il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Appuntamenti    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

DIRITTI DEI LAVORATORI

SINISTRA RIFORMISTA O SINISTRA RIVOLUZIONARIA?

Mercoledì, 16 Maggio 2018 alle ore 9,30

Viale Camillo Golgi PAVIA

La rottura anticapitalistica è l’unica possibile prospettiva di svolta. L’unico orizzonte per una sinistra capace di futuro.
O la prospettiva di un governo dei lavoratori, o il rischio di una deriva reazionaria: questo è il bivio strategico di fondo che si pone di fronte al movimento operaio europeo.
L’esigenza di una sinistra di classe e rivoluzionaria nasce da qui.
Una sinistra di parte, che assume apertamente il lavoro salariato come riferimento centrale della propria azione. Una sinistra di opposizione ai governi del capitale, comunque composti e ad ogni livello. Ma anche una sinistra nemica di ogni populismo, sia esso reazionario o “democratico”, comunque proteso alla rappresentanza elettorale di una “cittadinanza” senza classe.
Ricostruire tra i lavoratori la coscienza di rappresentare una classe autonoma contro ogni forma di intossicazione interclassista è il primo compito di una sinistra vera.
Una sinistra rivoluzionaria, in secondo luogo. Cioè una sinistra che in ogni lotta immediata di opposizione e resistenza sociale, in ogni movimento e conflitto, lavori a connettere le rivendicazioni contingenti allo scopo finale: il rovesciamento della dittatura dei capitalisti, l’affermazione del potere dei lavoratori. Perché non c’è rivendicazione di progresso, qui e ora, che non cozzi con la dittatura del capitale finanziario. Senza liberare la società da questa piovra, non c’è emancipazione possibile per gli sfruttati.
Sinistra riformista o sinistra rivoluzionaria, dunque: come un secolo fa questa è la scelta che ogni avanguardia di lotta si troverà nuovamente di fronte. I partiti comunisti un secolo fa nacquero recuperando il programma di Marx contro un riformismo che lo aveva snaturato e che aveva esaurito il suo tempo.
Oggi, come allora, la crisi delle basi materiali del riformismo ripropone l’attualità della rivoluzione socialista come unica prospettiva di liberazione.
Ridare un partito a questo programma è il nostro compito.
MERCOLEDÌ 16 MAGGIO DALLE ORE 9,30 ALLE ORE 12,30
PAVIA- Viale Camillo Golgi (difronte al Policlinico San Matteo lato edicola)
in caso di pioggia via Indipendenza (davanti alla A.S.L)

INCONTRO CON IL
PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI
Verrà distribuito materiale informativo e
“UNITÀ DI CLASSE” il Giornale Comunista dei Lavoratori

 

Organizza: Partito Comunista dei lavoratori
Pavia sez. “ Tiziano Bagarolo “

741