il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Hiroshima

Hiroshima

(7 Agosto 2010) Enzo Apicella
65 ° anniversario dell'eccidio atomico di Hiroshima

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il nuovo ordine mondiale è guerra)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Il nuovo ordine mondiale è guerra

(1099 notizie dal 22 Maggio 2002 al 20 Luglio 2018 - pagina 1 di 55)

SCONTRO APERTO, COMMERCIALE PER ORA

Editoriale del n. 67 di "Alternativa di Classe" Una data che ai più è passata inosservata è quella di Venerdì 6 Luglio u. s. Per gli “addetti ai lavori” si tratta dell'inizio della “guerra commerciale”, dichiarata dagli USA di D. Trump alla Cina di Xi Jinping. In tale data, infatti, è entrato “...in vigore il primo blocco di dazi sulle...

(20 Luglio 2018)

Alternativa di Classe

Sul palcoscenico della NATO il narcisismo stizzoso di Trump rianima una Alleanza moribonda. Il complesso militare-industriale ringrazia, l’Europa divisa si inchina e l’Italia applaude

Molto prima dello show di Trump, John Bolton, Consigliere per la sicurezza nazionale, aveva studiato e approvato tutti i documenti del vertice perché tutto è molto orientato nel senso americano Il racconto delle due giornate del vertice fatto dai vari quotidiani internazionali ci riporta un clima caratterizzato dagli sbalzi di umore di un Presidente che bacchetta gli alleati considerati...

(17 Luglio 2018)

Rossana De Simone

Volantino europeo in occasione del vertice NATO di Bruxelles

In occasione del summit della NATO che si terrà a Bruxelles nel luglio 2018 e delle mobilitazioni che si svolgeranno per denunciare questa alleanza militare guerrafondaia, noi diciamo NO alla NATO! NO alla politica europea di guerra! Solidarietà internazionale contro la reazione, la politica di guerra e di austerità dell’imperialismo L’11 e il 12 luglio, i rappresentanti...

(5 Luglio 2018)

Sosteniamo le manifestazioni contro il vertice NATO di Bruxelles!

“In coincidenza con il vertice della NATO che si terrà a Bruxelles l’11 e 12 luglio prossimi, si svolgeranno nella capitale belga e in diverse città europee manifestazioni di protesta. La necessità di sviluppare l’azione di massa contro la NATO deriva dalla pericolosità della situazione mondiale. Durante l’ultimo anno la disputa interimperialista...

(2 Luglio 2018)

Da Scintilla n. 90 – giugno 2018

Il militarismo moderno al solo servizio dei profitti del Capitale: Lettera dagli USA

Da "Il Partito Comunista" n° 389 maggio-giugno 2018

L’attacco statunitense alla Siria, coordinato con Gran Bretagna e Francia, ha preso a pretesto le armi chimiche, sostenendo essere nell’interesse del popolo siriano e del mondo. Questo è falso: l’interesse è del Capitale. Ogni minaccia di guerra, o di continuare una guerra da parte della borghesia è una minaccia contro il proletariato, non fra nazioni o fra forme...

(17 Giugno 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

ITALIA IN GUERRA

Pregandovi di tenere sempre a mente il testo dell’articolo 11 della nostra Costituzione:” L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la...

(10 Giugno 2018)

Franco Astengo

Il volto del neo ministro della Difesa Elisabetta Trenta: dalla guerra per esportare la democrazia agli affari privati nelle zone occupate

Agosto 2004. A Nassirya si svolge la terza battaglia dei ponti: “Sparai contro il mezzo perché così mi fu ordinato dal maresciallo Stival. Se mi fossi accorto che si trattava di un'ambulanza mai e poi mai avrei sparato e avrei chiesto spiegazioni al superiore”. C’era una volta la missione umanitaria: [...]Un soldato italiano spara a un miliziano, lo manca e colpisce...

(7 Giugno 2018)

Rossana De Simone

Gli Stati imperialisti - grandi e piccoli - si preparano a sbranarsi

Nel mese di luglio del 2015 i membri permanenti delle Nazioni Unite, USA, Regno Unito, Francia Cina e Russia, insieme a Germania e Unione Europea firmarono un accordo con l’Iran, nella sigla in inglese Jcpoa, per la sospensione delle sanzioni economiche, che erano state imposte all’allora “Stato canaglia”, in contropartita all’abbandono del suo programma nucleare. Sospensione,...

(28 Maggio 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Guerre imperialiste, classe operaia e internazionalismo.

Il riconoscersi, come appartenenti alla stessa classe sociale, al di là delle barriere nazionali, con gli stessi interessi immediati e storici, è alla base dell’ Internazionalismo proletario

pubblicato sulla rivista comunista di politica e cultura nuova unità n 3/2018 L’ultima aggressione imperialista contro la Siria con missili USA, francesi e britannici su presunti impianti chimici riporta all’ordine del giorno il dibattito sulla guerra imperialista e sul ruolo della classe operaia e proletaria nei riguardi delle guerre imperialiste- Gli operai comunisti e i rivoluzionari...

(24 Maggio 2018)

Michele Michelino

Iran, USA e le guerre (invisibili) alla periferia

di Silvina M. Romano (*) Quello a cui assistiamo nella scalata di tensione a livello internazionale in virtù della ritirata degli USA dall’Accordo nucleare firmato con l’Iran, in definitiva potrebbe essere inquadrato nella ridefinizione di cosa è la guerra, o cosa si intende oggi per guerra e l’impatto che ha il concetto nell’opinione pubblica. Dalla 2°...

