il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Giustizia e libertà

Giustizia e libertà

(20 Febbraio 2011) Enzo Apicella
Gli USA pongono il veto per evitare una risoluzione di condanna dell'ONU contro Israele per gli insediamenti illegali nei Territori occupati

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Un'altra volta... E un'altra onda!

Alcune riflessioni post-G8 Università di Torino

(28 Maggio 2009)

Abbiamo partecipato con convinzione alla mobilitazione contro il G8 University Summit, ed alle giornate di protesta torinesi. Siamo tornati a casa con l'entusiasmo dato da una bella esperienza di lotta, e con tante idee, considerazioni, aspettative... Senza la pretesa di essere esaustivi, e consapevoli dell'inevitabile limitatezza delle nostre considerazioni, vogliamo provare a socializzare qualche nostra discussione post-vertice. Una discussione che non inizia e non finisce fra queste pagine, ma che è aperta a contributi, aggiunte, critiche... Perché davvero crediamo di essere solo all'inizio...

Alcuni appunti dopo il G8 University Summit di Torino, 17-19 maggio 2009

Questo maggio è caldo, molto. Ma a Torino lo è stato ancor di più. In pochi giorni sono tornati visibili i soggetti che da mesi stanno pagando questa crisi. Si è cominciato sabato 16 con il corteo degli operai FIAT: in 15.000 hanno gridato la propria rabbia da Mirafiori al Lingotto. Da domenica 17 a martedì 19, invece, hanno attraversato le strade migliaia di studenti determinati a bloccare il G8 Università. Gli scambi fra le due mobilitazioni, le relazioni intessute, le tensioni accumulate, le ingiustizie subite, hanno fatto sì che, in modo ancora precario ma promettente, da diversi sentieri si stia scendendo a valle per un'unica guerra, quella contro chi tiene le leve del comando, dispone della vita delle persone, mette in atto o traduce le direttive del capitale. Qui possiamo solo mettere in rilievo alcuni aspetti della nostra mobilitazione come studenti. Senza però dimenticare alcuni elementi che riguardano chiunque, nell'attuale stato di cose, sia o si senta oppresso, chiunque abbia deciso di lottare per un cambiamento radicale. Per cercare di capire come unire le mobilitazioni ed aprire un nuovo ciclo di lotte sociali...

Le proteste contro il G8 University Summit di Torino hanno rappresentato un momento davvero importante. La cosa che salta agli occhi di tutti, e da cui vale la pena partire, è che finalmente si è mostrato il portato conflittuale, ed allo stesso tempo partecipato, del movimento studentesco. Una determinazione che sembra indicare la strada da seguire: non quella “di farsi istituzione” – come vorrebbero alcuni all'interno del movimento, cosa che, soprattutto in tempo di elezioni, non può non suonare sospetta e mortificante – ma quella di portare a fondo la critica all'istituzione, tentando addirittura di bloccare il suo incessante lavoro di controllo e produzione ideologica...

per leggere il documento completo
http://cau.noblogs.org/

Collettivo Autorganizzato Universitario - Napoli
http://cau.noblogs.org/

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «No G8»

Ultime notizie dell'autore «Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli»

4670