il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Taranto

Taranto

(14 Agosto 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • VOI G20, NOI IL FUTURO
    (27 Ottobre 2021)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    APPUNTAMENTI
    (Capitale e lavoro)

    SITI WEB
    (Lavoratori di troppo)

    SOSTENIAMO LA LOTTA ALLA GKN!

    (15 Agosto 2021)

    La vera causa. Licenziamenti, morti sul e da lavoro, disastri (come il crollo del ‘Ponte Morandi’ con 43 Vittime di cui proprio ieri, 14 agosto, cadeva il 3° anniversario) e stragi (come quella di Viareggio del 29 giugno 2009 con 32 Vittime) hanno la stessa origine, avvengono per la stessa causa: l’attuale sistema capitalista che impone il profitto di pochi a danno di molti ...
    Per far fronte a quanti si contrappongono a chi si mobilita, è necessario accrescere la nostra coscienza e lottare contro chi vuole separare un avvenimento dall'altro, un disastro dall'altro, i licenziamenti dalle morti sul lavoro o dalle stragi.
    Dopo lo sblocco dei licenziamenti digoverno e Confindustria avallato da Cgil, Cisl e Uil, la Gkn di Campi Bisenzio (Fi), che produce componenti per auto, ha annunciato la chiusura e licenziato 422 dipendenti. Perdono il lavoro anche 80 lavoratori dell'indotto. 500 famiglie per strada!
    Dopo lo sblocco dei licenziamenti, anche la ‘Gianetti Ruote’ di Monza, ‘Temkin’ di Brescia, ‘Whirlpool’ di Napoli, ‘Vitesco’ di Pisa e ancora, hanno annunciato la chiusura o licenziato parte dei lavoratori.

    La mobilitazione. Da oltre un mese i lavoratori e le Rsu Gkn, organizzati nel Collettivo di Fabbrica, sono in assemblea permanente e presidiano la fabbrica notte e giorno e hanno già promosso importanti momenti di piazza: il 9 luglio sotto la prefettura, il 19 luglio durante lo sciopero provinciale a Firenze, il 24 luglio la manifestazione nazionale a Campi Bisenzio, il 4 agosto durante la trattativa con il Mise e l'11 agosto, nella giornata della Liberazione di Firenze.

    La solidarietà. Hanno ricevuto una straordinaria solidarietà, da lavoratori di tante aziende, cittadini, studenti e pensionati, dalle più variegate realtà. A loro volta hanno manifestato solidarietà agli operai delle aziende come la ‘Texprint’ di Prato, la ‘Linear’ di Calenzano, la ‘Ferrari’ e la ‘Maserati’ di Modena.
    I lavoratori Gkn sono conosciuti per la loro storia e il loro impegno di lotta, la ferma opposizione a peggioramenti e abusi, l’intervento a sostegno di chi viene attaccato, il rifiuto a delegare ad altri gli interessi di classe. Oggi la solidarietà e il sostegno incondizionato, vanno loro resi in ogni modo possibile e necessario.
    Da parte nostra, come comunisti organizzati, abbiamo già dichiarato di essere a disposizione e a sostegno della loro mobilitazione, sviluppando iniziative, come oggi, per estendere la solidarietà, far conoscere e dar voce e visibilità alla classe operaia Gkn in lotta.


    Unione di lotta per il Partito comunista

    https://unionedilottaperilpartitocomunista.org
    unionedilottaperilpartitocomunista@tutanota.com

    Fronte della Gioventù Comunista

    fgc.versilia@yahoo.com

    15 agosto 2021

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Ultime notizie del dossier «Lavoratori di troppo»

    1412