il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Gli ex alunni della scuola Diaz

Gli ex alunni della scuola Diaz

(15 Novembre 2012) Enzo Apicella
La polizia carica i cortei studenteschi, a Roma e in altre città

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

DIRITTI DEI LAVORATORI

Storie di ordinaria repressione

(1146 notizie dal 30 Marzo 2002 al 23 Novembre 2017 - pagina 1 di 58)

Continuare la mobilitazione per ottenere la libertà di Fabio!

Il compagno Fabio Vettorel è ancora in carcere, in fermo preventivo, dal 7 luglio 2017. Senza veri capi di accusa, senza nulla di concreto in mano, solo per il fatto di esser stato lì ad Amburgo a manifestare contro i diretti esecutori delle politiche lacrime e sangue che rispondono agli interessi delle classi padronali, che attanagliano le masse popolari d’Italia, d’Europa...

(23 Novembre 2017)

Partito Comunista dei Lavoratori

FOGLIO DI VIA DA NISCEMI

C'è anche quest'altra storia nelle nostre vite, nelle vite di chi ogni giorno si impegna e lotta per un mondo nuovo, più giusto e libero. Da anni conduciamo una lotta molto difficile, quella per la smilitarizzazione del territorio niscemese. A Niscemi, infatti, esattamente nella Sughereta (riserva naturale), da anni è installato, e da poco funzionante, uno strumento di guerra...

(22 Novembre 2017)

Comunità Resistente Piazzetta - Catania

SI MUORE SCIOPERANDO E SI DENUNCIA CHI LOTTA

contro PD e governo di polizia: estendere la solidarietà!

Poco più di un anno fa moriva a Piacenza Abd El Salam Ahmed El Danf, operaio nel settore della logistica. E' morto scioperando, davanti ai cancelli della GLS, investito e ucciso da uno dei mezzi che ha forzato i blocchi organizzati dai lavoratori. I vertici dell'azienda se ne sono da subito lavati le mani parlando di incidente stradale ma solidali da tutto il paese si sono mobilitati per non...

(4 Novembre 2017)

Spazio Popolare "MalArlevèt" Pesaro

A fianco del popolo catalano, per l’autodeterminazione e la democrazia ! Solidarietà al compagno Nuet!

’applicazione dell’articolo 155 della Costituzione spagnola da parte del governo Rajoy prevede la decadenza del governo catalano e il controllo del Parlamento di Barcellona, cioè la sospensione del legittimo governo della Catalogna. Un colpo di mano arbitrario che rivela la volontà del Governo spagnolo di soffocare con ogni mezzo le rivendicazioni di autonomia e autogoverno...

(1 Novembre 2017)

PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA-SINISTRA EUROPEA

Solidarietà alla compagna Gina De Angeli

Gina De Angeli, infermiera professionale, è stata condannata il 19 ottobre ad un mese di carcere e 103 euro di multa. La sua colpa? Essersi schierata – nel lontano 2013 - a fianco delle lavoratrici della Dussman Service, che effettuavano le pulizie nell’Ospedale di Massa e Carrara, in lotta contro il taglio dei posti di lavoro e il peggioramento delle condizioni di lavoro. Durante...

(23 Ottobre 2017)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio - Centro di Iniziativa Proletaria “G. Tagarelli”

SOLIDARIETA' A GINA DE ANGELI! LA SOLIDARIETA' NON E' REATO!

Il SI COBAS, la CUB Padova, la USB della Maugeri di Tradate esprimono ampia solidarietà nei confronti della compagna Gina De Angeli, infermiera dell’ASL di Massa Carrara, accusata di aver organizzato un corteo “non autorizzato” e condannata ad una ammenda di 103 euro ed un mese di arresto. Gina aveva anni fa manifestato davanti all’ospedale di Carrara al fianco delle...

(23 Ottobre 2017)

S.I. COBAS/CUB Padova/USB Maugeri Tradate

Solidarietà con il popolo catalano

Sinistra Anticapitalista esprime la propria solidarietà con il popolo catalano, sceso pacificamente e massicciamente in piazza per difendere il diritto all’autodeterminazione. Così come condanna la violenta repressione dello Stato, che non ha esitato a usare la forza per tentare di impedire il referendum. Oltre 10.000 agenti dei corpi di polizia dello Stato sono stati dispiegati...

