il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Ultime notizie    (Visualizza la Mappa del sito )

Ultime notizie

Imperialismo e guerra

Ultime notizie (dal 17 Febbraio 2019 a oggi )

Misteri sauditi e lotte di palazzo contro i superpoteri di Mbs

Sullo sfondo c’è il delitto. Talmente imperfetto da diventare la pietra dello scandalo degli ultimi mesi di casa Saud. Delitto ordinato, ormai l’ammette anche la Cia, dal principino bin Salman, che il papà-re, salito sul trono già vecchio a 79 primavere, aveva innalzato a suo delfino due anni fa, usurpando al nipote Muhammad bin Nayef un ruolo già conferito....

(21 Marzo 2019)

Enrico Campofreda

Egitto, Sisi continua a fare il boia

Mentre la corda si stringeva definitivamente attorno al collo degli Ahmed e Abdel, questi figli d’Egitto avranno maledetto, prima del generale loro boia, il Paese che sta permettendo la mattanza. Li hanno impiccati in nove, con l’accusa d’essere terroristi bombaroli, di aver assassinato il procuratore Hisham Barakat, fatto saltare in aria con un’auto imbottita d’esplosivo...

(21 Febbraio 2019)

Enrico Campofreda

Venezuela: la resilienza politica in una grave emergenza materiale

Da sibialiria.org La penuria di acqua (il latte di Madre Terra come lo chiama il filosofo della Bolivia ed ex ministro David Choqueanca, ora segretario dell’Alleanza Alba) fa passare in secondo piano quello che era il primo pensiero dei venezuelani: acquisire a prezzi abbordabili gli alimenti e i prodotti che non essendo essenzialissimi non sono distribuiti a prezzi ultrasovvenzionati. Le persone...

(14 Marzo 2019)

Marinella Correggia da Caracas

PCI LAZIO COL VENEZUELA, CON MADURO

Il neosegretario del PCI Lazio, Oreste Della Posta, ha diffuso in queste ore il comunicato del PCI Lazio sul Venezuela

Dopo le manifestazioni di questi giorni a sostegno del Venezuela e di Maduro, il neosegretario del PCI Lazio ribadisce la legittimità di Maduro Presidente e la contrarietà all'intervento esterno degli USA (che perseguono solo l'asservimento economico delle materie prime venezuelane). In queste ore, il segretario regionale del PCI, Oreste Della Posta, ha provveduto a diffondere la netta...

(17 Febbraio 2019)

Inviato da Maurizio Aversa

Gazawi cuce vesti che raffigurano eredità palestinese

Gaza-MEMO. Suleiman Abu Taima usa delicatamente una serie di colori per ricucire insieme immagini che rappresentano l’eredità palestinese, nel modo in cui sua madre gli ha insegnato. Il ventiduenne afferma che il suo amore per i colori e la passione per il lavoro di sua madre lo hanno portato ad osservarla da vicino e ad imparare le sue abilità nel ricamo. Questa professione,...

(13 Marzo 2019)

Agenzia stampa Infopal

Report settimanale del Pchr sulle violazioni israeliane nei Territori palestinesi occupati

PCHR-Palestinian Centre for Human Rights. Report settimanale sulle violazioni israeliane nei Territori palestinesi occupati. (14-20 febbraio 2019). Le forze israeliane continuano i crimini sistematici nei Territori Palestinesi Occupati Le forze israeliane hanno continuato a far uso di forza eccessiva contro i manifestanti pacifici nella Striscia di Gaza. – 119 civili, tra cui 31 minori,...

(26 Febbraio 2019)

Traduzione per InfoPal di Edy Meroli

Kabul, smania di stragi e avvertimenti

Dasht-e Barchi, area ovest di Kabul stamane sopraggiungeva un bel manipolo di uomini che contano, in gran parte signori della guerra (Mohaqiq, Salahuddin Rabbani), l’ex presidente Karzai, i vicepresidenti Abdullah e Qanooni, i candidati alle presidenziali Atmar e Pedram. Avrebbero preso parte alla commemorazione di Ali Mazari, leader dell’Hezb-e Wahdat e signore della guerra sul versante...

