il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

TAV

TAV

(31 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il saccheggio del territorio)

Il saccheggio del territorio

(810 notizie dal 7 Dicembre 2001 al 19 Giugno 2020 - pagina 1 di 41)

Per ridurre il rischio di pandemie, l’Ue deve combattere la deforestazione

Il Wwf: azione urgente per affrontare i fattori chiave che potrebbero causare futuri focolai di malattie zoonotiche

Con il nuovo rapporto “Covid-19: urgent call to protect people and nature”, il Wwf identifica una serie di fattori ambientali che portano alla comparsa di malattie zoonotiche, «in particolare il commercio e il consumo di animali selvatici ad alto rischio, il cambiamento dell’uso del suolo inclusa la deforestazione e la conversione degli ecosistemi naturali ad altro uso come...

(19 Giugno 2020)

greenreport

Come la perdita delle foreste porta alla diffusione di zoonosi come il Covid-19

L’abbattimento delle foreste aumenta la probabilità di interazioni tra esseri umani e primati selvatici portatori di malattie «I virus che saltano dagli animali alle persone, come quello responsabile del Covid-19, diventeranno probabilmente più comuni man mano che le persone continuano a trasformare gli habitat naturali in terreni agricoli». A dirlo è lo studio...

(9 Aprile 2020)

greenreport

Wwf Toscana: «Stop ai tagli selvaggi lungo i fiumi»

I tagli rischiano di peggiorare la funzionalità fluviale dei corsi d’acqua

Da greenreport.it Continuano senza sosta in Toscana i tagli selvaggi della vegetazione ripariale da parte dei Consorzi di bonifica, con il beneplacito della Regione Toscana. Il tutto inneggiando ad una messa in sicurezza di un territorio e di interventi necessari per la sicurezza dei cittadini. Da pochi giorni si sono registrati interventi lungo il corso del fiume Cecina, a valle di Ponteginori, nel...

(26 Febbraio 2020)

WWF Toscana

Cia Toscana Centro: «La città si sta mangiando la campagna fiorentina»

Strade e costruzioni dove c’erano coltivazioni. Orlandini: «La politica ci dica chiaramente se dobbiamo chiudere le aziende agricole»

La Confederazione italiana agricoltori – Cia Toscana Centro Toscana si fa portavoce di un vero e proprio grido di dolore dell’agricoltura fiorentina: «Ampliamenti delle vie di comunicazione, investimenti per insediamenti industriali, fino all’allargamento della tranvia, il futuro centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli, o l’eventuale nuova pista dell’aeroporto...

(5 Febbraio 2020)

greenreport

La Regione Veneto e il taglio del Parco della Lessinia: ecco come sono andate le cose

I leghisti e i loro alleati all’attacco degli ambientalisti. Legambiente e Wwf: un po' di storia per ricordare chi sono i responsabili

Il 30 e 31 gennaio e il primo febbraio sono previste diverse iniziative per festeggiare i 30 anni del Parco Naturale Regionale della Lessinia e per dire no alla decisione della maggioranza a trazione leghista della Regione Veneto di tagliare di quasi il 20% il territorio protetto. Molti non sono d’accordo, come le 72 associazioni che hanno sottoscritto un appello indirizzato a tutte le istituzioni...

(23 Gennaio 2020)

greenreport

Rimini: una battaglia in difesa delle spiagge libere

Proponiamo il documento protocollato in Comune da USICONS Rimini e Comitato per la Difesa delle Spiagge Libere della Provincia di Rimini. Queste due realtà stanno peraltro preparando un'assemblea cittadina a difesa del mare e delle spiagge dagli interessi privati. Alla c.a.: Comune di Rimini, Settore Marketing Territoriale Waterfront e Nuovo Demanio Rimini, 2 Dicembre 2019 Rispondiamo al...

(8 Dicembre 2019)

USICONS Rimini - Comitato per la Difesa delle Spiagge Libere della Provincia di Rimini

La macchina cieca dello sfasciume territoriale

Ambiente. Mentre il Paese si sbriciola si continua a cementificare il territorio, a investire miliardi di euro in opere inutili come il Mose, o in studi fantascientifici come quelli che sono stati buttati su un’opera insostenibile: il Ponte sullo Stretto di Messina Tramite controlacrisi Più di un secolo fa, ed esattamente nel 1904, Giustino Fortunato, uno dei più prestigiosi meridionalisti,...

