il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Pomigliania

Pomigliania

(24 Giugno 2010) Enzo Apicella
Mentre la Lega rilancia la secessione della Padania, gli operai di Pomigliano fanno fallire il plebiscito richiesto dalla Fiat.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' uscito il n. 94 di Alternativa di Classe
    (20 Ottobre 2020)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Capitale e lavoro)

    Si al referendum per l'estensione dell'art 18 dello Statuto dei lavoratori!

    volantino dello S.L.A.I. Cobas Monaldi (Napoli)

    (9 Marzo 2003)

    E' il diritto dei diritti di tutti lavoratori che dobbiamo difendere ad ogni costo!

    Mentre cresce il clima di mobilitazione sociale contro la guerra preventiva e infinita di Bush-Blair-Berlusconi per la conquista del petrolio, il governo di centro-destra accentua i processi di privatizzazione e demolizione dello stato sociale.

    In questi giorni è necessario lanciare anche un nuovo fortissimo movimento di lotta, aderendo concretamente ai comitati referendari per l'estensione dell'articolo 18 anche alle piccole aziende al di sotto dei 15 dipendenti.

    Partecipiamo attivamente per inserire in questa nuova lotta contro i padroni e il governo Berlusconi, chiari contenuti di classe non inquinati da stumentalizzazioni.

    Questa battaglia è uno obiettivo tattico per non lasciare stritolare le lotte dei lavoratori dalle burocrazie sindacali che, se lasciate fare, svenderebbero tutto domani.

    Per difendere ed estendere l'art.18, occorre dare una spinta e una linfa vitale a questa lotta che la tenga alta e costringa i dirigenti sindacali a confrontarsi continuamente con i lavoratori. Anche in questo modo si può contrastare la loro volontà di mandare tutto a tarallucci e vino!


    Aderire ai comitati del "SI" non significa sacralizzare l'istituto del referendum, che storicamente non è mai stato uno strumento principale di lotta dei lavoratori, ma in questo caso serve a rafforzare e dare continuità alle lotte.

    Lo S.l.a.i Cobas Monaldi aderisce ai comiti del "SI" anche perché è convinto di contrastare e fare emergere le politiche neoliberiste non solo del governo Berlusconi, ma anche dei partiti dell'Ulivo.

    ADERIAMO E COSTITUIAMO I COMITATI PER IL "SI" IN OGNI POSTO DI LAVORO E IN OGNI QUARTIERE

    04/02/03

    S.L.A.I. COBAS MONALDI

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Ultime notizie del dossier «Articolo 18 per tutti»

    Ultime notizie dell'autore «SLAI Cobas»

    4011