il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Guerra e pace

Guerra e pace

(25 Dicembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il nuovo ordine mondiale è guerra)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Il nuovo ordine mondiale è guerra

(1091 notizie dal 22 Maggio 2002 al 24 Maggio 2018 - pagina 1 di 55)

Guerre imperialiste, classe operaia e internazionalismo.

Il riconoscersi, come appartenenti alla stessa classe sociale, al di là delle barriere nazionali, con gli stessi interessi immediati e storici, è alla base dell’ Internazionalismo proletario

pubblicato sulla rivista comunista di politica e cultura nuova unità n 3/2018 L’ultima aggressione imperialista contro la Siria con missili USA, francesi e britannici su presunti impianti chimici riporta all’ordine del giorno il dibattito sulla guerra imperialista e sul ruolo della classe operaia e proletaria nei riguardi delle guerre imperialiste- Gli operai comunisti e i rivoluzionari...

(24 Maggio 2018)

Michele Michelino

Iran, USA e le guerre (invisibili) alla periferia

di Silvina M. Romano (*) Quello a cui assistiamo nella scalata di tensione a livello internazionale in virtù della ritirata degli USA dall’Accordo nucleare firmato con l’Iran, in definitiva potrebbe essere inquadrato nella ridefinizione di cosa è la guerra, o cosa si intende oggi per guerra e l’impatto che ha il concetto nell’opinione pubblica. Dalla 2°...

(21 Maggio 2018)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto San Giovanni

Trattato bando nucleare, già 10 significative ratifiche: Palestina, Cuba, Venezuela, Santa Sede, Austria, Vietnam.....

Da lecorvettedellelba.blogspot.it Al 19 maggio 2018, dieci paesi hanno terminato l'iter di ratifica del Trattato per il bando nucleare approvato dall'Assemblea ONU il 7 luglio 2017, mentre 58 sono i membri ONU che finora hanno firmato il trattato. Per entrare in vigore l'accordo deve raggiungere le 50 ratifiche, ma nell'Assemblea ONU per il Disarmo, che si riunisce periodicamente a Ginevra, hanno...

(19 Maggio 2018)

M.P.

EUROPA E POLITICA ESTERA

Nel dibattito apertosi sulla formazione del nuovo governo appare omesso, anche da parte di chi parrebbe porsi all’opposizione, il tema centrale che lega la questione “europea” e più in generale della politica estera: quella riguardante la pace da ricercare a ogni costo uscendo dai vincoli NATO prendendo atto del modificarsi del sistema di relazioni tra le grandi potenze, in...

(17 Maggio 2018)

Franco Astengo

Manovrano gli imperialismi regionali nell’Oceano Indiano

Lo scorso 15 febbraio il presidente iraniano Hassan Rouhani si è recato per tre giorni in India, dopo dieci anni che un capo di Stato iraniano non vi andava in visita ufficiale. Ad Hyderabad è stato accolto dal ministro indiano dell’Elettricità e dai governatori degli Stati dell’Andhra Pradesh e del Telangana. Dopo le formalità di benvenuto, è intervenuto...

(15 Maggio 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

La sfida fra le grandi potenze mondiali per la supremazia tecnologica. Oltre la guerra commerciale e militare

“sistemi di apprendimento autonomo, processi decisionali collaborativi uomo-macchina, operazioni umane assistite, operazioni avanzate con sistemi senza equipaggio e reti di armi autonome” Nel verbale dell’ultimo incontro della Federal Reserve, Fed (la Banca centrale Usa), ha espresso preoccupazioni per la guerra commerciale con la Cina. L’impressione è che Trump abbia...

(4 Maggio 2018)

Rossana De Simone

Primo Maggio, la nostra lotta è contro il capitalismo

Volantino in distribuzione in questi giorni I lavoratori di tutto il mondo sono sottoposti a livelli crescenti di sfruttamento e di oppressione, ed i venti di guerra soffiano assai forte negli ultimi tempi. La Siria è attualmente il principale terreno di scontro tra il blocco imperialistico euro-americano e quello russo-cinese, in formazione, con il coinvolgimento dei Paesi che gravitano all'interno...

(30 Aprile 2018)

ALTERNATIVA DI CLASSE, IL PANE E LE ROSE – COLLETTIVO REDAZIONALE DI ROMA

Minacce di dazi commerciali già smentiscono le illusioni borghesi di un imperialismo senza guerre

Da "Il Partito Comunista", n. 388 (marzo-aprile 2018) Tra le tante terribili guerre che infuriano alle periferie delle cittadelle capitalistiche, con il sanguinoso seguito di rovine, stragi senza nome e profughi disperati, pare che il capitalismo ce ne propini una nuova, forse non meno cruenta e foriera di terribili conseguenze: l’arresto, se non la fine, della timida ma promettente ripresa economica,...

(20 Aprile 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Perugia, 19 aprile: presidio assemblea per la pace

Dalle ore 18.00 alle 20.00, in Piazza Italia La guerra fa schifo! In queste settimane si è riacceso lo scontro dovuto alle politiche estere dei membri della Nato; il governo Gentiloni anziché ripudiare la guerra, come sancito dalla Costituzione, prende parte alla questione siriana e non si distanzia da politiche imperialiste che già nel passato, anche recente, hanno prodotto tante...

(18 Aprile 2018)

Potere al Popolo Perugia

GIU' LE MANI DAL MONDO!

Non abbiamo boia da difendere da altri boia. Nè interventi da elemosinare ad “istituzioni internazionali”. E neanche “appelli all'O.N.U.”, o peggio, alla U.E.. GIU' LE MANI DAL MONDO! Il problema non è quello che fanno loro, ma quello che facciamo noi. Per fermarli. Stiamo passando la vita dietro le loro spartizioni “pacifiche, commerciali, o guerreggiate”,...