(27 Novembre 2019)

Tonino Perna - il manifesto

Presidente Bonacini: la invitiamo ad un confronto per spiegare la demagogia ambientalista del PD e della sua giunta in Emilia Romagna

Caro Presidente Bonacini, finalmente uno straordinario annuncio del ministro alle infrastrutture Paola De Micheli, all’inaugurazione del Cersaie, illumina l'elettorato Emiliano Romagnolo: è stato firmato il progetto esecutivo per la bretella Campogalliano-Sassuolo. Noi non possiamo che giudicare uno sfregio, questa decisione proprio nella settimana della denuncia di un pianeta che sta...

(25 Settembre 2019)

Potere al Popolo Modena

Per salvare aree naturali e biodiversità dobbiamo cambiare dieta

Se la domanda globale di prodotti di origine animale continuerà a crescere, in 80 anni perderemo un quarto dei territori naturali

A pochi giorni dalla pubblicazione dello Special Report on “Climate Change and Land” dell’Intergovernmental panel on climate change (Ipcc) che ha identificato la riduzione del consumo di carne come un obiettivo importante per la mitigazione dei cambiamenti climatici i un team di ricercatori I ricercatori dell’università di Edimburgo e del Karlsruher Institut für...

(14 Agosto 2019)

greenreport

Ampliamento del porto di Portoferraio, Legambiente risponde all’Autorità Portuale: confermati tutti i nostri dubbi

Botta e risposta tra Cigno Vede e Autorità Portuale sul destino del porto del capoluogo elbano

Secondo Legambiente Arcipelago Toscano, «Le precisazioni dell’Autorità portuale sull’adeguamento tecnico funzionale del porto di Portoferraio confermano i dubbi espressi da Legambiente sul progetto di allungamento della banchina Alti Fondali»- Agli ambientalisti aveva infatti risposto l’Autorità portuale del Mar Tirreno Settentrionale con una nota nella...

(23 Luglio 2019)

greenreport

CONTRO LE GRANDI OPERE DEI FARAONI DEL CAPITALISMO, Rilanciamo le lotte comunitarie per la difesa dell’ambiente e del territorio

Riflessioni dopo la manifestazione del 23 marzo

Il Governo del Cambiamento è il governo della resa dei conti con le lotte territoriali contro le grandi opere, che in questi anni hanno espresso le mobilitazioni più interessanti, in Italia e non solo. Niente di più intollerabile per i crociati della legalità giallo-verde, di comunità che si organizzano senza bisogno dello Stato, dimostrando la possibilità...

(24 Marzo 2019)

CUSA – umanesimoAnarchico

Sabato 23 marzo a Roma Marcia per il clima e contro le grandi opere inutili

Sabato 23 Marzo, alle ore 14, a Roma, da Piazza della Repubblica, si terrà la “Marcia per il clima e contro le grandi opere inutili”. Rifondazione Comunista sarà presente con un proprio spezzone di corteo aperto da un camion con musica e striscione contro le grandi opere inutili. L’appuntamento è di fondamentale importanza, ancora di più perché...

(22 Marzo 2019)

rifondazione.it

Legambiente sulle cave di Stazzema: «Pronto un nuovo scempio della montagna?»

«In aree naturalisticamente integre sono previsti oltre 28 ettari di nuove cave»

Ferruzza: «Ci appelliamo al buonsenso e alla sensibilità di tutte le istituzioni convocate alla Conferenza dei servizi del 19, affinché non venga approvato questo ennesimo scempio delle Apuane» Da greenreport Nel corso del 2018 il Consiglio Comunale di Stazzema ha adottato il Piano di Bacino sulla scheda 21 (Bacino FICAIO). Il prossimo martedì 19 marzo si terrà...

(16 Marzo 2019)

Legambiente Toscana

Pesaro, 16 marzo. NO Grandi Opere Dannose Inutili Imposte

Incontro pubblico con
NICOLETTA DOSIO, "Storica attivista No TAV" e "Coordinamento nazionale di Potere al Popolo"

Dalle ore 17.30 in Via Francesco Petrarca 18 Discuteremo del modello di sviluppo legato alle Grandi Opere inutili e imposte che non è solo sinonimo, come denunciamo da anni, di spreco di risorse pubbliche, di corruzione, di devastazione e saccheggio dei nostri territori, di danni alla salute, ma è l’incarnazione di un modello di sviluppo che ci sta portando sul baratro della catastrofe...

