il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Ercole

Ercole

(17 Giugno 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

DIRITTI DEI LAVORATORI

il polo imperialista europeo alla prova del voto

(38 notizie dal 23 Aprile 2012 al 21 Dicembre 2015 - pagina 1 di 2)

La fine delle "famiglie politiche" europee

Ormai è rimasta soltanto la Germania. Dopo il risultato spagnolo, il quadro appare ormai quasi completo: le “grandi famiglie politiche” del dopoguerra si vanno sciogliendo. Quelle che che hanno dato vita all'Unione Europea e ora ne vengono travolte. Liberali, popolari, socialisti o socialdemocratici, nelle varie versioni nazionali, non costituiscono più una rappresentanza...

(21 Dicembre 2015)

Dante Barontini - Contropiano

L'Unione Europea in crisi, tra Brexit e Grexit

L'euro sarà pure "irreversibile", com'è costretto ormai a dire con cadenza mensile Mario Draghi, ma l'Unione Europea non se la passa affatto bene. Non hanno fatto neppure in tempo a chiudere il dossier greco - e il timore che Atene si costretta a uscire dalla Ue per manifesta impossibilità di rispettarne le "prescrizioni" che l'hanno portata alla fame - che subito si apre un...

(10 Maggio 2015)

Redazione Contropiano

RISULTATI ELETTORALI IN EUROPA: TURINGIA, BRANDEBURGO E SVEZIA

con un commento della redazione di Perchè la Sinistra (notizie da Globomondo e Intopic)

I risultati elettorali relativi ad una grande nazione come la Svezia e due importanti Lander tedeschi situati ad Est come la Turingia (tradizionale zona rossa) e il Brandeburgo dimostrano come sia in atto uno spostamento nell'elettorato che appare contraddistinto da alcuni elementi sufficientemente identificabili: uno spostamento a sinistra (in Germania la Link ottiene risultati di grande rilievo,...

(15 Settembre 2014)

Redazione Perchè La Sinistra

ELEZIONI: SOLO UN PROBLEMA TECNICO
DEL CAPITALE FINANZIARIO

Editoriale del n. 18 di "Alternativa di Classe" “L'uomo della provvidenza” made in Italy canta vittoria alla sua maniera; e, per non perdere voti, annuncia che “Grillo e Berlusconi non sono finiti”, ma subito promette che governerà “per quattro anni” ed andrà “avanti con riforme forti”. Non va dimenticato che Renzi, prima del voto, aveva...

(20 Giugno 2014)

Alternativa di Classe

Elezioni europee: analisi, prospettive di lotta e di organizzazione di classe

Le elezioni europee e i duri contrasti fra le varie forze della borghesia imperialista: una grande opportunità per la ripresa dell’iniziativa di classe e rivoluzionaria A livello dell’UE… In generale, le forze tradizionali della borghesia europea, i popolari, la socialdemocrazia e i liberali, i loro partiti di governo, sono stati castigati, perdendo consensi e seggi. Anche...

(27 Maggio 2014)

Piattaforma Comunista

Un voto contro la Ue e l'Euro:
ma capitalizzato dalla destra

Solo un'alternativa rivoluzionaria può fermare la destra
e sconfiggere l'Europa dei banchieri e dell'austerità

dichiarazione del Comitato Centrale del Pdac Quattro sono gli elementi che, combinati tra loro, descrivono l'esito del voto per le elezioni europee: primo, cresce l'astensione in tutta Europa (in Italia vota circa un elettore su due); secondo, di là da qualche eccezione (tra cui il dato del Pd in Italia), i partiti del Ppe e del Pse, che oggi governano l'Europa, perdono voti; terzo, salvo la...

(27 Maggio 2014)

Partito di Alternativa Comunista

Europa: le elezioni immaginarie

Sono immaginarie propriamente nel senso che la immaginazione é stata la forza portante e conseguente sia tra gli eletti che tra gli elettori. Cioé la scelta degli elettori non é stata dettata da un interesse sociale di miglioramento della propria condizione sia personale che di classe. Né tantomeno la scelta é stata conseguente alla volontá di perseguire un...

(27 Maggio 2014)

Nicolai Caiazza

Tristi elezioni

Tutto, più o meno, come previsto. La centralità della nuova DC appariva probabile, sebbene non in questi termini, che non possono che peggiorare le nostre aspettativa per il futuro. Un sistema che si stabilizza, che si cementa attorno all’uomo forte e al partito asse del sistema politico-istituzionale. Niente di buono per le speranze antagoniste in Italia, che ora avranno di fronte...

(26 Maggio 2014)

Collettivo Militant

TOTOELEZIONI
EUROPEE

A chi la vittoria decisiva alle prossime europee? E con quali decisive conseguenze? La risposta, in entrambi i casi, è: nulla ancora di realmente decisivo è all’ordine del giorno, e ne spieghiamo subito il perché, con l’avvertenza che parliamo principalmente del caso Italia, ma senza dimenticare l’insieme del quadro comunitario, altrove sismicamente più...

(23 Maggio 2014)

Nucleo Comunista Internazionalista

Unire le forze contro l'Unione europea,
per un'alternativa di classe e internazionalista

Dichiarazione delle sezioni europee della Lit-Quarta Internazionale

In occasione delle elezioni del prossimo 25 maggio per il rinnovo del Parlamento Europeo, noi della Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale (Lit-QI) ci rivolgiamo alle militanti e ai militanti delle lotte della classe lavoratrice e della gioventù, a tutti quelli che resistono alla catastrofe sociale causata dalle politiche dell'Ue e dei suoi governi. Di fronte all'unità...

