il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

ITALIAni BRUCIAno

ITALIAni BRUCIAno

(21 Agosto 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Lavoratori di troppo)

Annunciati licenziamenti al Teatro Politeama di Cascina

(28 Gennaio 2015)

Nell'incontro odierno tra sindacati (Cgil SLC ,CISL FISTe CObas Lavoro Privato) e CDA della Fondazione Sipario Toscana onlus rappresentato dal presidente Michelangelo Betti con il direttore artistico Donatella Diamanti e il direttore amministrativo Giorgio Sanfilippo sono stati annunciati il licenziamento di alcuni lavoratori e la esternalizzazione del servizio di pulizie.

A distanza di poche settimane dall'ultimo incontro, la direzione Sipario Toscana Onlus annuncia la soppressione si almeno 3 posti di lavoro su un totale di 13 dipendenti a tempo indeterminato (a cui aggiungere alcuni precari in servizio da anni ), ma altri potrebbero essere i tagli occupazionali in un immediato futuro.

Gli impegni assunti dal sindaco del Comune di Cascina Alessio Antonelli con i lavoratori, nel dicembre scorso, erano invece ben altri , ossia la salvaguardia dei posti di lavoro

I sindacati hanno proposto soluzioni quali:

- revisione della spesa
- ammortizzatori sociali
- sospensione di alcune indennità
- riqualificazione del personale

Queste proposte, se attuate, consentirebbero la riduzione della spesa di decine di migliaia di euro salvaguardando i posti di lavoro ma la Direzione del Teatro intende solo tagliare i posti di lavoro senza revisione di altre voci di spesa

Le organizzazioni sindacali chiedono l'immediato intervento del Sindaco di Cascina e della sua maggioranza, della Regione Toscana e della Provincia di Pisa per condividere un piano di revisione della spesa nel rispetto dell'occupazione, come del resto si era impegnato a fare il sindaco Antonelli con il consiglio Comunale di Cascina nel dicembre scorso

E' evidente che da parte sindacale non sono accettati tagli ai posti di lavoro , ragione per cui da subito mobiliteremo il personale per difendereoccupazione e attività teatrali.

Il cda, che si riunirà il 28 Gennaio, è ancora in tempo per accogliere le proposte sindacali e arrivare ad una condivisa riduzione della spesa

E' di inaudita gravità la decisione del cda di andare verso licenziamenti nonostante le indicazioni del consiglio comunale di Cascina e le proposte avanzate da parte sindacale e dei lavoratori

SLC Cgil Stefano Del Punta
FISTel CISL Silvia Cosci
CObas Lavoro Privato Federico Giusti

5395