(11 Marzo 2019)

Potere al Popolo - Pesaro/Urbino

Reggio Calabria, 7 febbraio: Un Ponte Buono per Tutte le Elezioni

Assemblea pubblica a partire dalle ore 18.00, presso il CSC Nuvola Rossa - Via 2 Novembre 82 Puntuale come un orologio svizzero, alla viglia di ogni tornata elettorale, c'è sempre il genio di turno pronto a rilanciare sulla costruzione del Ponte sullo Stretto. Anche se basta informarsi un minimo per capire che il Ponte è insostenibile, non possiamo sottovalutare il rischio che si ritorni...

(4 Febbraio 2019)

Potere al Popolo Reggio Calabria CSC Nuvola Rossa

NO ALLE TRIVELLE, NO A UN MODELLO ENERGETICO TOTALITARIO E DEVASTANTE

Sì a nuove energie

In queste ore, da parte del governo, si susseguono una serie di proposte di emendamenti sulle trivelle, che vengono continuamente modificati. Se il Ministro Costa dichiara che manterrà fino in fondo la sua posizione contro le trivelle, a costo di essere sfiduciato, il “capitano” Salvini, nel suo solito stile da propaganda dozzinale, rilancia : “Non possiamo andare in giro...

(26 Gennaio 2019)

per USB Pubblico Impiego Basilicata Francesco Castelgrande Paolo Baffari

Trivelle in Basilicata: in 9 giorni il governo cambia idea sul progetto Rockhopper

Muroni e Speranza (Leu) «In Basilicata la propaganda del governo non va in vacanza»

Il 12 dicembre il governo aveva annunciato di aver bloccato il progetto petrolifero “Masseria la Rocca” della Rockhopper, in Basilicata, intestandosi un merito che casomai è della regione, ma il 21 dicembre lo stesso governo «ha deliberato la costituzione in giudizio nel conflitto di attribuzione promosso dalla Regione Basilicata avverso la sentenza del Consiglio di Stato,...

(29 Dicembre 2018)

greenreport

Messina: il SI Cobas aderisce alla chiamata nazionale della giornata di lotta contro le Grandi Opere Inutili e Imposte

NO MUOS, NO TAV, NO TAP

L’8 dicembre a Niscemi contro il MUOS. Contro la mercificazione dei territori: giunge in un periodo di profonda crisi sociale e di forti contraddizioni politiche. Il dato emergente è quello di uno scambio impari tra un modello di sviluppo economico insostenibile, tanto dal punto di vista sociale quanto quello ambientale ed il futuro del territorio. Le grandi opere non sono solo le...

(6 Dicembre 2018)

Fronte Popolare Autorganizzato- SI Cobas Messina

CONTRO VELENI E GRANDI OPERE!
8 dicembre a Padova: in marcia per il clima

Il Veneto sta collassando, e i dati di fatto sono sotto gli occhi di tutti: alluvioni sempre più intense; 300 mila ettari di bosco devastati dalle raffiche di vento; annate di produzione agricola invase da parassiti; falde acquifere e acque inquinate da PFAS, da Cromo e molto altro ancora; una laguna intrisa di idrocarburi e altri inquinanti; valli e pianure soffocate dai pesticidi, cemento...

(27 Novembre 2018)

Potere al Popolo! Veneto

Fiumi distrutti in Toscana: dossier della Lipu denuncia tagli selvaggi di vegetazione

Gravi impatti su habitat e avifauna, con danni erariali valutabili tra i 22 e i 70 milioni di euro

Secondo il dossier, “Fiumi distrutti – Impatti sull’ambiente e la biodiversità Impatti sull’ambiente e la biodiversità causati dalla distruzione della vegetazione lungo i corsi d’acqua della Toscana” della Lipu su i tagli indiscriminati di vegetazione effettuati lungo i corsi d’acqua della Toscana tra di marzo e luglio di quest’anno, il...

(3 Ottobre 2018)

greenreport

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

761644