IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c11:o5

 

Ultime notizie

Stato e istituzioni

Ultime notizie (dal 2 Agosto 2019 a oggi )

PER RICORDARE L’ESECUZIONE DI NICOLA SACCO E BARTOLOMEO VANZETTI…

Ricordiamo anche quest’anno, l’esecuzione di NICOLA SACCO e di BARTOLOMEO VANZETTI, (23 agosto 1927), due esponenti del movimento anarchico americano, di origine italiana, aderenti al movimento definito degli “anti-organizzatori” di Galeani e simpatizzanti anche di I.W.W. (Industrial Workers of the World, il sindacato rivoluzionario americano). Non è un ricordo rituale,...

(24 Agosto 2019)

Segreteria nazionale collegiale Confederazione Usi Unione Sindacale Italiana fondata nel 1912 Udine/Milano/Roma/Caserta

NEL RICORDO DI NICOLA SACCO E BARTOLOMEO VANZETTI

Ricorre oggi l'anniversario della morte di molti nostri maestri e compagni. Da don Giovanni Minzoni a Ruza Petrovic, da Ronald Laing a Paolo Volponi, da Bruno Trentin a Tullio Seppilli. Ma nella memoria condivisa dalle oppresse e dagli oppressi di tutto il mondo in lotta per la liberazione dell'umanità da ogni violenza e da ogni oppressione, il 23 agosto è il giorno in cui nel 1927 furono...

(23 Agosto 2019)

Il "Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera" di Viterbo

A CHE ORA E' 'A FINE DER MONNO?

Forse se 'a semo scordata, ma 'n realtà c'è già stata. E dimosela 'sta verità, che monno è 'sto monno qua? Pieno de fame, guere e carestie, che 'n so' fatture né tue né mie, e manco frutto der fato o der caso, o forse l'omo cià messo 'r naso? Ma nun basta, dopo 'a natura, stamo a devasta' puro curtura e rapporti umani, regolati come tra cow...

(23 Agosto 2019)

Pino ferroviere

SETTANTACINQUE ANNI FA: SANT’ANNA DI STAZZEMA E MARZABOTTO PER NON DIMENTICARE L’ABISSO DELLA BARBARIE NAZIFASCISTA

Nel momento in cui c’è chi si rivolge direttamente agli italiani chiedendo “pieni poteri” riecheggiando così i proclami del “ventennio” è bene ricordare in quale tragedia il fascismo gettò il popolo italiano. E’ bene tener viva la memoria, perché senza di essa si smarrisce l’identità repubblicana dell’Italia:...

(11 Agosto 2019)

Franco Astengo

Il decreto Salvini bis è legge dello Stato

Evviva! Con i voti determinanti dei deputati Cinquestalle, il decreto-Salvini bis è diventato legge. La stampa mette in primo piano le dure misure contro le ong presenti nel Mediterraneo, tese in ultima istanza a criminalizzare e prevenire le forme più immediate ed elementari di solidarietà con gli emigranti. Ma il decreto ha anche un altro scopo, non meno fondamentale: attaccare...

(7 Agosto 2019)

Il Cuneo rosso

Un decreto da respingere

Con l’approvazione definitiva da parte del senato della repubblica del decreto sicurezza bis si passa dallo stato di diritto allo stato di polizia. Un decreto che non riguarda affatto solo i migranti via mare, che sono stati usati disumanamente e strumentalmente dal governo, ma l’intera società ed in particolare chi lotta contro le ingiustizie e per migliorare le proprie condizioni...

(7 Agosto 2019)

SGB - Sindacato Generale di Base

Milano, 12 ottobre 2019: manifestazione contro CPR e Decreti Salvini #oltreiconfini

Appuntamento alle ore 14.30 in Piazzale Gabrio Piola (il corteo terminerà presso il CPR di Via Corelli) Come Colombo quel 12 ottobre, con l’inganno dello sberluccichio del progresso hanno barattato per due perline colorate la nostra aria con le loro fabbriche, le nostre braccia e il nostro tempo con il loro profitto, la nostra libertà d’amare con il loro patriarcato, le nostre...

(6 Agosto 2019)

Mai più lager - NO ai CPR

BREVE LA LETTERA DI UN DIGIUNATORE ALLA PRESIDENTE DEL SENATO DELLA REPUBBLICA

"Nella gabbia fu messa poi una giovane pantera" (Franz Kafka, Un digiunatore) Gentilissima Presidente, da oggi anch'io, seguendo l'esempio di alcune persone amiche che digiunano già da oltre una settimana, inizio un digiuno nonviolento per testimoniare la mia opposizione al cosiddetto "decreto sicurezza della razza bis", decreto che ha come effetto reale - mostruoso effetto - di provocare...

(4 Agosto 2019)

45 anni fa la strage sul treno Italicus l'espresso Roma-Brennero.12 morti. Nessun colpevole!

Volantino di RIVOLUZIONE COMUNISTA + breve artic. di LOTTE OPERAIE bollettino sindacale dei Comunisti Internazionalisti. Anno 7°- nr.77-78 – 10 settembre 1974.

CONTRO IL TERRORISMO NERO COMITATI PROLETARI ANTIFASCISTI IL 4 AGOSTO [1974], ALLE 1,30 DI NOTTE, una bomba ad alto potenziale è esplosa in un vagone in un vagone dell’Italicus, espresso Roma-Brennero, mentre il treno transitava sotto una galleria. L’esplosione ha fatto 12 morti e 48 feriti. L’intera organizzazione si è mobilitata per dare la giusta risposta a questo...

