">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

La pagliuzza

La pagliuzza

(16 Giugno 2010) Enzo Apicella
Mentre il petrolio continua ad inquinare il Golfo del Messico, il presidente USA denuncia l'irresponsabilità dei vertici della British Petroleum

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Assemblea Acqua Alta Straordinaria: Chiamata alla Città

(15 Novembre 2019)

A Venezia il 23 novembre (Rio Tera San Leonardo, ore 17.00)

acqua molto alta 2

Ripartiamo da noi: dai comitati, dalle associazioni, dai giovani, dalle studentesse e gli studenti, i cittadini e le cittadine.
Venezia è forte e in queste ore sta dimostrando la tenacia che la contraddistingue e la dignità che merita.
Chi non sta dimostrando dignità e tenacia è la politica istituzionale, chi inneggia al MoSE come ultima e unica ratio. Il MoSE, parte intrinseca del disastro che abbiamo vissuto martedì sera.
Come Comitato No Grandi Navi vogliamo invitare a una assemblea cittadina SABATO 23 NOVEMBRE a Sala San Leonardo alle ore 17.00.
Vogliamo che il confronto sia tra chi ha vissuto questo disastro ed è, a ragione, arrabbiato. Una rabbia degna, che insieme dobbiamo canalizzare per essere più forti, e per fare in modo che nessuno sia lasciato solo, che Venezia non sia trattata solo in dipendenza della (non credibile) finalizzazione del MoSE.
Il mostro che dorme e si arrugginisce alle bocche di porto è la prima grande opera all'italiana pensata e, con non poche vicissitudini, realizzata (in parte) con ruberie e menzogne di ogni sorta.
Venezia ha bisogno di altro: di manutenzioni, di messa in sicurezza del territorio, di ripristino dei fondali alle bocche di porto, di un piano morfologico che la preservi e condanni qualsiasi pensiero o pratica di nuovo scavo o allargamento di canali esistenti.
Venezia non ha bisogno di continuare ad essere la vetrina di politicanti che non conoscono nemmeno il territorio e i cittadini.
Facciamo dunque appello alle associazioni, gruppi, comitati, cittadini. Uniamo le nostre voci per la città. Lo abbiamo fatto lo scorso 8 giugno dopo l'incidente, già scritto e predetto, di una nave da crociera. Questo è di nuovo il tempo di alzare la testa!

comitato no grandi navi- laguna bene comune

6069