">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

L'ombra nera

L'ombra nera

(20 Agosto 2012) Enzo Apicella
E' morto ieri il disoccupato Angelo di Carlo, che si era dato fuoco per protesta 8 giorni fa davanti a Montecitorio

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Altri balzelli antipopolari in arrivo
    (21 Maggio 2024)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    ILVA DI TARANT0: 13 febbraio incontro tra dirigenza e organizzazioni sindacali

    Flmuniti-Cub: le intese non devono fermarsi all’integrazione salariale dei contratti di solidarietà

    (13 Febbraio 2016)

    Proroga del contratto di solidarietà: era questo il tema al centro dell’incontro fissato per oggi 13 febbraio tra la dirigenza dell’ILVA di Taranto e le organizzazioni sindacali.
    Viste le criticità connesse allo stabilimento pugliese, con particolare riferimento al mantenimento dei livelli occupazionali, la proroga sulla copertura economica dell'ammortizzatore sociale al 70% e non più al 60% è un fatto estremamente positivo per la Flmuniti-Cub, soggetto da sempre estremamente attivo nella lotte dei lavoratori dell’ILVA.
    La Flmuniti-Cub ritiene che questo Incontro è stato un occasione per individuare un percorso serio su ammortizzatori sociali e politiche attive all’interno del sito siderurgico.
    Per affrontare e risolvere molte questioni ancora aperte che riguardano migliaia di lavoratori, la Flmuniti-Cub ha avanzato due importanti proposte: la rotazione dei lavoratori sull’impianto allo scopo di ridurre il ricorso all'ammortizzatore sociale e la riduzione del numero dei dipendenti interessati dal contratto di solidarietà nonché l'applicazione di una proroga sull'applicazione di tutta la normativa precedende in quanto la stessa era prevista per 24 mesi (03/03/15-03/03/2017).
    Grazie anche a tutti i lavoratori che hanno manifestato numerosamente mercoledì 10 febbraio l'accordo ha preso forma.
    Grazie all'intervento di proroga infatti, a tutti i lavoratori coinvolti dalla misura, sarà garantita la maturazione al 70% di tutti gli istituti previdenziali e contrattuali, dalla 13A ai premi di produzione passando dalle ferie.E in aggiunta, per i lavoratori più colpiti dai contratti di solidarietà sarà garantito minimo il 30% annuo di ore lavorate.

    Riteniamo che a fronte delle forti problematiche di carattere ambientale, occupazionale e di assetto produttivi, non si possano più chiedere altri sacrifici ai lavoratori: per rivendicare un progetto ben definito ora sono necessarie risposte certe per il futuro.

    Alessandro Erario Segreteria provinciale FLMUNITI-CUB

    8476