il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Peace Reporter

(107 notizie - pagina 1 di 6)

Senzatetto, la crisi che accomuna Italia e Gran Bretagna

10 marzo 2012 Nel tempo della crisi, un dato accomuna il nostro Paese alla Gran Bretagna: la crescita dei senzatetto. Su cinquanta milioni di persone, 50mila britannici non hanno una casa. In Italia, su 60 milioni, le stime sono comprese tra i 50 e i 60mila. Padri separati, anziani con la pensione minima, giovani immigrati in cerca di lavoro, interi nuclei familiari sono homeless. Una cifra in aumento...

(11 Marzo 2012)

Luca Galassi - PeaceReporter


in: «Il capitalismo è crisi»

Colombia, in lotta contro Enel

Nel dipartimento dell’Huila – cuore delle Ande, lungo le valli dei fiumi Magdalena e Paez – da tempo si sta vivendo l’ennesimo dramma umano, sociale e ambientale, provocato dall’ennesimo sopruso delle multinazionali energetiche. Questa volta al centro di tutto c’è Emgesa-Impregilo, una compartecipata Enel, che ha ottenuto dal governo colombiano di poter costruire...

(25 Febbraio 2012)

Stella Spinelli, PeaceReporter


in: «Il saccheggio del territorio»

Pronti a bombardare in afghanistan. ma il parlamento?

Domani al Quirinale il presidente Giorgio Napolitano presiederà un Consiglio supremo di Difesa di cruciale importanza, poiché si esprimerà non solo sull’acquisto dei costosissimi cacciabombardieri F-35, ma anche sulla delicata decisione di autorizzare bombardamenti aerei italiani in Afghanistan. L’imbarazzo e lo scaricabarile del premier Monti di fronte alla domanda...

(7 Febbraio 2012)

Enrico Piovesana (eilmensile.it)


in: «Afghanistan occupato»

Il governo Monti cancella i diritti: eliminata la "causa di servizio"

L'art.6 della manovra cancella causa di servizio, la pensione privilegiata e l'equo indennizzo per chi si ammala al lavoro nel settore pubblico.

Nei contratti, di solito, son quelle scritte in piccolo, in fondo al testo. E sono delle fregature. Nel caso della manovra del governo Monti, invece, era in bella mostra, ma sembra che non se ne sia accorto nessuno. L'articolo 6 del Decreto Legge 6 dicembre 2011 n. 201 "Disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici" varato dall'esecutivo recita: ''Ferma...

(30 Dicembre 2011)

PeaceReporter


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

E se morissimo di sete: da Durban a Forlì avanza il deserto

E’ ormai il momento di un nuovo contratto di equità tra gli esseri umani, e tra essi e la natura. Non sarà facile, ma è necessario 11/12/2011 Il groviglio con filo spinato fatto di debito e euro barcollante, di feroce aggressione dei mercanti di danaro e derivati che propagano la loro dittatura, assieme al cumulo di lacrime e sangue imposto ai popoli da governi imbelli...

(12 Dicembre 2011)

Bruno Giorgini - Peacereporter


in: «Global Warming»

Egitto, ancora piazza Tahrir

Almeno quaranta le vittime al Cairo degli scontri tra polizia e dimostranti che chiedono la fine della giunta militare

Sono almeno quaranta le vittime dei violenti scontri che da due giorni infiammano l'Egitto. Epicentro della protesta, manco a dirlo, piazza Tahrir, il cuore della protesta al Cairo che, l'11 febbraio scorso, diventò un simbolo mondiale portando alla caduta del regime trentennale di Hosni Mubarak. E' evidente però, almeno a guardare le immagini degli scontri tra polizia e manifestanti,...

(21 Novembre 2011)

Christian Elia (da peacereporter.net)


in: «Il Mondo Arabo in fiamme»

Usa. Primo sciopero generale dal 1946

Dopo i violenti scontri con la polizia, il movimento di protesta di Oakland ha indetto in città uno sciopero generale per oggi, 2 novembre. Occuperanno anche il porto in solidarietà con la lotta sindacale dei ‘camalli’ di Longview La crescente brutalità della polizia e lo sviluppo di un dibattito politico all'interno delle occupazioni, stanno rapidamente radicalizzando...

