il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Mani bianche

Mani bianche

(23 Dicembre 2010) Enzo Apicella
Manifestazioni in tutte le città contro il decreto Gelmini

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(La controriforma dell'istruzione pubblica)

12 OTTOBRE CONTRO IL GOVERNO MONTI E L'ELIMINAZIONE DEGLI "IMPERFETTI" INIDONEI, PRECARI ATA E ITP EX-ENTI LOCALI SIT-IN CON I COBAS AL MIUR (ore 10.30-13) E ALLA FUNZIONE PUBBLICA (ore 15.30-17)

(12 Ottobre 2012)

miurstammati

Il 12 ottobre i docenti inidonei ( che a causa di gravi patologie non possono stare in classe ma lavorano nelle biblioteche scolastiche, nei laboratori didattici o come supporto al piano dell’offerta formativa ), i precari ATA che si aspettavano il ruolo ed ora, in molti casi, non hanno neanche una supplenza certa, gli ITP ( insegnanti tecnico pratici) provenienti dagli Enti Locali, saranno in piazza con i Cobas nei due sit-in annunciati al MIUR e alla Funzione Pubblica, nell’arco dell’intera giornata.
I docenti “ inidonei” hanno trascorso la propria estate tra il Senato e la Camera, in presidio permanente e in sciopero della fame per denunciare il piano del governo che ha decretato, con la spending,i l licenziamento dei docenti malati ( ma proficuamente occupati in altri compiti) e la conseguente chiusura delle biblioteche e dei laboratori didattici.Già ora, con la firma del Ministro Profumo apposta al decreto interministeriale ( che aspetta ora la firma della Funzione Pubblica e del MEF), ci si trova di fronte all’evidenza di una situazione insostenibile: Dirigenti e DSGA si comportano come se il decreto fosse già attuativo, chiudono le sale lettura e le biblioteche ( in alcuni casi smantellandole) e costringono i colleghi a stare in segreteria e a lavorare come amministrativi, attuando nei confronti dei docenti, come loro stessi raccontano, un autentico mobbing. Inidonei, precari ATA, ITP ex Enti locali, hanno però deciso di continuare la propria mobilitazione a sostegno di una scuola di qualità che dovrebbe prevedere luoghi e tempi adeguati per l'apprendimento, con l'utilizzo di tutti gli strumenti e le risorse già a disposizione per evitare dispersione e impoverimento culturale, respingendo la scuola di Monti che è invece la scuola della miseria, materiale e morale, che si fonda sul taglio delle risorse e sull'eliminazione degli “imperfetti”. Per questi motivi Inidonei-Precari ATA- ITP ex Enti Locali, il 12 saranno in piazza con i Cobas al sit-in indetto presso il MIUR dalle 10.30 alle 13.00 e al sit-in indetto presso la Funzione pubblica dalle ore 15.30 alle 17.

Anna Grazia Stammati
Esecutivo Nazionale COBAS scuola

5837