il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Banksters

Banksters

(13 Novembre 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • L’iniquità dell’Irpef
    (18 Gennaio 2022)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Capitale e lavoro)

    Quelli che... il debito non lo paghiamo

    Anzi, siamo creditori!

    (21 Settembre 2011)

    anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.comunistiuniti.it

    Quelli che... il debito non lo paghiamo

    foto: www.comunistiuniti.it

    Lunedì 26 settembre, alle ore 12,00 in via Nazionale, a Roma, davanti alla Banca d'Italia, i firmatari dell'appello “Dobbiamo fermarli” danno appuntamento alla stampa per presentare le caratteristiche e gli obiettivi della campagna: “No all’Europa delle banche, noi il debito non lo paghiamo!”.

    La campagna verrà lanciata sabato 1° ottobre con un’assemblea nazionale al teatro “Ambra Jovinelli” che intende portare questi temi dentro l'agenda politica.

    La proposta di non pagamento del debito pubblico italiano diverrà una campagna di massa in tutto il paese che coinvolgerà posti di lavoro, territori, istanze sociali e culturali con l’intento di rompere il ricatto e respingere le manovre imposte dai diktat della Banca Centrale Europea e di quelli che i firmatari definiscono il “governo unico della banche”.

    Con il pretesto di pagare il debito, si stanno distruggendo diritti, servizi e condizioni di vita per lavoratori e cittadini, già stremati da decenni di politiche di tagli.

    L'appello lanciato alla fine di luglio, ha raccolto al momento più di 1.500 adesioni in tutta Italia tra delegati sindacali, attivisti sociali, esponenti di movimenti e forze politiche della sinistra alternativa. Tra i firmatari spiccano anche personalità come gli scrittori Andrea Camilleri e Valerio Evangelisti e filosofi come Gianni Vattimo. L'assemblea del 1° ottobre verrà introdotta da Giorgio Cremaschi.

    L'appuntamento per i giornalisti è lunedì 26 settembre alle ore 12,00 davanti al teatro Eliseo (via Nazionale 183, Roma)


    PS: Il testo integrale dell'appello è reperibile sul sito:
    https://sites.google.com/site/appellodobbiamofermarli/

    Per adesioni mail: appello.dobbiamofermarli@gmail.com
    Per info: 348.8101712

    non paghiamo il debito

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Ultime notizie del dossier «Il debito è vostro. Noi non lo paghiamo»

    3013