il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Fincantieri

Fincantieri

(28 Maggio 2011) Enzo Apicella
Fincantieri chiude gli stabilimenti di Sestri Ponente e di Castellammare di Stabbia e annuncia 2.500 licenziamenti.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Lotte operaie nella crisi)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Lotte operaie nella crisi

(976 notizie dal 8 Giugno 2008 al 5 Dicembre 2017 - pagina 9 di 49)

Lotte di classe nel cuore delle tigri

Asia ruggente. Le battaglie dei lavoratori scuotono le economie asiatiche, inserite in un contesto neoliberista, ma percorse da conflitti in grado di mutarne per sempre le condizioni sociali Viet­nam, Cam­bo­gia, Indo­ne­sia, Corea del Sud, Hong Kong, Bir­ma­nia, Ban­gla­desh, India e natu­ral­mente Cina: cosa uni­sce in que­sto recente squar­cio...

(4 Febbraio 2014)

Simone Pieranni, il manifesto

Mutualismo e riappropriazione, la nostra lotta di classe

Il disco dell'ideologia neoliberista, seppur perde credibilità e consenso, suona sempre lo stesso pezzo e continua senza indugi ad essere lo spartito del capitalismo contemporaneo. L'accumulazione della ricchezza nelle mani dell'1% a danno del resto della popolazione continua ad essere giustificato dalla presunzione che l'egoismo serva a sviluppare la società nel suo complesso. Come?...

(2 Febbraio 2014)

Thomas Müntzer - communianet.org

ELECTROLUX, UN TENTATIVO DI RAPINA: RISPONDERE CON LO SCIOPERO GENERALE E L’INTERVENTO DELLO STATO

E’ necessario, in questo caso, essere estremamente chiari: l’ intendimento della multinazionale Electrolux di dimezzare i salari dei dipendenti al fine di “concedere” il permanere dei suoi stabilimenti in Italia rappresenta, assieme, un ricatto e una rapina. Un’intenzione non diversamente qualificabile e come tale da respingere con grande forza. Tra l’altro, per...

(29 Gennaio 2014)

Redazione Perchè la Sinistra

NERVIANO: REPORT DELL'INCONTRO CON L'ASSESSORE ALLE POLITICHE SOCIALI

Giovedì 23 gennaio, accompagnati da un presidio di cinquanta disoccupati e precari, abbiamo presentato all'assessore Maria Chiara Cozzi un progetto per uno sportello legale di supporto a chi si trova a rischio sfratto. Il progetto pone in modo formale le reali esigenze di chi in questi mesi ha dato vita al comitato, nasce da un'esperienza diretta di auto-organizzazione che scavalca il modello...

(28 Gennaio 2014)

Comitato disoccupati e precari - Nerviano

OCCUPARE GLI STABILIMENTI ELECTROLUX

Il regalo ai padroni di CGIL CISL UIL in fatto di deroga ai contratti nazionali di lavoro ( 28 Giugno 2011) stanno producendo i primi effetti. I padroni della multinazionale svedese Electrolux pretendono l'abbattimento verticale dei salari e delle condizioni del lavoro nei suoi quattro stabilimenti come “condizione” per rimanere in Italia. La Confindustria di Pordenone coglie la palla...

(28 Gennaio 2014)

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

Lunedì giornata di mobilitazione nazionale contro l’austerity

Connettere le lotte. Questo è l’obiettivo dichiarato della giornata di mobilitazione convocata per lunedì 20 gennaio dalla rete Abitare nella Crisi nel quadro di una settimana all’insegna del “ribaltiamo l’austerity”. “Dal diritto alla casa al trasporto pubblico, alla salute, allo studio, al reddito, alla difesa dell’ambiente e del patrimonio...

(19 Gennaio 2014)

Contropiano

Lavoro, l'Usb lancia una mobilitazione per domani davanti alle sedi del Pd contro il Job act

In occasione della riunione della Direzione Nazionale del PD che, tra l’altro, affronterà anche la proposta di Jobs Act avanzata dal neo segretario Renzi, l’Unione Sindacale di Base ha organizzato una giornata nazionale di mobilitazione con presidi delle sedi del Partito Democratico nelle maggiori città italiane. A Roma il presidio interesserà la sede nazionale del...