(7 Marzo 2019)

Enrico Campofreda

Doha, l'America che dialoga coi taliban

Giunge al settimo giorno e continua il summit di Doha fra statunitensi e talebani. Quest’ultimi hanno ormai surclassano i primi nei titoli della stampa internazionale. La volontà di patteggiare appare elevata e la discussione ribadisce due volontà assolute. I taliban chiedono il ritiro di tutte le truppe occupanti, gli statunitensi vogliono garanzie per eliminare dal territorio...

(4 Marzo 2019)

Enrico Campofreda

Doha, terzo atto afghano

Mentre s'avvicina l’atto terzo dei colloqui fra le delegazioni americana e talebana, previsto per il 25 febbraio sempre a Doha, nei giorni scorsi un comunicato del palazzo presidenziale di Kabul notificava la visita del gran cerimoniere di quegli incontri con Ashraf Ghani. Per lenire la solitudine presidenziale mister Khalilzad ha condotto con sé un codazzo di politici, giovani, studenti,...

(23 Febbraio 2019)

Enrico Campofreda

AFRICA: LA NUOVA MEGA-AREA DI LIBERO SCAMBIO

Dal n. 74 di "Alternativa di Classe" Le “aree di libero scambio” nascono sulla base di Free Trade Agreement (F.T.A.), cioè “Accordi di libero commercio” fra Stati, quasi sempre vicini, che eliminano le barriere (del tutto o in parte), tariffarie e non, alla libera circolazione di beni e servizi tra loro, pur mantenendo una propria politica commerciale verso Paesi terzi. EEA...

(6 Marzo 2019)

Alternativa di Classe

Rivolta proletaria in Sudan

Dal Partito Comunista N.393 Gennaio-Febbraio 2019

La rivolta del pane in Sudan è incominciata il 19 dicembre del 2018 nella città di Atbara, un centro posto sulla confluenza dell’omonimo fiume col Nilo. Posta sulla strada che congiunge la capitale Khartum (400 chilometri a sud-ovest) con Porto Sudan (660 ad est), il più importante porto del paese che si affaccia sul Mar Rosso, Atbara è stata la capitale dell’industria...

(24 Febbraio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

L’impossibile ritiro degli imperialismi e una pace borghese in Medio Oriente

Da "Il Partito Comunista" N.393 Gennaio-Febbraio 2019

L’avvenimento riguardante il Medio Oriente che nelle ultime settimane ha trovato maggiore eco sui media, è stato l’annuncio del presidente statunitense Donald Trump di volere ritirare le truppe dagli scenari bellici della Siria e dell’Afghanistan. Come sempre accade in questi casi, l’annuncio ha suscitato una ridda di reazioni e di commenti, il più delle volte...

(4 Marzo 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Crisi indo-pakistana: Khan, mano tesa a Modi

La crisi indo-pachistana può evolversi col gesto di ‘buona volontà’ del rilascio d’un pilota indiano catturato vivo dai militari pakistani intervenuti sul luogo in cui un caccia di Delhi era stato abbattuto. Mentre le piazze indiane s’infiammano chiedendo la restituzione del comandante finito in mani nemiche, mentre il premier Modi, che aveva voluto il raid punitivo...

(28 Febbraio 2019)

Enrico Campofreda

India-Pakistan: alta tensione

L’aveva detto, l’ha fatto. Il premier indiano Modi dopo l’attentato mortale (42 vittime) compiuto in Kashmir da un gruppo islamista contro una pattuglia di militari di Delhi, aveva promesso una punizione esemplare. Questa è giunta stamane da cielo: un attacco aereo che ha varcato il confine pakistano per bombardare un campo dove si presume si raccolgano e addestrino i miliziani...

(26 Febbraio 2019)

Enrico Campofreda

L'aumento delle spese militari e la farsa della “sicurezza collettiva”

Le bombe nucleari in Italia e i rapporti con USA-NATO-EUROPA

le Forze Armate devono mettere sempre più a disposizione le proprie competenze e capacità per compiti non militari Il documento “ Duplice uso e Resilienza” nasce con l’obiettivo di tematizzare meglio due concetti chiave richiamati nelle linee programmatiche presentate dal ministro della Difesa Elisabetta Trenta al Parlamento nel luglio 2018. L’approfondimento viene...

(20 Febbraio 2019)

Rossana De Simone

1013706