">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Fiat... prendi i soldi e scappa

Fiat... prendi i soldi e scappa

(7 Febbraio 2010) Enzo Apicella
La Fiat chiuderà lo stabilimento di Termini Imerese.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Prosegue la lotta delle lavoratrici e dei lavoratori SPX (Parma)

(3 Ottobre 2009)

“L'azienda fa saltare l'incontro - L'ad Lenzi si dimette - Continuiamo a lottare” - Comunicato dell'assemblea dei lavoratori e della lavoratrici Spx dal presidio permanente (...)

Comunicato dell'assemblea dei lavoratori e della lavoratrici Spx dal presidio permanente
21° giorno di presidio permanente Sala Baganza, 2 ottobre ,09

“L'azienda fa saltare l'incontro - L'ad Lenzi si dimette - Continuiamo a lottare”
"Denunciamo pressioni e utilizzo dei precari contro la vertenza in atto da parte dell'azienda"
I lavoratori Spx si sono riuniti per discutere dello stato della vertenza in atto contro l'assurda, inaccettabile e sbagliata decisione di delocalizzare le produzioni in Germania e Francia e licenziare 45 dipendenti. Primo passo verso lo smantellamentovero e proprio dello stabilimento italiano della multinazionale Usa.

I lavoratori e le lavoratrici esprimono forte disappunto per la scelta dell'azienda di far saltare l'incontro fissato per lo scorso primo ottobre, data nella quale ci attendevamo le risposte alle nostre proposte in merito alla riorganizzazione dello stabilimento di Sala Baganza, in alternativa al cosiddetto piano industriale deciso dal management Spx.

L'assemblea, nel prendere atto delle dimissioni dell'amministratore delegato Federico Lenzi, esprime piena e totale disponibilità ad anticipare prima possibile l'incontro che UPI e azienda ci propongono di fare il prossimo 14 ottobre.

Se ciò non avvenisse, l'azienda si assumerebbe così la responsabilità di dilungare i tempi della vertenza; di accrescere le iniziative di lotta e le pesanti difficoltà che i clienti, di conseguenza, sempre più pressantemente denunciano.

Inoltre l'assemblea denuncia il tentativo di utilizzare i precari per depotenziare le iniziative di sciopero.

Chiediamo pertanto che cessino immediatamente questi tentativi.

L'assemblea decide di proseguire lo sciopero delegato a giorni alterni sino al prossimo incontro, dopo il quale l'assemblea generale verrà riconvocata per valutare l'esito dello stesso.

Venerdì 02 Ottobre 2009

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il ricatto della delocalizzazione»

6783