(4 Novembre 2011)

Enrico Piovesana


in: «Il debito è vostro. Noi non lo paghiamo»

Papandreou conferma il referendum. Destituito lo stato maggiore militare

02-11-2011 --- Il 27 ottobre, ad accordo raggiunto a Bruxelles circa la riduzione del 50 per cento del debito greco, il Primo Ministro, Ghiorgos Papandreou, ha cercato di presentare il patto fra Ue e investitori privati come un'ennesima vittoria della Grecia ''che riesce a convincere circa la serietà degli intenti''. Eppure, dopo poche ore, alcuni dubbi erano ben presenti a tutti: l'accordo...

(2 Novembre 2011)

Da Atene, Margherita Dean - Peacereporter


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Alabama, la legge della vergogna

Deriva xenofoba contro gli immigrati irregolari: vietato affittare case, versare contributi, iscriversi all'università La legge anti-immigrati dell'Alabama, la più restrittiva degli Stati Uniti, è entrata in vigore da appena un mese e ha già mietuto il suo raccolto di paura: le abitazioni dei cittadini di origine ispanica si stanno svuotando, le imprese chiudono, i datori...

(28 Ottobre 2011)

Luca Galassi - PeaceReporter


in: «La tolleranza zero»

Disarmo dell'ETA. Senza gli Arnaldo Otegi, non saremmo arrivati fino a qui

Zapatero è emozionato, così come - dicono i notisti politici spagnoli, lo stesso candidato socialoista Alfredo Perez Rubalcaba. Le forze di sicurezza spagnole rivendicano il risultato, ottenuto - sostengono - grazie all'asfissiante lotta contro l'organizzazione armata. Efficacia di polizia e nessuna negoziazione poltiica, dice uno dei prestigiosi editorialisti di El pais. Rajoy, candidato...

(24 Ottobre 2011)

Angelo Miotto - Peacereporter


in: «Euskadi»

Italia, i rifiuti scomparsi dell'ex Sisas di Pioltello

280mila tonnellate di nerofumo, di cui 7.800 altamente inquinanti. Che fine hanno fatto? La Regione 'monitora' e l'Arpa assicura che in Lombardia non c'è pericolo ma i cittadini hanno paura Sopra gli impianti fotovoltaici attorno a Inzago, un paese nel nord della provincia di Milano, si è depositata una strana polvere nera. Qualche mese fa, intorno a luglio, in città si sentiva...

(24 Ottobre 2011)

PeaceReporter


in: «Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie»

Grecia, un popolo in piazza: si volti pagina

Nuovi tagli a stipendi e pensioni, ulteriore abbassamento dell'imponibile fiscale, sostanziale abrogazione della contrattazione sindacale nazionale, abolizione di sussidi e indennità, licenziamento degli statali: queste le linee fondamentali della cosiddetta multi-legge che il Parlamento greco sarà chiamato ad approvare oggi, 20 ottobre, mentre l'erogazione della sesta tranche del mega...

(20 Ottobre 2011)

Margherita Dean - Peacereporter


in: «La Grecia brucia!»

Brasile, giudice sospende costruzione diga in Amazzonia

Carlos Castro Martins ha detto a no a qualsiasi intervento che possa interferire col corso naturale del fiume Xingu Un giudice brasiliano ha sospeso la costruzione della diga di Belo Monte, in Amazzonia. La sentenza arriva dopo che gruppi ambientalisti e associazioni di pescatori si erano rivolti al tribunale per fermare una serie di piani di costruzione lungo il fiume Xingu. A festeggiare sono soprattutto...

(29 Settembre 2011)

it.peacereporter.net


in: «Il saccheggio del territorio»

Al Jazeera: due ipotesi di complotto

Grosso guaio ad al-Jazeera Quando le dimissioni di Wadah Khanfar, ormai ex direttore di al-Jazeera per otto anni ed ex inviato di guerra per la televisione araba, sono diventate di dominio pubblico il 20 settembre scorso, una miriade di voci incontrollate hanno iniziato a circolare negli ambienti del giornalismo, della diplomazia e della politica internazionali. "Ho già informato il presidente...