(23 Maggio 2014)

Elezioni europee, solo le lotte possono mettere fine ai sacrifici

Le liste della Lit-Quarta Internazionale in Spagna e Portogallo

Le elezioni per il rinnovo del parlamento europeo che si svolgeranno il 25 maggio, per la prima volta nella loro storia, sono al centro del dibattito politico in Italia, così come negli altri Paesi membri dell’Unione Europea. Europa: dalla routine all’austerità Fino alla scorsa tornata elettorale (nel 2009) si trattava in sostanza di un momento di secondaria importanza...

(21 Maggio 2014)

Alberto Madoglio - Pdac

La protesta operaia e popolare contro le criminali politiche dell’UE si esprima con l’astensione di massa!

La protesta operaia e popolare contro le criminali politiche dell’UE si esprima con l’astensione di massa! Le elezioni europee sono una sceneggiata per legittimare le politiche degli oligarchi dell’alta finanza e far credere che i popoli contano qualcosa a Bruxelles. Ci raccontano che possiamo influire sulla scelta di chi guiderà la Commissione europea. Ma è una balla,...

(20 Maggio 2014)

Piattaforma Comunista

L'unica Europa "sociale"
è quella socialista!

volantino del Pdac per le europee Il 25 maggio anche in Italia si voterà per le elezioni europee. Il progetto delle classi dominanti del Vecchio continente, comunque vadano queste elezioni, continuerà ad essere quello che milioni di lavoratori e giovani hanno già testato sulla propria pelle: continuazione delle politiche di austerità, approfondirsi della disuguaglianza sociale...

(13 Maggio 2014)

Partito di Alternativa Comunista

Nessun voto all’Unione Europea delle banche e dei padroni!

L’astensione di massa è la risposta più giusta!

Napolitano e Renzi, il regista dei governi senza mandato popolare e il neoliberista d’assalto collocato a Palazzo Chigi dall’oligarchia, sono preoccupati per l’astensionismo nelle prossime elezioni europee del 25 maggio. Non temono il populista Movimento 5 Stelle, nè la lista Tsipras spacciatrice di illusioni. Paventano invece la crescita dell’astensione popolare come...

(10 Maggio 2014)

Piattaforma Comunista

ALLA VIGILIA DELLE ELEZIONI EUROPEE: UN’ANALISI DEL QUADRO POLITICO ITALIANO

dal blog: http://sinistrainparlamento.blogspot.it Appare molto probabile che l’esito dell’elezione dei 73 rappresentanti dell’Italia al parlamento europeo, che si svolgerà domenica 25 Maggio, finirà con il confermare il dato di fondo della “tripartizione” del sistema, tra PD, Forza Italia e Movimento 5 Stelle come si era già verificato in occasione...

(2 Maggio 2014)

Franco Astengo

Elezioni europee? No, grazie

Le prossime elezioni europee del 25 maggio, dall’Italia, eleggono 73 deputati al Parlamento europeo. Anche nell’Unione europea (UE) funziona la legge del più forte. I paesi imperialisti, i grandi monopoli e le ricche oligarchie impongono i loro interessi ai popoli e a tutto il proletariato. L’UE ha sviluppato e rafforzato politiche antioperaie e antipopolari per conservare...

(22 Aprile 2014)

Coordinamento comunista toscano (Cct)

ELEZIONI EUROPEE: LA NOSTRA LINEA DI CONDOTTA

Da "Alternativa di Classe" n. 16 L'economia capitalistica mostra un deciso affanno, tanto che il capitalismo americano rimprovera il capitalismo tedesco di “esportare troppo”. Per tutto il corso della crisi finanziaria dell'eurozona, la Germania ha mantenuto un ampio avanzo: nel 2012 superiore anche a quello della Cina. Il tasso striminzito di crescita della domanda interna tedesca e la...

(20 Aprile 2014)

Alternativa di Classe

Appello per il boicottaggio delle elezioni europee

NESSUN VOTO ALL’UNIONE EUROPEA DELLE BANCHE E DEI PADRONI, RIFIUTIAMO LA POLITICA DI AUSTERITA’ E DI GUERRA!

Il prossimo 25 maggio saremo chiamati a votare per il parlamento dell’Unione Europea (UE). Che cosa è la UE? Quali interessi difende? La UE è un’organizzazione di carattere imperialista, neoliberista, reazionaria, guerrafondaia e antidemocratica nella sua essenza, basata su un accordo voluto dagli Stati europei più ricchi e potenti, dai monopoli capitalistici per intervenire...

(30 Marzo 2014)

Piattaforma Comunista

Germania: Merkel uber alles

Quello di ieri in Germania, non si può negare, è stato un enorme trionfo personale per Angela Merkel e politico per i due partiti democristiani – Cdu e Csu – che con il 41,5% la cancelliera ha portato ad un passo dalla maggioranza assoluta dei seggi. Che però ‘Angie’ non è riuscita a strappare, pur aumentando di quasi 8 punti percentuali rispetto...

(23 Settembre 2013)

Marco Santopadre - Contropiano

Risoluzione del CC del KKE: Conclusioni sulle elezioni del 6 maggio e del 17 giugno 2012

11/07/2012 Il CC del KKE si è riunito il 9 luglio 2012 per discutere le conclusioni riguardanti le elezioni e i compiti immediati del partito. Il CC ha tenuto conto delle discussioni precedenti negli organi e nelle organizzazioni di base del Partito e negli incontri con i simpatizzanti e sostenitori del partito, delle osservazioni, dei suggerimenti e delle proposte, così come le conclusioni...

(26 Luglio 2012)

Partito Comunista di Grecia (KKE)

<<   | 1 | 2 |    >>

174884