il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

NO MUOS

NO MUOS

(10 Agosto 2013) Enzo Apicella
Un centinaio di manifestanti no-Muos è riuscito a sfondare la recinzione e ad entrare nella base militare americana di Niscemi, in Sicilia.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il saccheggio del territorio)

Non lasceremo che ci chiudano la bocca. Urleremo sempre piu' forte!!!

volantino del cso Stella Rossa di Bassano

(8 Febbraio 2002)

Gli avvenimenti che hanno caratterizzato in modo più determinato, da Genova in poi, una nuova epoca di lotte e di voglia di cambiamento, sono per noi delle vere avvisaglie che il sistema capitalista e i sui complici contro cui noi lottiamo ci sta riproponendo un modello di controllo e repressione come ai tempi del più bieco fascismo. (vedi gli ultimi fatti di Monaco)

Parallelamente all'attacco e allo smantellamento delle conquiste del movimento operaio e proletario, la vergognosa sentenza che ha visto assolvere i dirigenti Enichem di Marghera, il tentativo di abolire l'articolo 18 strumento di difesa dei lavoratori contro i licenziamenti, il tentativo della privatizzazione delle scuole, del servizio sanitario e il diritto alla casa, viviamo un momento storico mondiale, in cui molti sono i popoli nei vari paesi che si ribellano a questo stato di cose (Palestina, Argentina, etc.)

La repressione in questo caso mostra i suoi denti da cane da guardia degli interessi borghesi.

Interessi che prevedono la criminalizzazione e la soppressione con guerre e polizia, dei movimenti di lotta che si oppongono alla logica di sfruttamento.

Ecco il perché dei continui attacchi al CSO Stella Rossa.

Siamo una spina nel fianco della giunta comunale di destra della "nostra" città, dove da anni siamo punto di riferimento, aggregazione e autorganizzazione delle lotte sociali e politiche.

La numerosa partecipazione alla manifestazione del 24 novembre 2001 contro la nuova minaccia di sgombero, la repressione dei movimenti di lotta e la guerra imperialista, ha dimostrato che sempre più individui ricercano la collettività per esprimere il loro rifiuto alle politiche di rapina e di controllo mondiale dei pre/potenti del mondo.

L'ultimo di questi attacchi è avvenuto la sera del 30 gennaio 2002 quando 15 agenti della polizia alla guida del solerte commissario Agostini, con la scusa del lancio di una latina contro una macchina della D.i.g.o.s. (polizia politica), tra l'altro falsa, hanno sfondato tutte le porte del Centro Sociale eseguendo una perquisizione e l'identificazione delle persone all'interno della struttura; alcuni di loro successivamente portati in commissariato, tra l'altro uno dei ragazzi è stato malmenato e ammanettato.

E' partita anche la solita denuncia, al solito compagno.


Oggi 8 febbraio 2002 dalle 17 alle 20
siamo in piazza liberta' per denunciare questi continui attacchi
e per affermare sempre più forte che le nostre idee non moriranno mai!!!

L'organizzazione delle lotte e' necessaria!!!

Difendere il cso stella rossa e' naturale!!!

carlo e' sempre al nostro fianco.

I compagni e le compagne del CSO Stella Rossa
info: stellarossa@altrabassano.it

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il saccheggio del territorio»

Ultime notizie dell'autore «CSO Stella Rossa - Bassano (VI)»

5997