IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c3:o25898

 

VICENZA non si piega alle operazioni belliche!

(20 Marzo 2011)

La guerra si è scatenata ancora una volta sul mediterraneo. Le maggiori potenze europee e gli USA hanno agredito questa volta la Libia. Si tratta di una nuova tappa della guerra permanente dopo Ex Jugoslavia, Albania, Somalia, Iraq, Afghanistan. Anche questa volta si parla di “guerra umanitaria” contro un pericoloso dittatore sanguinario, anche questa volta le vittime civili saranno “effetti collaterali”. Il problema vero è che si vuole mantenere il controllo militare politico ed economico sul Mediterraneo percorso da una rivolta popolare di enormi dimensioni che sta facendo piazza pulita di dittature di lunga data. Dopo la Tunisia e l’Egitto la rivolta si è estesa in tutta l’area: i dittatori sparano sulla folla anche in Yemen, Siria, Bahrein, senza dimenticare che Israele da anni massacra i palestinesi, ; ma su questi episodi le potenze occidentali tacciono.

ALTRO CHE PROTEGGERE I CIVILI QUI SI FA LA GUERRA PER AVERE IL CONTROLLO DEL PETROLIO.

noi vogliamo opporsi a questa nuova guerra!

La nostra città è al centro delle operazioni: risiede qui il comando AFRICOM e qui a Vicenza c'è stato un fotrte movimento contro le basi militari.


PRESIDIO AUTOORGANIZZATO LUNEDI' 21 ORE 18 DAVANTI PREFETTURA DI VICENZA

...i nostri diritti contro i loro profitti, contro le loro guerre….
PS: ABBIAMO RACCOLTO L'INVITO AD ORGANIZZARE IL PRESIDIO. OGNUNO PORTI LE PROPRIE BANDIERE E I PROPRI CONTENUTI.

USB VICENZA

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Appuntamenti sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

Ultime notizie dell'autore «USB Unione Sindacale di Base»

6179