il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Good morning Egypt

Good morning Egypt

(12 Febbraio 2011) Enzp Apicella
Dopo 30 anni al potere, Hosni Mubarak si è dimesso travolto dalla rivolta popolare

Tutte le vignette di Enzp Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Cgil, Cisl e Uil sul Contratto Pubblico Impiego

(13 Aprile 2007)

La direttiva madre emanata dal Governo tradisce i contenuti delle intese raggiunte il 5 e 6 aprile a Palazzo Chigi. In particolare non risponde alle intese raggiunte l’indicizzazione di un tetto massimo di incremento salariale, comprensivo anche della contrattazione integrativa.

Questa misura, se confermata, viola non solo i richiamati accordi, ma soprattutto l’attuale sistema di relazioni sindacali (luglio93), sospendendo di fatto, nella totalità del settore pubblico, la contrattazione integrativa e con essa ogni possibilità di riorganizzare i servizi e le amministrazioni. Non vi è infine traccia nella direttiva della necessità di dotare i contratti di strumenti che rendano possibili e impegnative le affermazioni del Memorandum, sulle riorganizzazioni, il blocco delle esternalizzazioni, e l’introduzione di reali strumenti di innovazione, di misurazione della produttività e del grado di soddisfazione dei cittadini sui servizi erogati.

Il blocco della contrattazione integrativa impedisce peraltro l’adozione di misure che riconoscano davvero l’apporto individuale al processo produttivo.

Per questi motivi il conflitto apertosi col Governo non può dirsi risolto e va considerata grave la lacerazione intervenuta nei rapporti tra le parti che riguarda ormai non solo le categorie, ma i livelli confederali. Pertanto, le Segreterie Nazionali delle categorie hanno richiesto ai Segretari Confederali del settore pubblico, ed ai Segretari Generali di CGIL CISL UIL di promuovere congiuntamente una conferenza stampa ed un incontro di chiarificazione con il Governo. Parallelamente, allo scopo di determinarne la migliore riuscita, le segreterie hanno avviato un confronto con la Commissione di Garanzia per verificare le modalità attraverso le quali lo sciopero, già previsto per il 16 aprile, possa essere riproclamato per il mese di maggio.

Roma, 12 aprile 2007

FP CGIL Carlo Podda
CISL FP Rino Tarelli
UIL FPL Carlo Fiordaliso
UIL PA Salvatore Bosco

Commenti (3)

CHE AUMENTI

SIAMO DAVVERO AL PARADOSSO.100 EURO LORDI IN BUSTA,AUMENTI RIDICOLI E MESCHINI CON DUE ANNI D RITARDO,NIENTE ARRETRATI 2006 E IL TUTTO CON L AVALLO DELLE MAGGIORI CONFEDERAZIONI SINDACALI.VENDUTI X 100 MISERI EURO,NESSUNA POSSIBILITA D PROGREDIRE IN CARRIERA MA QTO SOLO X ALCUNI MINISTERIALI,VEDI MINISTERO DELLA GIUSTIZIA.CHE DIRE.IL TUTTO PARLA DA SE.DI STO PASSO LE TESSERE SINDACALI RIMARRANNO BEN POCHE A MIO AVVISO.

(14 Aprile 2007)

GUEVARA1400@KATAMAIL.COM

di questo passo..........

è davvero vergognoso ciò che sta accadendo per il rinnovo del contratto del pubblico impiego:
vedere i nostri sindacalisti che dialogano col governo per raggiungere degli accordi.
Perchè costoro non provano a chiedere ai cittadini cosa volgiono, invece di decidere da soli sulle sorti di milioni di operai.
Se non sbaglio, col governo berlusconi, si scendeva in piazza al minimo sentore di bruciato....
come mai con questo governo ciò non avviene?
forse qualcuno è in procinto di passare in politica attiva (vedi cofferati).
Ai nostri sindacalisti chiederei solo una cosa:
state in mezzo alla gente e cercate di trovare le soluzioni più adeguate inece di stare sempre nei salotti televisivi a far proclami di ogni genere.

(2 Maggio 2007)

denny

dellicarrif@libero.it

Ridicolo.......meglio 95 euro!!!!!

Ma scusate un attimo.....di solito si rinnova una cosa per farla in maniera migliore......ma cosa volete prenderci per i fondelli????Io vorrei apere nome e cognome di chi ha firmato questo rinnovo!!!!Ma anche un uomo normale, senza tante lauree o titoli ad-personam puo' capire che questa è proprio una bufala.....Innanzitutto noi statali perdiamo un anno intero di arretrati del vecchio contratto, che è scaduto dal 31 gennaio 2006, ed il contratto nuovo è in vigore dal febbraio 2007.........per 101 euro lordi?????? ma il bello di tutto questo è che è stato rinnovato per tre anni.....non piu' per due come il vecchio che ci faceva incassare 6 euro in meno.
Grazie sindacati se non ci foste voi!!!!!!!!!!!
Un dipendente Statale

(4 Giugno 2007)

L.M.

jeeg78@libero.it

7711