il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Fiatscismo

Fiatscismo

(24 Novembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Torino: il comitato per si continuera a battersi per i diritti di chi lavora

(18 Giugno 2003)

Il Comitato Piemontese e Torinese per il SI al Referendum sull'articolo 18 prende atto del mancato raggiungimento del quorum sia in Italia che a livello piemontese. Pur tuttavia, nonostante il boicottaggio informativo, il voto ha registrato la volontà di più di 10 milioni di elettori italiani, pari a circa l'85% dei votanti, di estendere l'articolo 18.

I migliori risultati del SI, si sono espressi nelle realtà urbane ed industriali, a conferma di un orientamento positivo presente tra i lavoratori e le lavoratrici. Una tendenza che ha trovato una evidente conferma nel voto delle circoscrizioni più popolari di Torino e nei comuni della cintura metropolitana, dove la percentuale del SI sfiora il 90% e la partecipazione al voto è significativa: circa il 35% a Lucento-Vallette e Mirafiori Sud, il 37,7% a Collegno, il 41,2% a Grugliasco, il 38,8% ad Orbassano, il 38,9% a Settimo.

Rimaniamo convinti che in una consultazione referendaria non truccata dalla disinformazione o dall'uso strumentale della passività di parte consistente dell'elettorato, il SI avrebbe potuto affermarsi.

Per noi, il voto del mondo del lavoro e dei ceti popolari deve rappresentare un forte impegno a contrastare con la lotta, le politiche di precarizzazione che sta attuando il governo. In questo senso, il Comitato per il SI sull'articolo 18 decide di non sciogliersi alla conclusione del percorso referendario, per continuare nei prossimi mesi la battaglia a fianco dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici.

Torino 16 giugno 2003

Comitato Piemontese e Torinese per il SI al Referendum sull'articolo 18

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Referendum art. 18: si è vinto o si è perso?»

4537