il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

La peste

La peste

(23 Novembre 2010) Enzo Apicella
“La Peste”. Un libro-inchiesta denuncia le infiltrazioni camorristiche nel ciclo dei rifiuti, le convenienze della politica e gli interessi della massoneria

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

SOTTO LA REGIONE ABBIAMO GRIDATO NO ALL'INCENERIMENTO DEL CSS NEI CEMENTIFICI

(26 Gennaio 2021)

OGGI ABBIAMO PARTECIPATO ATTIVAMENTE SOTTO PALAZZO CESARONI ALLA PROTESTA POPOLARE CONTRO IL PROCESSO AUTORIZZATIVO MESSO IN ATTO DAL GOVERNO REGIONALE, LEGA FRATELLI D’ITALIA, DI BRUCIARE IL CSS NEI CEMENTIFICI CHE SI TROVANO COME TUTTI SANNO A SPOLETO E A GUBBIO.

casa rosa spoleto in lotta

Folti gruppi di cittadini, associazioni e comitati, di diverse città: Gubbio, Terni, Spoleto, Perugia, Todi-Marsciano, hanno fatto sentire forte la loro voce per dire un NO a ogni possibilità di incenerire i rifiuti nella nostra regione.

I governi della Regione cambiano, i padroni delle aziende cambiano ma la politica rimane sempre la stessa. Volevano la Centrale a Biomasse a Santo Chiodo all’inizio del 2000, un decennio dopo tentarono a Madonna di Lugo, ora ci riprovano con l’ex Cementir (oggi Italcementi-Colacem).

La salute dei cittadini di Spoleto è a rischio di nuovo, così come succede a Ternì dove gli inceneritori sono presenti da anni o a Gubbio dove si trovano due colossi cementieri Barbetti e Colacem.

Tutto questo a fronte di una raccolta differenziata inadeguata e caotica che a Spoleto raggiunge le vette più negative.

Oggi abbiamo iniziato ma è tempo di muoversi in tanti e subito.

Non vogliamo però tra i piedi trasformisti che usino le preoccupazioni della popolazione per le loro carriere politiche e le lotte per l’ambiente come base di lancio. A metafora ed esempio di ciò basti ricordare quel politico che in tuta bianca al bocciodromo di San Giacomo sbraitare contro la centrale che doveva nascere allo stabilimento Coricelli e oggi approdato in quel partito, la Lega che sta avviando in Umbria i processi autorizzativi per bruciare il CSS nei cementifici.

Associazione Culturale CASA ROSSA

2741