il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Se ero tibetano...

Se ero tibetano...

(14 Agosto 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

  • 4 Marzo 2020 - Roma
    Riunione pubblica intercategoriale in preparazione dello sciopero del 9 marzo

SITI WEB
(Lavoratori di troppo)

La lotta per il lavoro e contro il Jobs act in Marcegaglia Milano ancora non è finita…

(17 Luglio 2015)

Dagli operai Marcegaglia, riceviamo e volentieri pubblichiamo (in allegato trovate anche il comunicato relativo all'accordo sottoscritto in Prefettura)

Dopo il verbale di riunione, sottoscritto in prefettura martedì 7 luglio scorso, momentaneamente la nostra battaglia si rivolge principalmente nei confronti del ministero del lavoro che può attivare il periodo di cassa integrazione straordinaria per un altro anno.

L’anno di cigs riattiva l’accordo e rimette in campo l’ipotesi del ricollocamento negli stabilimenti di Boltiere, Corsico, Lainate e Lomagna. Ricollocamento che certamente non sarà semplice, dato che l’azienda, che ha necessità di assumere in quelle sedi, preferisce certamente integrare nel proprio organico lavoratori molto più ricattabili grazie al jobs act e soprattutto non combattivi. Si aprirà per cui un anno intero di lotta che avrà bisogno del sostegno di tutti e tutte.

Il prefetto il 7 luglio si era impegnato a contattare il ministero per favorire l’ok alla cassa. Sono ormai passati 10 giorni e l’unica novità è che nella giornata di ieri è stato approvato un emendamento che rifinanzia la CIGS per il secondo anno. Pare che a seguito di tale emendamento sia molto più facile districare la situazione, ma il nostro tempo è poco, per cui, se non avremo risposte positive entro martedì prossimo, abbiamo deciso di andare a Roma da mercoledì 22 luglio, per presidiare permanentemente il Ministero fino alla risposta positiva.

La battaglia non si ferma, anzi continua con più slancio e a tutti i livelli, contro il padrone e contro le leggi antioperaie degli ultimi anni.

Uno dei problemi che ci troviamo di fronte ora sono i costi per lo spostamento a Roma. Abbiamo pensato di dar vita a una piccola cassa di resistenza per sostenere la nostra lotta. Per questo motivo chiediamo a tutti e tutte e alle organizzazioni sindacali che ci stanno sostenendo e ai comitati territoriali ai quali partecipiamo, di inviarci contributi solidali sulla postapay n° 4023600585120662 intestata a De Clemente Rosaria.

Anche un euro può sostenere la nostra lotta!

LA LOTTA CONTRO I LICENZIAMENTI E CONTRO IL JOBS ACT SI FA NEI LUOGHI DI LAVORO, NELLE FABBRICHE, NEI CENTRI COMMERCIALI, NEI CALL CENTER, NELLE SCUOLE… SE CI UNISSIMO TUTTI, LAVORATORI E LAVORATRICI, CON DETERMINAZIONE, ORGANIZZAZIONE E INTELLIGENZA POTREMMO RIPRENDERCI TUTTO QUELLO CHE CI HANNO TOLTO!

Diamo e daremo il nostro sostegno concreto a tutte le lotte per il lavoro e contro il governo.



Contatti: fazzolettirossi@gmail.com

Alfredo Cristian Franco Gianni Massimiliano Roberto Sergio

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Allegati scaricabili

Ultime notizie del dossier «Lavoratori di troppo»

3303