">

IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c3:o56157

 

Ora è ufficiale. Anche all’Ufficio Condono è emergenza climatica

(25 Luglio 2023)

Dopo mesi di malori, proteste e segnalazioni inascoltate sulle gravi condizioni ambientali dell’edificio di via di Decima, Risorse per Roma accoglie le richieste dei lavoratori e autorizza 5 giorni su 5 di SW

Risorse decima

L’impianto di condizionamento non funziona, gli ambienti comuni sono privi di climatizzazione, nella sala URP l’aria è irrespirabile e non si intravedono soluzioni strutturali a stretto giro. Alla fine ha vinto il buon senso: per evitare il peggio, dopo mesi di segnalazioni, malori e richieste di intervento inviate ai RLS e al RSPP, Risorse per Roma S.p.A. ha accolto le richieste di lavoratori e lavoratrici dell’Ufficio Condono, accordando a tutti 5 giorni su 5 di lavoro in modalità agile fino alla prima settimana di agosto, salvo proroghe.

La decisione è arrivata al termine di una serrata trattativa che si è trascinata per mesi e che a fronte di una iniziale titubanza dell’Azienda ha visto i lavoratori prendere in mano l’iniziativa e condividere direttamente con l’Amministrazione comunale e con i mezzi di informazione la grave situazione microclimatica nella quale sono costretti a lavorare: d’inverno con il cappotto e pesanti infiltrazioni d’acqua piovana, d’estate senza condizionatori e invasi dagli insetti. Il recente cambio al vertice della
società ha dato un nuovo impulso all’ormai improrogabile adeguamento dell’impianto di condizionamento dell’edificio, ma come era facile prevedere nulla ha potuto contro gli immancabili ritardi nell’avvio dei lavori.

Niente è semplice per Roma Capitale, ma nel caso dell’Ufficio Condono si sfiora l’assurdo: la proprietà dell’edificio è infatti del IX Municipio, che a causa dell’assenza di regolari certificazioni urbanistiche (!) non lo prende in consegna e non può curarne la manutenzione ordinaria. La manutenzione straordinaria è affidata invece in parte al Dipartimento PAU (che ha impegnato i fondi necessari per i lavori)
e in parte al Dipartimento CSIMU. Dopo numerosi sopralluoghi e un cronoprogramma un po’ troppo ottimistico, ora è ufficiale: per l’installazione dei 90 nuovi condizionatori bisognerà ancora attendere.

Intanto il sopralluogo degli RSPP di Roma Capitale e Risorse per Roma non lascia spazio a dubbi: siamo fuori dal perimetro termico definito dal D.Lgs. 81/2008. Quindi lavoro agile per tutti e gli utenti prenotati (sempre meno, anche a causa delle elevate temperature) saranno contattati telefonicamente o via mail.

Per i tanti dipendenti dell’Ufficio più problematico di Roma Capitale è un risultato tangibile, un sollievo immediato e un’ennesima conferma che l’autorganizzazione e la mobilitazione dal basso sono l’unica carta vincente (detto altrimenti: chi fa da sé fa per tre). È ormai chiaro a tutti che nessuna delega in bianco a chicchessia può assicurare ai lavoratori la difesa dei propri diritti e la tutela della propria salute.

Per Risorse per Roma ci auguriamo che si sia chiusa definitivamente un’epoca buia, contrassegnata da relazioni industriali opache, disinteresse per i diritti dei lavoratori, selezioni verticistiche delle rappresentanze sindacali (dopo sei anni ancora in carica!) e il solito familismo amorale che pervade pressoché tutte le società a partecipazione pubblica. Si apre speriamo un’altra era, dove i lavoratori possano riprendere parola e iniziativa a difesa non solo di lavoro, salute e sicurezza, ma anche per garantire il carattere pubblico e la qualità dei servizi offerti da Roma Capitale (il Socio unico, il Cittadino Collettivo, ovvero tutti noi).
Roma, 25.7.2023

Assemblea Permanente
dei Lavoratori dell’Ufficio
Condono (APLUC)

RSA USI RpR
USI fondata nel 1912
Usicons a.p.s.

2263