(14 Aprile 2018)

Pino ferroviere

I battistrada della guerra e della reazione globale

La politica decisionista di Trump ha visto, parallelamente all’ imposizione dei dazi che colpiscono soprattutto la Cina (che attua ritorsioni della stessa portata), l’ascesa ai vertici degli apparati statali di rappresentanti dei settori più reazionari, più imperialisti e più terroristi del capitale monopolistico USA (in particolare il complesso militar-industriale). L’avvoltoio...

(14 Aprile 2018)

Da Scintilla n. 88, aprile 2018

UN APPELLO AL MOVIMENTO PER LA PACE

L’orologio della storia sta battendo l’ora della guerra globale? La situazione in Siria presenta elementi molto preoccupanti nella direzione di una risposta affermativa all’interrogativo iniziale. Forse non siamo mai stati così vicini al “pericolo totale” neppure nei momenti più drammatici della “guerra fredda” tra i grandi blocchi militari nella...

(12 Aprile 2018)

Franco Astengo

Rete No War: "L'Italia espelle diplomatici russi in servile ossequio alla fedeltà atlantica e sulla base di fake news!"

Come spiegò Euclide di Megara, " ciò che è affermato senza prova, può essere negato senza prova". Purtroppo questo principio metodologico è completamente disatteso, in un'epoca in cui notizie non verificate e menzogne sono in grado di avallare guerre. C'è una qualunque prova che la Russia abbia avvelenato nel Regno unito l'ex spia Sergey Skripal e la figlia...

(1 Aprile 2018)

Rete No War

La politica estera degli Stati Uniti: il circolo estremista si chiude

di Randy Alonso Falcòn (*) Nel mezzo dell’ambiente febbrile che si vive nalla Casa Bianca, le recenti nomine del presidente Trump a posti-chiave della sua amministrazione riflettono chiaramente l’accento militarista, di potere forte e di ricatto imperiale che questi sta imprimendo alla politica estera statunitense. Insieme ai cambi al comando del Dipartimento di Stato e del...

(29 Marzo 2018)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto San Giovann

La rimonta dell’impero inglese

L’uscita della Gran Bretagna dalla Unione europea che poteva sembrare a prima vista un passo sbagliato comincia a rivelare il suo impatto nella situazione internazionale. E’ un fatto constatare che i governi europei si sono, senza molto riflettere, allineati immediatamente prima alla solidarietà con il governo inglese poi alle misure contro i diplomatici russi. Questo comportamento...

(26 Marzo 2018)

N.C.

L'Austria ratifica il Trattato ONU che proibisce le armi nucleari

E' la NATO e non l' U.E. che impedisce all' Italia di approvare l' importante accordo

ll Consiglio Nazionale dell' Austria, una delle due camere del paese, ha ratificato il Trattato che proibisce le armi nucleari approvato dall' Assemblea delle Nazioni Unite il 7 luglio 2017. Per entrare in vigore il Trattato dovrà essere ratificato da almeno 50 paesi. Da quel momento i paesi che possiederanno armi nucleari per il diritto internazionali saranno fuorilegge. Attualmente hanno...

(25 Marzo 2018)

Marco Palombo

Il piano industriale 2018 – 2022 di Alessandro Profumo per Leonardo 2.0: pianificazione strategica o lavori in corso?

Leonardo era al 9° posto nella classifica dei primi 100 fornitori del Pentagono nel 2016 ma gli investimenti in capitale fisso e in ricerca e sviluppo continuano a diminuire Nel libro bianco della difesa 2015 si sostiene che l’industria della sicurezza e difesa costituisce un pilastro tecnologico, manifatturiero, occupazionale, economico e di crescita senza eguali per il “Sistema Paese”....

(14 Marzo 2018)

rossana de simone

La strategia nazionale americana presentata dal Presidente Trump

Nel documento letto dal piantagrane Trump, presidente degli Stati Uniti dal gennaio 2017, ma scritto da James Mattis, Segretario alla Difesa, gli Stati più citati come una minaccia alla sicurezza e agli interessi politici e soprattutto economici degli Stati Uniti sono la Cina (citata 33 volte), la Russia (25), l'Iran (17) e la Corea del Nord (16). Monta arrogante la voce del più forte...

(1 Marzo 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

La Corea, il tesoro nascosto

Robert Charvin, “Comment peut-on être coréen (du Nord)?”, Edition Delga, 2017

Questo saggio descrive sia pure in breve quello che può essere considerato una meraviglia storica: la sopravvivenza orgogliosa di un popolo nonostante i massacri che ha dovuto subire da tutte le parti del mondo, dai vicini giapponesi ai nordamericani coadiuvati da europei, tutti supportati spiritualmente dal Vaticano. Sebbene Charvin si ponga il compito di descrivere la situazione nel Nord...

(8 Febbraio 2018)

Nicolai Caiazza

LA PERICOLOSA “ALTALENA” COREANA

Editoriale del n. 61 di "Alternativa di Classe" Da diversi mesi si è parlato di “pericoli di guerra” tra gli USA e la Corea del Nord, e, di conseguenza, di un possibile successivo allargamento mondiale del conflitto. In realtà la guerra fra i due Paesi non è mai cessata del tutto. Il 27 Luglio del 1953, a Panmunjeom, infatti (vedi ALTERNATIVA DI CLASSE Anno III n. 30...

(21 Gennaio 2018)

Alternativa di Classe

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

651147