il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

Pois

Pois

(6 Ottobre 2010) Enzo Apicella
Genova e Prato sotto acqua. 4 morti.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Ungheria, il governo riapre la fabbrica dei fanghi rossi. Protesta di Greenpeace

(15 Ottobre 2010)

Gli attivisti di Greenpeace chiedono chiarezza e avvertono sui rischi per la salute degli abitanti di Kolontar




Il governo ungherese che ha preso il controllo dell'industria Mal - responsabile della fanghiglia rossa tossica che ha invaso l'area di Kolontar - ha deciso di riaprire oggi gli stabilimenti produttivi e procedere al reinsediamento delle persone evacuate dall'area colpita. Secondo Greenpeace, si tratta di un atto "assolutamente irresponsabile" dal momento che non ci sono elementi obiettivi per ritenere la zona sicura e perché non sono state ancora individuate le cause del disastro ambientale. Il muro di fango tossico, derivante dalla lavorazione dell'alluminio, ha provocato - il 5 ottobre scorso - la morte di 9 persone, il ferimento di oltre 120 abitanti della zona e il serio inquinamento di un affluente del Danubio. In un comunicato ufficiale, gli attivisti di Greenpeace hanno chiesto al governo "di interrompere le procedure di ripristino delle attività fino a quando non verranno individuate le cause del disastro e finché non sia rientrato il rischio di danni alla salute degli abitanti". Le operazioni di ritorno degli sfollati sono iniziati alle 12 di oggi. A ognuno di loro, l'unità di crisi ha consigliato di indossare in maniera permanente mascherine contro la polvere. Il portavoce ministeriale ha precisato che è obbligatorio indossare le maschere anche se non ci saranno sanzioni per chi trasgredisce. Un obbligo, dunque, che conferma l'allarme lanciato da Greenpeace.

www.peacereporter.net

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Nessuna catastrofe è "naturale"»

Ultime notizie dell'autore «Peace Reporter»

4740