(2 Ottobre 2017)

La direzione di Sinistra Anticapitalista

Catalunya en Comu invita alla mobilitazione

Pubblichiamo il comunicato di Catalunya En Comu, la formazione unitaria della sinistra catalana definita dall’informazione “il partito di Sda Colau”. Nata in aprile con una grande assemblea alla quale ha partecipato anche il nostro segretario nazionale Maurizio Acerbo, Catalunya En Comu raccoglie in un soggetto unitario e plurale basato sul principio una testa/un voto i comunisti...

(21 Settembre 2017)

rifondazione.it

Diritti dei detenuti: in Italia carceri sovraffollate e troppi maltrattamenti

Lo afferma il rapporto del Comitato Prevenzione tortura del Consiglio d'Europa, che arriva dopo il sopralluogo dell'aprile del 2016. Lo “Sportello dei Diritti”: colpa dell’abuso della carcerazione preventiva e del (troppo) scarso utilizzo delle misure alternative

Arriva anche dall’Europa la prevista strigliata sulla situazione carceraria italiana. Un vero e proprio dramma che incide sulla tutela della dignità umana di chi si trova detenuto e sul quale gli strumenti e le misure sinora adottati si sono rivelate del tutto inefficaci. A dare risalto e a fotografare il fenomeno del sovraffollamento eccessivo delle carceri - che sfugge a gran parte...

(9 Settembre 2017)

Giovanni D’AGATA

Diritti dei detenuti: non dev’essere consegnato al Paese d’origine lo straniero se non gli viene garantito un trattamento “umano”

Dopo la sentenza pilota della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo sulle condizioni di detenzione in Romania, le corti territoriali devono vagliare puntualmente se il condannato rischia trattamenti disumani e degradanti una volta estradato, specie se può finire in una delle carceri della lista nera della CEDU. In questa circostanza deve rimanere in Italia

Altra bocciatura per una corte territoriale in tema di mandato d’arresto europeo e consegna al paese d’origine che per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” continuerà a far discutere anche una parte dell’opinione pubblica italiana che in preda ad un’ingiustificata ondata xenofoba, quando si tratta di stranieri, è troppo...

(1 Settembre 2017)

Giovanni D’AGATA

Diritti dei detenuti. Con le temperature di questi giorni gli istituti di detenzione sono fornaci e la dignità dei reclusi viene schiacciata

Con politiche di efficientamento energetico si potrebbero ridurre i costi per la collettività, salvaguardando la dignità dei detenuti

Appello al Ministro della Giustizia Orlando affinché visiti gli istituti penitenziari in questi giorni e avvii nuove politiche per i ristretti La dignità delle persone sempre al primo posto. Perché calpestarla completamente significa barbarie, parificabile ai delitti più efferati. Ed in questi giorni bollenti per le ripetute “bolle africane” che stazionano, attanagliando...

(6 Agosto 2017)

Giovanni D’AGATA

G20 Amburgo: libere tutte, liberi tutti!

Il Partito Comunista dei Lavoratori chiede con forza l’immediato rilascio di tutti i compagni e le compagne arrestati ad Amburgo durante il G20 e ancora detenuti in Germania.

I compagni veneti Maria e Fabio, candidati nelle nostre liste a Belluno alle recenti elezioni comunali, sono in stato di arresto in Germania da settimane, e con loro ci sono anche altri quattro ragazzi italiani. Fermati e poi reclusi per il solo fatto di aver partecipato alle manifestazioni contro i potenti del mondo durante le giornate anti-G20 ad Amburgo. Fabio e Maria sono stati arresti non durante...

(1 Agosto 2017)

Partito Comunista dei Lavoratori

FABIO E MARIA LIBERI!

FELTRE, 12 LUGLIO: PRESIDIO SOLIDALE IN LARGO CASTALDI

HAMBURG NO•G20 COME GENOVA 2001 QUELLO CHE LA DEMOKRAZIA PUÒ OFFRIRCI In questi giorni ad Amburgo decine di migliaia di persone hanno opposto rabbia e lotta all’ennesimo vertice tra i padroni del mondo. Venti carogne che regolarmente si incontrano per pianificare miseria, decidere sfere di influenza, affinare lo sfruttamento, distruggere il pianeta (senza peraltro mettersi d’accordo). La...