(28 Settembre 2011)

Cristian Elia - Peacereporter


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Ambiente, Sea Shepherd: 'Il Mediterraneo sta morendo'

L'attivista denuncia "l'economia dell'estinzione" e la mancanza di volontà politica nel salvaguardare l'ecosistema marino "Per salvare il Mediterraneo bisognerebbe bloccare la pesca per 20 anni." Lo denuncia Paul Watson, co-fondatore di Greenpeace e oggi leader di Sea Shepherd, ente per la difesa delle specie marine minacciate. Watson è intervenuto durante la Global conference di Evian,...

(27 Settembre 2011)

www.peacereporter.net


in: «Nessuna catastrofe è "naturale"»

Al Jazeera. La fabbrica delle bugie

Da un po' di tempo circola una battuta che riassume i fatti di Libia, il ruolo dell'informazione, il destino di Muammar Gheddafi e recita così: "Il giornalismo è morto. Gheddafi non ancora". Ciò presumibilmente a significare che molte testate giornalistiche hanno prestato i loro servigi perché si raggiungesse al più presto la fine di Gheddafi. Certo, per il bene...

(28 Agosto 2011)

Peacereporter


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

Libia: cardini, all'italia vanno le briciole

Lo scenario, dice lo storico italiano, è quello di un futuro governo libico filo occidentale che si occuperà di spartire le ricchezze del Paese. All'Italia andra' quel poco che ci lasceranno i francesi.

Roma, 27 agosto 2011, Nena News - La situazione libica domina i media di tutto il mondo. La frenesia degli ultimi accadimenti e le incertezze sul futuro concorrono a creare uno scenario poco chiaro su quello che capita nel Paese nordafricano. PeaceReporter ha intervistato Il professor Franco Cardini, storico e saggista, docente di Storia medievale all'Istituto italiano di Scienze umane a Firenze ed...

(27 Agosto 2011)

CHRISTIAN ELIA - Peacereporter


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

'Sparategli!', viaggio nel Terzo mondo d'Italia

Intervista a Jacopo Storni, autore del libro-inchiesta che racconta chi sono e come vivono "i nuovi schiavi" del nostro Paese C'è Jasmin, la minorenne nigeriana portata a battere lungo i marciapiedi di Castel Volturno e marchiata a fuoco dalla sua "madame"; c'é Mihaela arrivata dalla Romania per lavorare nelle serre del Siracusano e rimasta intrappolata nello squallore dei "festini agricoli";...

(4 Agosto 2011)

Alberto Tundo - Peacereporter


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

Macelleria Afghanistan. Attaccata la base italiana, la Nato bombarda i civili

"Vedo significativi progressi a Herat, una delle aree in cui preso inizierà la transizione". Le ottimistiche parole pronunciate solo una settimana fa dal segretario generale della Nato, Fogh Rasmussen, sono state clamorosamente smentite questa mattina da uno dei più sanguinosi attacchi mai condotti contro una base militare italiana in Afghanistan. Beffando i controlli di sicurezza all'esterno...

(30 Maggio 2011)

Enrico Piovesana - Peacereporter


in: «Afghanistan occupato»

Georgia, rivoluzione inopportuna e brutalità poliziesche

Soffocata nel sangue la 'rivoluzione d'argento' contro il regime filo-americano di Mikheil Saakashvili. La diplomazia occidentale non condanna l'uso della forza contro i manifestanti di Tbilisi, in maggioranza anziani pensionati.

Non tutte le rivoluzioni escono col buco. Quelle contro i regimi amici degli Stati Uniti hanno il brutto vizio di venire brutalmente stroncate sul nascere, nel silenzio della stampa occidentale. E' successo a marzo nell'Azerbaigian di Ilham Aliyev. E' successo di nuovo ieri nella Georgia di Mikheil Saakashvili. Da giorni migliaia di georgiani protestavano nel centro della capitale Tbilisi, chiedendo...

(29 Maggio 2011)

Enrico Piovesana - peacereporter


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |    >>

39728