(21 Maggio 2018)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto San Giovanni

Trattato bando nucleare, già 10 significative ratifiche: Palestina, Cuba, Venezuela, Santa Sede, Austria, Vietnam.....

Da lecorvettedellelba.blogspot.it Al 19 maggio 2018, dieci paesi hanno terminato l'iter di ratifica del Trattato per il bando nucleare approvato dall'Assemblea ONU il 7 luglio 2017, mentre 58 sono i membri ONU che finora hanno firmato il trattato. Per entrare in vigore l'accordo deve raggiungere le 50 ratifiche, ma nell'Assemblea ONU per il Disarmo, che si riunisce periodicamente a Ginevra, hanno...

(19 Maggio 2018)

M.P.

EUROPA E POLITICA ESTERA

Nel dibattito apertosi sulla formazione del nuovo governo appare omesso, anche da parte di chi parrebbe porsi all’opposizione, il tema centrale che lega la questione “europea” e più in generale della politica estera: quella riguardante la pace da ricercare a ogni costo uscendo dai vincoli NATO prendendo atto del modificarsi del sistema di relazioni tra le grandi potenze, in...

(17 Maggio 2018)

Franco Astengo

Manovrano gli imperialismi regionali nell’Oceano Indiano

Lo scorso 15 febbraio il presidente iraniano Hassan Rouhani si è recato per tre giorni in India, dopo dieci anni che un capo di Stato iraniano non vi andava in visita ufficiale. Ad Hyderabad è stato accolto dal ministro indiano dell’Elettricità e dai governatori degli Stati dell’Andhra Pradesh e del Telangana. Dopo le formalità di benvenuto, è intervenuto...

(15 Maggio 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

La sfida fra le grandi potenze mondiali per la supremazia tecnologica. Oltre la guerra commerciale e militare

“sistemi di apprendimento autonomo, processi decisionali collaborativi uomo-macchina, operazioni umane assistite, operazioni avanzate con sistemi senza equipaggio e reti di armi autonome” Nel verbale dell’ultimo incontro della Federal Reserve, Fed (la Banca centrale Usa), ha espresso preoccupazioni per la guerra commerciale con la Cina. L’impressione è che Trump abbia...

(4 Maggio 2018)

Rossana De Simone

Primo Maggio, la nostra lotta è contro il capitalismo

Volantino in distribuzione in questi giorni I lavoratori di tutto il mondo sono sottoposti a livelli crescenti di sfruttamento e di oppressione, ed i venti di guerra soffiano assai forte negli ultimi tempi. La Siria è attualmente il principale terreno di scontro tra il blocco imperialistico euro-americano e quello russo-cinese, in formazione, con il coinvolgimento dei Paesi che gravitano all'interno...

(30 Aprile 2018)

ALTERNATIVA DI CLASSE, IL PANE E LE ROSE – COLLETTIVO REDAZIONALE DI ROMA

Minacce di dazi commerciali già smentiscono le illusioni borghesi di un imperialismo senza guerre

Da "Il Partito Comunista", n. 388 (marzo-aprile 2018) Tra le tante terribili guerre che infuriano alle periferie delle cittadelle capitalistiche, con il sanguinoso seguito di rovine, stragi senza nome e profughi disperati, pare che il capitalismo ce ne propini una nuova, forse non meno cruenta e foriera di terribili conseguenze: l’arresto, se non la fine, della timida ma promettente ripresa economica,...

(20 Aprile 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Perugia, 19 aprile: presidio assemblea per la pace

Dalle ore 18.00 alle 20.00, in Piazza Italia La guerra fa schifo! In queste settimane si è riacceso lo scontro dovuto alle politiche estere dei membri della Nato; il governo Gentiloni anziché ripudiare la guerra, come sancito dalla Costituzione, prende parte alla questione siriana e non si distanzia da politiche imperialiste che già nel passato, anche recente, hanno prodotto tante...

(18 Aprile 2018)

Potere al Popolo Perugia

GIU' LE MANI DAL MONDO!

Non abbiamo boia da difendere da altri boia. Nè interventi da elemosinare ad “istituzioni internazionali”. E neanche “appelli all'O.N.U.”, o peggio, alla U.E.. GIU' LE MANI DAL MONDO! Il problema non è quello che fanno loro, ma quello che facciamo noi. Per fermarli. Stiamo passando la vita dietro le loro spartizioni “pacifiche, commerciali, o guerreggiate”,...

(14 Aprile 2018)

Pino ferroviere

I battistrada della guerra e della reazione globale

La politica decisionista di Trump ha visto, parallelamente all’ imposizione dei dazi che colpiscono soprattutto la Cina (che attua ritorsioni della stessa portata), l’ascesa ai vertici degli apparati statali di rappresentanti dei settori più reazionari, più imperialisti e più terroristi del capitale monopolistico USA (in particolare il complesso militar-industriale). L’avvoltoio...

(14 Aprile 2018)

Da Scintilla n. 88, aprile 2018

UN APPELLO AL MOVIMENTO PER LA PACE

L’orologio della storia sta battendo l’ora della guerra globale? La situazione in Siria presenta elementi molto preoccupanti nella direzione di una risposta affermativa all’interrogativo iniziale. Forse non siamo mai stati così vicini al “pericolo totale” neppure nei momenti più drammatici della “guerra fredda” tra i grandi blocchi militari nella...

(12 Aprile 2018)

Franco Astengo

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

667213