(15 Gennaio 2014)

fabrizio salvatori - controlacrisi

CILE: FORTE IMPATTO DELLO SCIOPERO DEI PORTUALI

Il provincialismo dei media italiani è cosa risaputa. Non sono immuni da questa caratteristica nemmeno gli organi di stampa della sinistra. Che di un paese come il Cile (importantissimo nella dinamica politica sudamericana) parlando di rado. Di solito, per tornare sulle vicende tragiche della dittatura di Pinochet (su cui, ovviamente, è sempre bene riflettere) o per commentare l'esisto...

(15 Gennaio 2014)

Giacinto Calandrucci

Cronache degli autoferrotranvieri

Nel mese di dicembre, dopo la lotta di Genova, hanno preso (o ripreso) il via in una serie di città le lotte dei lavoratori autoferrotranvieri delle municipalizzate. In particolar modo i lavoratori dell'ATAF di Firenze e l'ATAC di Roma sono quelli che sono riusciti a costruire i momenti di mobilitazione più significativi, tentando di dare loro carattere di continuità ed organizzazione...

(10 Gennaio 2014)

Partito Comunista Internazionalista (Battaglia Comunista)

Natale, Natale...profitto per il capitale
Uno sguardo alla provincia di Pisa a fine 2013 e inizio 2014

Un vecchio slogan degli anni Sessanta, quando ancora gli effetti del boom neokeynesiano si facevano sentire sotto forma di autovetture ed elettrodomestici. La situazione è decisamente cambiata, la caduta del saggio di profitto è evidente, il prodotto interno lordo al palo, l'Italia di oggi si trova con disuguaglianze fortissime e sempre meno gestibili (Nord e Sud, la ricchezza del 10%...

(30 Dicembre 2013)

Confederazione Cobas Pisa

Firenze, #21D: cariche contro il corteo 'Assediamo il lusso'

'Assediamo il lusso': questa la parola d'ordine con cui per oggi pomeriggio a Firenze era stata convocata una giornata di lotta cittadina contro l'austerità, per far sentire la voce della Firenze degli sfratti, della precarietà, della disoccupazione e rompere la vetrina natalizia del settore del lusso, quello che invece non sembra scalfito dai morsi della crisi. Solo ieri la Questura...

(21 Dicembre 2013)

Infoaut

LOTTA DI CLASSE IERI E OGGI

Editoriale del n. 12 di "Alternativa di Classe" Lotta di classe c'è sul mercato capitalistico del lavoro, dove venditore e compratore della forza-lavoro si contrappongono con interessi opposti. Qui il terreno è favorevole al padrone: dalla sua parte stanno il denaro, i mezzi di lavoro, le condizioni della produzione, tutto il capitale in sè; e dall'altra parte la semplice libertà...

(21 Dicembre 2013)

Alternativa di Classe

TORNARE IN PIAZZA

Organizzati Con i nostri simboli Con le nostre idee Per obiettivi immediati Lavoro e Diritti Sociali, Salario, Casa, Salute, Istruzione. Questi giorni di manifestazioni di piazza di cui sono stati protagonisti i cosiddetti forconi hanno tolto ogni dubbio sul che fare. La protesta del ceto medio impoverito dalla crisi del capitalismo e dalle politiche neoliberiste finisce nelle mani dell’estrema...

(15 Dicembre 2013)

Associazione Culturale CASA ROSSA - Spoleto

TORINO, SI MOBILITANO LAVORATORI E STUDENTI PER LA DIFESA DEI SERVIZI SOCIALI

LA CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE DEL PIEMONTE PER PER LA DIFESA
DELL'ISTRUZIONE, DELLA SANITÀ, DEI DIRITTI SOCIALI CONTRO QUALUNQUE
GOVERNO NAZIONALE E LOCALE LI ATTACCHI.

