il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Chi non occupa preoccupa)

Appello contro lo sgombero dell'EX-OPG Occupato, per la riapertura alla città e ai suoi bisogni

(5 Marzo 2015)

jesopazzo

Lunedì 2 Marzo decine di studenti, lavoratori, cittadini hanno occupato l’Ex Ospedale Psichiatrico Giudiziario del quartiere Materdei, nel cuore di Napoli, per restituirlo al quartiere e alla città. Si tratta infatti di un complesso enorme, abbandonato ormai da sette anni, la cui parte immediatamente utilizzabile ha stanze, cortili, terrazzi, un orto, un teatro, un campo di calcetto, insomma: tanti spazi che potrebbero essere utilizzati per attività culturali, sociali, aggregative per bambini, famiglie e per tutti quelli che in questi anni sono stati colpiti dalla crisi.

Stamattina, a solo un giorno dalla riapertura del posto abbandonato e della restituzione alla cittadinanza, agenti della Polizia Penitenziaria e il Direttore Carlo Brunetti, evidentemente nostalgici del carcere che c'era, sono giunti sul posto e fatto irruzione nel complesso minacciando gli occupanti di uno sgombero imminente.

Probabilmente si sentono piuttosto in difficoltà, visto che uno stabile che era in perfette condizioni al momento della chiusura e che era stato affidato per qualche tempo alla loro custodia è stato trovato letteralmente saccheggiato, privato di ogni cosa che poteva avere qualche valore?

A noi non interessa: però pensiamo che non spetti certo alla polizia penitenziaria il servizio pubblico, o che i problemi che incontrano i cittadini possano essere risolti con la violenza. Al contrario: noi pensiamo che le nostre città, già così piene di problemi, abbiamo bisogno di partecipazione dal basso, e non di certo di istituzioni totali.
Vogliamo che luoghi che sono stati, e purtroppo sono ancora, luoghi di sofferenza diventino luoghi di gioia, di accoglienza, di cultura e di divertimento.

Je so pazzo” è il nome scelto, perché in un mondo dove la normalità è fatta da disoccupazione, precarietà, discriminazioni razziali e di genere e chi più ne ha più ne metta, vogliamo dichiararci pazzi anche noi come Pino, e osare organizzarci per riprendere parola insieme a chiunque voglia farlo con noi per costruire dal basso un’alternativa al mondo grigio e disperato che vediamo quotidianamente.

Chiediamo che la polizia penitenziaria la smetta con le sue minacce e che non ci sia nessun intervento della forza pubblica, ma l’apertura di tavoli di confronto.

Chiediamo che l’Ex-OPG occupato non venga sgomberato, ma che anzi possa essere riaperto e affidato ai cittadini per attività sociali.

Chiediamo che tutti i cittadini e le istituzioni, a qualsiasi livello, prendano posizione contro questo sgombero e contro questo ennesimo spreco del patrimonio pubblico, che potrebbe essere subito messo a disposizione della comunità!
3 marzo 2015

Per firmare
- indicate nome, cognome e "professione"
- scrivete a exopgoccupato@gmail.com
- mandate un messaggio alla pagina Ex OPG Occupato - Je so' pazzo

---
prime firme (le adesioni sono in continuo aggiornamento)

singoli:

