse ricostruita. L’uniforme è la stessa. E’ l’uniforme i cui portatori hanno bombardato centinaia di case, scuole e ospedali a Gaza la...

(17 Maggio 2015)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria G. Tagarelli, Sesto S.Giovanni


in: «Palestina occupata»

L'UE alza il muro e prepara interventi militari contro i migranti e i popoli oppressi

Di fronte al dramma della migrazione fra Africa e Europa – conseguenza diretta della povertà, della politica di saccheggio di materie prime e forza-lavoro, degli interventi e delle guerre provocati dalle potenze imperialiste e dalle cricche reazionarie a loro asservite – la Commissione dell’Unione Europea (UE) ha approvato un piano che prevede, oltre all’ipocrita sistema...

(15 Maggio 2015)

Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

Terrore talebano a Kabul

L’annunciata campagna di primavera dei talebani prosegue e diffondere una scia di sangue anche sui civili. Dopo gli assalti ai mezzi pubblici dei Tehrek-e Talib ieri a Karachi, nella serata anche il ramo afghano dei turbanti ha sferrato un attacco del terrore. Colpita da un commando una festa nella guesthouse Park Palace di Kabul dove doveva esibirsi la cantante classica Altaf Houssain. Hanno...

(14 Maggio 2015)

Enrico Campofreda


in: «Afghanistan occupato»

Stato Islamico, chi muore e chi fa morire

I terribili Terik-e-Taleban tornano alla strage, rivolta in quest’occasione a una minoranza religiosa sciita: gli ismaeliti. Con la tattica del commando mobile, sette tiratori in moto hanno intercettato a Karachi un bus che trasportava il gruppo, non è certo se in viaggio di fede. I guerriglieri li hanno tempestati di raffiche di mitra uccidendone 47 fra donne e uomini; Stavolta nessun...

(14 Maggio 2015)

Enrico Campofreda


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

CENT'ANNI FA LE RADIOSE "GIORNATE DI MAGGIO"

24 Maggio 1915: “mormorò il Piave” e gli italiani furono gettati, grazie ad un vero colpo di stato militar-monarchico, nella fornace divoratrice della prima guerra mondiale. L’Italia non era obbligata a entrare in guerra. Sebbene la Triplice Alleanza (sottoscritta per la prima volta nel 1882) la legasse formalmente all’Austria e alla Germania, il fatto che l’Austria...

(14 Maggio 2015)

Franco Astengo


in: «1914-1918: il grande crimine della borghesia»

MIGRANTI: UE E ONU LI VOGLIONO USARE PER GIUSTIFICARE L'ENNESIMA GUERRA

22 Maggio giornata internazionale d'azione per la libertà di circolazione, il lavoro e la residenza in Europa “Con la scusa della lotta agli scafisti come arma di distrazione di massa, in queste ore l'Unione Europea ed i suoi complici, Banca Mondiale e Fondo Monetario Internazionale, già responsabili del saccheggio dell'Africa con le loro politiche neoliberiste, stanno organizzando...

(13 Maggio 2015)

Ufficio Stampa USB


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

Saud-Usa, una passione smorzata

Voltano le spalle agli obiettivi dei fotografi gli emiri delle petromonarchie, ma le girano principalmente a Obama, un presidente considerato ormai ben poco amico. Di fatto nel giro d’incontri avviato ieri alla Casa Bianca il re dei re della dinastìa Saud, Salman, non s’è presentato. Impegnato in affari interni che hanno un sapore internazionale, perché, come dichiarano...

(12 Maggio 2015)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

APPELLO PER UNA GIORNATA NAZIONALE CONTRO LA GUERRA IL 2 GIUGNO

L’articolo 11 della Costituzione proclama il ripudio della guerra come strumento di risoluzione delle controversie internazionali. Nella realtà, il coinvolgimento dell’Italia negli scenari della “guerra globale” è crescente e multiforme: dalla partecipazione dirette nelle missioni militari , alla concessione delle basi militari in territorio italiano alle guerre...

(11 Maggio 2015)


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Arabia Saudita, religione al servizio dell'imperialismo

Occidente contro oriente. Scontro di civiltà. Guerre di religione, sunniti contro sciiti, sunniti contro sunniti. Musulmani contro Crociati. Tutto vero? Per niente. È solo la crisi economica che ha messo in fibrillazione alcuni segmenti del capitalismo mondiale, dando il via allo scatenamento di una serie di episodi di guerra imperialistica. Un piccolo esempio. In mezzo alla devastazione...

(10 Maggio 2015)

FD - Partito Comunista Internazionalista (Battaglia Comunista)


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Contro la repressione dello stato iraniano contro i curdi, viva la resistenza di Ferinaz Xosrwanî!

L’Ufficio d’Informazione del Kurdistan in Italia condanna l’orribile aggressione perpetrata contro Ferinaz Xosrwanî, giovane donna curda dipendente dell’Hotel Tara, nella città di Mahabad nel Kurdistan iraniano. Ferinaz Xosrwanî si è lanciata dalla finestra del 4° piano per sfuggire al tentativo di stupro da parte di un funzionario dei servizi...

(9 Maggio 2015)

Ufficio di Informazione del Kurdistan in Italia


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

Lampedusa, un avamposto di guerra nel Mediterraneo

La punta più avanzata nel Mediterraneo del dispositivo bellico italiano e Nato, centro d’intelligence e spionaggio e potenziale trampolino di lancio per i raid aerei in Nord Africa. Mentre mass media e politici offrono di Lampedusa l’immagine di un remoto territorio sotto assedio e le aziende e le cooperative sociali si spartiscono il business dei centri detentivi di migranti e...

(8 Maggio 2015)

Antonio Mazzeo


in: «No basi, no guerre»

Cagliari, mostra dell'artista gazawi Mohammed Hassona

L’esposizione della mostra grafica Gaza51 dal 9 –17 maggio 2015. Mohammed Hassona, giovane artista e graphic designer di Gaza, ha partecipato con le sue opere a diverse esibizioni internazionali in Canada, Irlanda del Nord, Irlanda, Germania e ad Alghero, in Sardegna e molti dei suoi poster sono stati utilizzati durante manifestazioni di solidarietà con la Palestina in tutto il...

(7 Maggio 2015)

Sa Domu, in collaborazione con l'Associazione Amicizia Sardegna Palestina


in: «Palestina occupata»

Estremisti israeliani attaccano un palestinese a Nablus

Imemc. Martedì notte numerosi coloni israeliani estremisti hanno attaccato un uomo palestinese di Hebron, mentre si trovava vicino al villaggio di Sorra, a ovest della città cisgiordana settentrionale di Nablus. Le fonti d’informazione di Nablus hanno riportato che i coloni hanno fermato l’auto guidata da Rajeh Mosallam Nasrallah, del paese di ath-Thaheriyya, nel distretto...

(6 Maggio 2015)

Agenzia stampa Infopal


in: «Palestina occupata»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

654401