MANIFESTAZIONE SABATO 14 DICEMBRE ALLE 14,30 IN PIAZZA CASTELLO DAVANTI ALLA REGIONE Noi, lavoratrici e lavoratori, disoccupati e studenti di Torino, in questi anni abbiamo condotta nei fatti l'opposizione allo smantellamento del welfare, alla negazione dei diritti, alla chiusura degli ospedali con scioperi, manifestazioni, presidi senza nulla delegare ed intendiamo proseguire su questa strada, l'unica...

(12 Dicembre 2013)

CUB Piemonte

UNA LISTA DI PRECARI E DISOCCUPATI A ROMA NORD

L' idea di costruire una lista di lotta di precari e disoccupati a Roma Nord (in particolare nei municipi XIV e XII) nasce durante una assemblea per l' unita' dei comunisti, promossa dal circolo PRC V. Panzironi di Primavalle (MUN. XIV), tre mesi fa. Decidemmo di provare ad aggregare disoccupati e precari della zona sulla lotta per il lavoro o il reddito, da ottenere tramite una vertenza con le istituzioni...

(10 Dicembre 2013)

Tommaso Roselli

NERVIANO, REPORT DELL'INCONTRO CON L'ASSESSORE ALLE POLITICHE SOCIALI

Accompagnati da un presidio di circa 70 persone tra disoccupati, precari e solidali, il 5 dicembre una delegazione del comitato disoccupati e precari ha incontrato l'assessore alle politiche sociali Maria Chiara Cozzi per rivendicare la piattaforma di lotta nata dall'assemblea pubblica del 23 novembre. Innanzitutto vogliamo soffermarci proprio sulla partecipazione a questo presidio. Il dato numerico,...

(10 Dicembre 2013)

Comitato disoccupati e precari Nerviano

Autoferrotranvieri Pisa: come sono andate le cose

COMUNICATO STAMPA Le due giornate di sciopero nella CTT di Pisa e provincia, alla seconda delle quali s’è aggiunto lo sciopero nel livornese, sono servite agli autoferrotranvieri per mettere in campo un’espressione di unità e determinazione che non erano affatto scontate, anche in considerazione del fatto che la legge che disciplina gli scioperi nel trasporto pubblico è...

(8 Dicembre 2013)

Federico Giusti, Marcello Pantani CONFEDERAZIONE COBAS - PISA

Avvisaglie di ripresa della lotta di classe

Di quando in quando gli operai vincono, ma solo in modo effimero. Il vero risultato delle loro lotte non è il successo immediato, ma l’unione sempre più estesa degli operai. ( Manifesto del Partito comunista) Ad ogni livello si è imposto un linguaggio orwelliano. Riforma, un tempo, era la trasformazione progressiva della società, l’eliminazione di vecchi intralci...

(6 Dicembre 2013)

Michele Basso

QUESTA È LOTTA di CLASSE!

Il magnifico sciopero dei tranvieri genovesi deve essere di esempio per tutti i lavoratori e da esso bisogna trarre degli insegnamenti fondamentali – Le leggi che regolamentano gli scioperi, non solo nei trasporti, sono in realtà vere e proprie leggi antisciopero: seguirle significa condurre lotte completamente inefficaci. Sempre più i lavoratori, se vogliono difendersi dai crescenti...

(1 Dicembre 2013)

Partito Comunista Internazionale

Alla Fincantieri di Marghera cade la maschera della Fiom

Quando, il 23 maggio 2011, l’azienda annunciò 1.500 esuberi e la chiusura degli stabilimenti di Castellammare di Stabia e Sestri Ponente, la Fiom proclamò di voler lottare conducendo una unica trattativa per tutti i siti produttivi. Dal principio invece fece scioperare i lavoratori divisi per stabilimento. Scrivemmo: «Gli operai dei cantieri da chiudere si impegnavano in...

(29 Novembre 2013)

Partito Comunista Internazionale

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

587446