il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

L'ombra nera

L'ombra nera

(20 Agosto 2012) Enzo Apicella
E' morto ieri il disoccupato Angelo di Carlo, che si era dato fuoco per protesta 8 giorni fa davanti a Montecitorio

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Lavoratori di troppo)

RSU Euro-Inga: solidarietà ai lavoratori Pfizer e Novico

(30 Agosto 2009)

Così come abbiamo fatto per la INNSE e la Manuli, anche per Pfizer e Novico non possiamo non esprimere la solidarietà da parte degli operai Euro-Inga ai coraggiosi lavoratori di queste aziende.La situazione nelle Marche si sta rapidamente deteriorando.La situazione in tutta Italia diventanta ogni giorno più intollerabile.Migliaia perdono il posto di lavoro ed un futuro e lottano coraggiosamente per difendere i propri diritti,mentre i nostri governanti non pensano che a come zittire la protesta ed a "spegnere le telecamere" su queste vicende,come ha chiesto il vice presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati Cazzola (PDL).E' questa la risposta che meritiamo?Noi non siamo nulla agli occhi di questa gente.Noi non meritiamo di avere un reddito certo ed un futuro degno.Loro parlano solo di ripresa.Una ripresa inesistente,come dimostrano gli ultimi dati sulla produzione industriale di Luglio.E',in realtà,una ripresa che riguarda solo chi gioca con i nostri denari e con il nostro desiderio di giustizia sociale.

Ogni giorno ci sono fabbriche occupate,come la "Pfizer",la "Lasme",la "INNSE" e numerose altre.Operai che fanno lo sciopero della fame come alla "CASE-New Holland" di Imola o altri che minacciano di gettarsi nel vuoto come a Napoli hanno fatto i lavoratori della "Elettra Energia" del termovalorizzatore di Acerra.

Noi non ci lasceremo fermare.Il prossimo autunno ed i prossimi mesi saranno durissimi per noi lavoratori,ma,se resteremo uniti ed uniti affronteremo i padroni e la casta al governo ed all'opposizione,non riusciranno a fermarci e dovranno fare i conti con noi.

E' urgente partecipare tutti alla lotta prima che gli attacchi portati dai padroni distruggano quanto è rimasto dei nostri diritti.La CGIL deve creare subito un coordinamento tra le RSU delle province e di tutta la regione!Promuoviamo una petizione firmata da tutti gli operai da presentare alla CGIL per chiedere che ci ascoltino!

In tutte la aziende del Fermano,dell'Ascolano ed in tutto il resto delle Marche dobbiamo far sentire forte la nostra voce ed il nostro grido:

BASTA RINUNCE!
NOI NON PAGHEREMO LA VOSTRA CRISI!

Natalino Mastropietro RSU Filcem-CGIL
Sauro Pecci RSU Filcem-CGIL

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Lavoratori di troppo»

Ultime notizie dell'autore «R.S.U. Euro-Inga - Porto Sant'Elpidio (AP)»

5164