Luisa Morgantini (già Vice Presidente del Parlamento Europeo)
Gaetano di Vaio (cittadino e referente del Sindaco di Napoli per l'individuazione e la valorizzazione dei mestieri di strada)
Dario Stefano Dell'Aquila
Giuseppe De Cristofaro (Senatore)
Peppe Lanzetta (drammaturgo, attore e scrittore)
Valerio Evangelisti (scrittore)
Alberto Prunetti (traduttore e scrittore)
Bebo Storti (attore)
Antonio Biasiucci (fotografo)
Raffaella Mariniello (fotografa)
Sandro Ruotolo (giornalista)
Annamaria Mastrantuoni (Pensionata, Responsabile Area Educativa OPG S. Eframo)
Giuseppe Aragno (compagno - Fondazione Humaniter)
Vicenzo Apicella (fumettista)
Giuseppe Acconcia Giuseppe (giornalista)
Enrico Bartolomei (docente universitario)
Gabriele Battaglia (giornalista)
Cinzia Nachira (docente universitaria)
Franco Corleone (già parlamentare europeo)
Pino Corrias (giornalista)
Fabrizio Geremicca (giornalista)
Francesco Maisto (magistrato di Sorveglianza)
Manlio Dinucci (scrittore)
Wasim Dahmash (docente di lingua e letteratura araba all’università di Cagliari, traduttore palestinese)
Maria Nadotti (giornalista, saggista, consulente editoriale e traduttrice)
Tiziana Pesce (figlia del partigiano Giovanni Pesce)
Paolo Rigliano (psichiatra)
Guido Veronesi (docente universitario)
Teresa Capacchione (Presidente Associazione Sergio Piro - psichiatra ASL Napoli 1)
Maria D'Oronzo (centro di relazioni umane di Bologna - antipsichiatria)
Giorgio Antonucci (centro di relazioni umane di Bologna - antipsichiatria)
Salvatore Verde (operatore carcerario)
Paola Staccioli (scrittrice)
Luigi Felaco (consigliere del comune di Napoli)
Vittorio Vasquez (consigliere del comune di Napoli)
Arnaldo Maurino (consigliere del comune di Napoli)
Pietro Rinaldi (consigliere del comune di Napoli)
Ivo Poggiani (consigliere della VIII Municipalità)
Luigi De Matteis (psicologo ASL Napoli 1)
Antonio Mancini (psichiatra, membro dell'Associazione Sergio Piro)
Paolo Ferrero (segretario nazionale Rifondazione Comunista - Sinistra Europea)
Pino De Stasio (Consigliere delegato Pari Opportunità)
Giuseppe Antonio Di Marco (docente - Università Federico II di Napoli)
Francesca Cimmino (psicologa-psicoterapeuta)
Ernesto Rascato (libreria Quarto Stato - Aversa)
Francesco Giordano
Angelo Genovese (docente)
Valeria Pinto (Docente Università "Federico II")
Sergio Manes (Centro Culturale "la Città del Sole")
Studio Coccia
Marcella Raiola (docente)
Daniele Quatrano (consigliere della V municipalità di Napoli)
Marco Capoccetti Boccia (scrittore e storico)
Antonio Mazzella (operaio Ente Autonomo Volturno)
Stefania Fanelli (Sinistra e Libertà - Napoli)
Mario Zazzaro (FPCGIL - sanità privata)
Gemma Mercurio (tecnico di riabilitazione psichiatrica)
Silvia Gabbatore
Delio Salottolo
Viola Sellerino (architetta)
Luca Siciliano
Chiara Tirro (architetto)
Rosachiara Cernuto (disocuppata)
Giuseppe Vollono (docente precario)
Martina Menna (studentessa)
Valeria Battaini (Brescia)
Antonello Nave (Altroteatro Firenze)
Marco Di Renzo
Gemma Gentile
Caterina Modafferi
Aurelia Cirino
Aura Ghezzi
Serena Babbo (disoccupata)
Alessandro Cuntreri (Studente Unisa)
Dario Buffa
Martina Laselva
Francesco Cutolo
Cristiano Carloni
Sara De Carlo (precaria della scuola)
Matthias Moretti
Lorenzo Terrinoni
Clelia Pinto
Daniela Ciaparrone
Luigi Antonioli (artista di strada)
Fabiana piretti (viaggiatrice)
Luciano Lobosco
Auria Giulia
Antonio Ruberto
Oreste Veronesi
Ettore Gallo
Mariarosaria Fiorentino