(4 Agosto 2019)

RIVOLUZIONE COMUNISTA

2 AGOSTO 1980 – 2 AGOSTO 2019: LA STRAGE ALLA STAZIONE DI BOLOGNA…PER NON DIMENTICARE UN PEZZO DELLA NOSTRA STORIA

Stazione di Bologna ore 10.25 del 2 agosto 1980. Un’altra strage, l’ennesima strage “di stato”, senza identificazione dei mandanti reali, nell’ambito della lunga scia di sangue e di morti della “strategia della tensione”, con 85 morti e oltre 200 feriti. PIAZZA FONTANA, PIAZZA DELLA LOGGIA…STAZIONE DI BOLOGNA (e anche altre…), l’ENNESIMA...

(2 Agosto 2019)

USI Unione Sindacale Italiana fondata nel 1912 Segreteria nazionale collegiale confederale Udine/Milano/Roma/Caserta

LA STRAGE DI BOLOGNA: PER NON DIMENTICARE

Non lasceremo trascorrere anche questo 2 agosto 2019 senza rinnovare il ricordo della tragica strage della Stazione di Bologna: quell’esplosione tremenda, quell’orologio fermo alle 10,25 del mattino, quelle vittime ignare colpite dal fulmine nel crocevia delle vacanze. Sarà come per tanti altri fatti della storia d’Italia più recente, che non intendiamo far cadere...

(1 Agosto 2019)

Franco Astengo

'A COSTOLA

A TUTTE le DONNE del MONDO

Er padreterno t'ha fatto nasce da 'na costola antro che fasce! Pe' “regalatte” all'omo ch'hai subbito corotto cor pomo. Lui Adamo tu Eva sua sposa lui fedele tu già curiosa, ammaliata dar serpente ma, 'o sai, er “padrone” der cielo tutto vede e sente. Cosi' pe' 'r frutto ch'hai assaggiato 'n barba a chi t'aveva comannato, dar paradiso t'hanno cacciato e su'...

(2 Agosto 2019)

Pino ferroviere

ALTRE NOTIZIE

Il Vangelo secondo don Matteo

Ieri pomeriggio, durante il dibattito al Senato, Matteo Renzi ha sbugiardato Matteo Salvini citando alcuni versetti tratti dal Vangelo. "Secondo Matteo", ovviamente! Ora, a parte le battute ed uscendo fuori da ogni metafora, i due burattini di nome Matteo (Renzi & Salvini), protagonisti del teatrino politico nazionale, non mi pare che esprimano la stessa cosa dal punto di vista di un'analisi marxiana,...

(21 Agosto 2019)

Lucio Garofalo

Marino. Maurizio Aversa, della segreteria del PCI Lazio, interviene sulla proposta M5S. Trecentoquarantacinque, e poi?

la proporzionale è tale se contempla collegi elettorali ampli e se non ha soglie di sbarramento fatte ad hoc per escludere milioni di cittadini dalla rappresentanza.

In questo periodo ferragostano, siamo in presenza di giorni ed ore concitate sul versante del Governo, del Parlamento, della politica. Chi non è protagonista, purtroppo, è l’insieme dei lavoratori, dei disoccupati, dei giovani che sempre meno si vedono rappresentati da queste piroette. Stessa sorte per i temi che dovrebbero far da guida a chi vuol governare il Paese: la predisposizione...

(16 Agosto 2019)

Maurizio Aversa

CRISI DI GOVERNO: QUANDO LA TOPPA E’ PEGGIO DEL BUCO CI VUOLE UN’ALTERNATIVA

Il buco è lo strappo che Salvini ha fatto nel tessuto politico e sociale della nostra Repubblica, riesumando e riproponendo, alle masse popolari impaurite, soluzioni tratte di una cultura politica fascisteggiante, spacciata al senso comune come opinione politica tra le altre. Oggi la LEGA vorrebbe passare all’incasso elettorale, capitalizzando la devastazione morale e sociale che ha prodotto...

(11 Agosto 2019)

Marco Bizzoni

Il trasformismo italico in un vicolo cieco?

La crisi governativa apre prospettive buie e tempestose...

Nato nel 1861, dal compromesso risorgimentale, lo Stato italiano si è sempre barcamenato tra governi che erano il frutto di compromessi dettati dalle circostanze contingenti, il cosiddetto trasformismo. Con esiti destinati, a volte, a durare a lungo, come il Ventennio fascista. O il Quarantennio democristian-social-piccista. E successive metastasi. Il trasformismo italiano è stato (ed...

(10 Agosto 2019)

Dino Erba

DIETRO IL TEATRO DELLE MARIONETTE "REAZIONARIE" E "PROGRESSISTE". GLI APPARATI "SUPER PARTES" DELLO STATO DI ROMA SI INSTALLANO ALLA GESTIONE DEL POTERE E DEL CONTROLLO SULLA SOCIETA'.

I CARRI ARMATI NELLE PIAZZE NON SERVONO, BASTA LA DEMOCRAZIA BLINDATA. PER IL MOMENTO.

Appunti sulla crisi politico-istituzionale italiana, il tempo stringe Questi appunti nient’altro sono che qualche martellata su un paio di picchetti piantati sulla parete assai scoscesa, prima della bufera che sentiamo arrivare. Il precipitare degli eventi è legato ad un intreccio di fattori interni ed internazionali di cui qui non si tratta. Ma il corso della crisi verso le due sole possibili...

(7 Agosto 2019)

NUCLEO COMUNISTA INTERNAZIONALISTA

993207