il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Padova: in sostegno alla lotta dei lavoratori del gruppo Parpas

Appello a tutti i lavoratori alla cittadinanza e alle Istituzioni di Cadoneghe e Borgoricco

(29 Maggio 2005)

Chi vi scrive sono i lavoratori del gruppo PARPAS storica azienda produttrice di macchine utensili nata negli anni 50 nel tessuto sociale ed economico di Cadoneghe sviluppatasi poi nel territorio circostante:INDUSTRIE MECCANICHE PARPAS a Borgoricco ,la FAMU a Reschigliano ,la O.M.V. a S.M.di Sala (VE) e la FUMAGALLI in Lombardia a Concorezzo Monza, il gruppo conta circa 350 dipendenti.

In questi giorni stiamo lottando contro le decisioni prese dai nostri padroni!
Decisioni che prevedono la chiusura dello stabilimento di Borgoricco, la messa in mobilità, quindi licenziamento in massa per tutti i 46 i lavoratori in forza; per lo stabilimento di Cadoneghe hanno invece richiesro la cassa integrazione per 40 lavoratori su 120 mentre alla O.M.V. di S.M.di Sala cassa integrazione straordinaria per per 60 dipendenti su 130 mentre alla Fumagalli di Concorezzo a Monza il destino dei 12 lavoratori è stato il licenziamento in tronco senza nessun tipo di ammortizzatore sociale.

Il nostro rifiuto a questa scelta è stato netto ed immediato e a tutt’oggi abbiamo risposto all’arroganza padronale svolgendo numerose ore di sciopero.

Non vogliamo che a pagare la crisi industriale siano i lavoratori, la colpa della crisi è dei padroni, la paghino loro!

Le rivendicazioni da noi avanzate sono il ritiro della procedura di mobilità per i lavoratori colpiti la modifica della cassa integrazione straordinaria in ordinaria con modalità di rotazione tra i lavoratori. .

Piegare l’azienda alle nostre richieste sarà una battaglia dura, perciò abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Facciamo appello a tutte le RSU, a tutti i lavoratori, alle strutture sindacali alle istituzioni e a tutti coloro che vogliono sostenerci, perché diano un contributo ed un sostegno ad una causa che non è propria solo della vertenza del gruppo Parpas ma che riguarda tutti i lavoratori.

Infatti sono ormai numerose le aziende che, travolte dalla crisi, licenziano e buttano in mezzo alla strada migliaia di lavoratori (si pensi per esempio al caso della Zaramella Argenti di Villafranca Padovana, crisi del settore tessile e calzaturiero, chiusura di 3 siti produttivi del gruppo SAFILO con 495 lavoratori in esubero,le delocalizzazioni del gruppo ZANUSSI o alle disastrose condizioni dei lavoratori Fiat costretti a mesi e mesi di Cassa Integrazione).

Solo nel 2005 si rischiano 500mila esuberi in tutto il paese.

Una vittoria dentro il gruppo Parpas rappresenterebbe un piccolo precedente ed un esempio per tutti coloro che sono e saranno chiamati a lottare per la difesa del proprio posto di lavoro.

È l’intera classe lavoratrice ad essere coinvolta.
Deve essere l’intera classe lavoratrice a rispondere!

Ringraziamo in anticipo tutti coloro che ci aiuteranno a continuare questa lotta!

Uniti nella lotta si vince!
Sostieni la lotta dei lavoratori del gruppo Parpas

Rsu e lavoratori gruppo PARPAS

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Lavoratori di troppo»

7261