Salvatore Massimino
Salvatore Di Biase
Michela Danesi
Natascia Testa (studentessa)
Francesco Franzese
Federica Pighetti
Antonella Lovecchio (ricercatrice precaria)
Federico Battaini
Elena Zordan
Roberta Cannavacciuolo
Rosalinda Romano
Manuela Cibellis
Fabio Tirelli (La Rinascita - Comitato territoriale delle vertenze sociali Soccavo-Pianura)
Antonella Pica ( studentessa)
Olha Stolyarchuk (studentessa)
Mariagabriella De Iulio (avvocato)
Antonio Carillo (Architetto)
Clorinda Attianese (precaria)
Sveva Scognamiglio
Gaetano Grilli (studente)
Salvatore Capuano
Gigliola Izzo
Yasmine Elgamal
Andrea Maioli (visual designer)
Marialilla Carpentineri (donna delle pulizie)
Elisabetta Fenizia (studentessa)
Giovanni Buonanno
Alfredo Giraldi
Pasquale De Laurentis
Laura Sepe
Clorinda Guarino (studente)
Alfredo Mundo (studente)
Paolo Favarin (Operaio - Padova)
Lorenzo De Sabbata
Giuseppe Cerreto (studente universitario)
Vincenzo Capasso (studente)
Raffaele Annunziata (fotografo)
Laura Sepe
Salvatore Capuano
Alfredo Giraldi (attore e burattinaio)
Italo Di Sabato
Ardissono Diego (compagno del PCL e studente Padovano)
Ornella De Zordo (Docente universitaria - Firenze)
Alberto Bausola
Luca Lendaro (studente)
Maddalena Verrone
Viviana Sacco (Lavoratrice a nero)
Luigi Romano (praticante avvocato e precario)
Francesco Basso
Claudia Ceragioli
Silvia Lacatena (Architetto)
Italo Nobile (impiegato)
Ivan Pipicelli (artigiano)
Gerarda Costantina
Chiara Rainaldi
Antonio Orso
Luca Manunza (ricercatore)
Giuseppina Frate
Fabrizio Forte (dottorando in Sistema penale integrato e processo)
Silvana Giannotta
Rosario Nasti
Ferdinando Kaiser
Sissi Contessa
Gaetano Chichierchia
Danilo Marraffino (produzioni audio-visive)
Titti de Simone (infermiera, mamma, donna)
Giuseppe Vollono (docente precario di scuola secondaria di II grado)
Melania Napolano (insegnante)
Benigno Pizzuto (psicologo)
Andrea Dalsasso (Reggio Emilia)
Giulia Solazzo (studentessa)
Andrea Forcillo (sociologo, counselor e operatore di comunità per malati di HIV e AIDS, Coop. Il Millepiedi - Napoli)
Maria Antonietta Garofalo (docente)
Eduardo Danzet (disoccupato)
Gianmarco Russo (studente)
Maddalena Porcelli
Salvatore Palumbo (prete cattolico, in religione: padre Mariano c.r.)
Mattia Esposito (studente)
Maddalena Porcelli
Ciro Riccardi (musicista)
Michele Sisto (compagno del Partito Comunista dei Lavoratori e studente)
Francesca Innocenti (professoressa)
Annamaria Menzione (architetto)
Francesca Ciuffi
Cristina Trombetta (studentessa)
Renata Germoglio (pensionata)
Rignanese Roberto
Amalia Scielzo (architetto)
Giulio Palermo (ricercatore)
Attilio Bruno (disoccupato)
Adriano Cozzolino (dottorando)
Luigi Di Costanzo (architetto disoccupato)
Annalisa Villa (studentessa di medicina)
Carlo Voto (impiegato)
Antonio Voto
Anna Giordano (Studentessa e illustratrice)
Mimmo Soriano (operaio)
Veronica Buizza (psicologo)
Lorenzo Alba (studente disoccupato)
Massimo Fada (educatore)
Fabio Musone (docente di Lettere, precario)
Roberta Mancini (umana)
Vincenzo Vecchia (Insegnante)
Antonio Voto (architetto)
Tatiana Chignola (CCW Milano)
Francesca Catalano (precaria)
Paola Losito (insegnante di scuola Primaria)
Cristina Falanga (studentessa)
Alessandra Esposito (studente)
Maria Rosaria Greco
Antonio Scognamillo (ricercatore)
Maria Grimaldi (pensionata, Ministero Istruzione)
Nicola Vetrano (avvocato, presidente dell'Associazione Consumatori Utenti della Campania)
Mara Stefanile (filosofa)