(11 Luglio 2017)

Postaz_per una vita non imposta

Libertà per Fabio e tutti i compagni!

Nel panorama delle grandi mobilitazioni contro il G20 che si sono svolte in questi giorni ad Amburgo, nelle operazioni di repressione poliziesca che richiamano metodi di regime dittatoriale, due giovani bellunesi, che avevano dato il loro supporto entrando nella lista del PCL per le elezioni comunali di Belluno, sono stati fermati ed arrestati. Nella notte tra giovedì e venerdì, durante...

(9 Luglio 2017)

Partito Comunista dei Lavoratori

La “democrazia” (sempre più blindata)
di lorsignori

Ci giunge notizia (“Il manifesto”25.05.17) che il giorno 24 maggio, nella Roma blindata per la visita del presidente USA Trump, tre attivisti della Rete NO WAR sono stati fermati per aver tentato di esporre un cartello con la scritta “Trump/NATO/G7=Wars on people, war against the planet, fathers of terrorism with Saudis, Qatar and Turkey” (“Trump, Nato e G7 uguale guerre...

(31 Maggio 2017)

Nucleo Comunista Internazionalista

Il carcere, la risposta sbagliata

Tra aperture e restrizioni, dal 1975 a oggi la vita penitenziaria è stata regolata da un sistema a fisarmonica, malato di schizofrenia legislativa, specchio di una politica trasversalmente debole in materia e vittima di un’ossessione generalizzata della sicurezza. Prova ne sia l’utilizzo smodato e irrazionale della custodia cautelare: sebbene la legge 94 del 9 agosto del 2013 abbia...

(29 Maggio 2017)

Tania Careddu - altrenotizie

IL G7 DELL'IPOCRISIA, TRA NON DECISIONE E FOGLIO DI VIA

Mentre i grandi della Terra sono entrati in una fase di stallo, le libertà politiche venivano lese

Dal punto di vista dei contenuti il G7 ha offerto molti e vaghi proclami, mai così incerti e divisi, privi di asserzioni concrete e ombra perfetta di un potere globale che ha scelto di eternarsi sordo alle trasformazioni. Nel dubbio (e nel mentre) forte la scure sugli attivisti che sceglievano di contestare l'assise planetaria Poco o molto poco rischia di restare agli annali, dopo il vertice...

(28 Maggio 2017)

Domenico Bilotti

La provocazione continua: confermate le misure restrittive per Aldo

Apprendiamo con rabbia che sono state confermate le misure restrittive ad Aldo Milani coordinatore nazionale del SI Cobas. Le dichiarazioni del procuratore di Modena sono assolutamente trasparenti ed esplicite e danno il senso di come questo attacco repressivo sia un tentativo esplicito di intimidazione, la cattura di un “ostaggio” per costringere i lavoratori e i solidali a cessare...

(23 Febbraio 2017)

I compagni e le compagne del Csa Vittoria

La vicenda di Lavagna un esempio di depravazione istituzionale

Fernando Arrabal raccontando la guerra civile spagnola osservava come il grado di degradazione conseguente alla sconfitta della rivoluzione avesse presentato anche fenomeni di depravazione: alcune madri denunciarono il proprio figlio alle autorità franchiste. A Lavagna una madre avendo constatato che il figlio sedicenne “si drogava” per essere stato trovato in possesso di 10 grammi...

(17 Febbraio 2017)

Nicolai Caiazza

NO ALLA CRIMINALIZZAZIONE DELLE LOTTE!
TOCCANO UNO, TOCCANO TUTTI!

La determinazione di un migliaio di operai e facchini provenienti da tutta Italia, del S.I.Cobas, dell'A.D.L. Cobas e delle realtà politiche e sociali solidali ha di fatto infranto il provocatorio e inaccettabile divieto a manifestare che la Questura di Modena aveva opposto poche ore prima del concentramento del corteo nazionale contro guerra, razzismo e repressione. Una ulteriore sterile...

(7 Febbraio 2017)

I compagni e le compagne del C.S.A. Vittoria

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

599975