il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La Gelmini ha ragione

La Gelmini ha ragione

(26 Novembre 2010) Enzo Apicella
Manifestazioni studentesche contro la "riforma" Gelmini in tutte le città.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

  • 18 Ottobre 2019 - Mestre (VE)
    Contro lo sfruttamento del lavoro e della natura, contro repressione e militarismo, per un fronte di lotta anti-capitalista

SITI WEB
(La controriforma dell'istruzione pubblica)

I precari della scuola vogliono la stabilita' delle graduatorie ad esaurimento

(25 Giugno 2007)

La legge 143 del 2004 aveva legificato le tabelle di valutazione delle Graduatorie Permanenti introducendo delle evidenti storture, come il doppio punteggio per il servizio di montagna, dichiarato poi incostituzionale della Corte Costituzionale, e i 3 punti per i master ed i corsi di perfezionamento, che hanno alimentato il mercimonio di questi titoli erodendo pesantemente i già esigui stipendi dei docenti precari.

La legge finanziaria del 2007 ha delegificato le tabelle di valutazione con il lodevole intento di porre rimedio a questi difetti delle vecchie tabelle.

Il problema però è che le attuali tabelle di valutazione sono state attaccate con una serie di ricorsi al TAR Lazio.

Se in Italia ci fosse la certezza del diritto, non ci sarebbero grossi problemi ma, dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha di fatto dichiarato incostituzionale l'attribuzione del doppio punteggio per i servizi prestati nelle scuole di montagna, ecco arrivare la sospensiva del TAR Lazio sul ricorso dei precari che avevano prestato servizio nelle scuole di montagna ad alimentare dubbi per quanto riguarda la compilazione delle Graduatorie ad Esaurimento.

Vero è che il TAR Agrigento ha affermato che le graduatorie ripulite dal doppio punteggio sono da ritenersi valide; tuttavia in attesa che il Consiglio di Stato si pronunci, su richiesta del MPI, sulla sospensiva decisa dal TAR Lazio, incertezze e dubbi permangono.

Cosa accadrebbe infatti se alla fine la supervalutazione del punteggio fosse ritenuta legittima? Verrebbero messi in discussione sia gli incarichi che le supplenze assegnati in virtù delle graduatorie "ripulite", per non parlare delle immissioni programmate per il prossimo anno scolastico che, a questo punto, rischierebbero di saltare.

Ben si comprende che stando così le cose si partirebbe con graduatorie non realmente "definitive", con gravi ed inevitabili conseguenze sul regolare avvio del nuovo anno scolastico che danneggerebbe non solo i docenti precari, ma anche gli studenti e le loro famiglie.

Ed il ricorso sul punteggio di montagna è solo uno dei molti ricorsi pendenti presso il TAR Lazio contro le Graduatorie ad Esaurimento.

Pertanto i docenti precari del Forum Precariscuola chiedono al governo di intervenire prontamente e di inserire nel DDL Bersani, o in un altro decreto legge d' urgenza, una norma che miri a legificare le tabelle di valutazione di terza fascia così come contenute nell' Allegato 2 del DDG 16 marzo, con l' obiettivo di dare stabilità alle Graduatorie ad Esaurimento, garantendo l'effettiva realizzazione del piano pluriennale di immissioni in ruolo ed un regolare inizio del prossimo anno scolastico.

I docenti precari del forum www.precariscuola.135.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Ultime notizie dell'autore «www.precariscuola.135.it»

8768