musica e teatro:

99 Posse
Bebo Storti (attore)
Francesco di Bella
La Maschera
Silicon Dust
Libera Velo
E' Zezi Gruppo Operaio
Massimo Mollo
Ruaportalba
Sab Kuch Milega A.c. Artisti
Finti-Illimani­
Loredana Antonelli (videografa)
Sangue Mostro (gruppo rap)
Pennelli di Vermeer
Massimo Ferrante
Mirvo Bonomi (Direttore Artistica del teatro dell'ortica di Genova)
Gaetano Liguori (musicista)
Valentina Curatoli (attrice)


Collettivi, movimenti e associazioni:

CAU - Collettivo Autorganizzato Universitario (Napoli)
Spazio Me-Ti (Napoli)
SAC - Studenti Autorganizzati Campani
Lab. Politico Kamo (Area Nord - Napoli)
Clash City Workers
Collettivo Studentesco Cavese (Cava de’ Tirreni - SA)
Laboratorio Politico AREA (Cava de' Tirreni - Sa)
Associazione Sergio Piro (Napoli)
Comitato di Lotta per la Salute Mentale - Napoli
Laboratorio Politico Iskra (Napoli)
Comitato Villa Medusa (Napoli)
Collettivo per l'Autogestione (Urbino)
Collettivo antifascista VersuS (Napoli)
Laboratorio Occupato Insurgencia (Napoli)
D.A.D.A. (Napoli)
Mezzocannone 12 Occupato (Napoli)
Osservatorio sulla Repressione
Sapienza Clandestina (Roma)
Studentato Occupato Degage! (Roma)
Spazio Sociale Occupato Ex 51 (Roma)
Spazio Damm (Napoli)
Rete dei Comunisti
L'Asilo - exasilofilangieri.it (Napoli)
Coordinamento Secondo Policlinico (Napoli)
Gardino Liberato di Materdei (Napoli)
Redazione napoletana di Contropiano
Zero81 (Napoli)
Bancarotta 2.0 _ Lido Pola liberato (Napoli)
Mensa Occupata (Napoli)
Comitato Vele Scampia (Napoli)
Lab. Okk. Ska (Napoli)
C.S.O.A. Officina99 (Napoli)
Studenti Federico II (Napoli)
Aula Flex (Napoli)
Partito Comunista dei Lavoratori
Campagna per il diritto all'abitare "Magnammece 'O Pesone" (Napoli)
Comitato Soccavo (Napoli)
Comitato Civico Cambiamo Mugnano (Napoli)
Comitato Centro Storico (Napoli)
Comitato art.3 - Operatori Sociali (Napoli)
Centro Culturale "La Città del Sole" (Napoli)
Link Napoli - Coordinamento Universitario
NapoliScuole - Zona Franca
Presidio di Salute Solidale (Napoli)
Collettivo studentesco universitario - Sempre in Lotta Napoli
Sinistra Classe Rivoluzione Napoli
Collettivo Lanterna Rossa (Genova)
Collettivo Autorganizzato di Scienze Politiche (La Sapienza - Roma)
Collettivo Promakos - Autorganizzati Prenestino (Roma)
Barrios Despiertos (Cordoba, Spagna)
BOOQ BibliOfficinaOccupatadiQuartiere (Palermo)

caunapoli.org

8483