il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Verso la vittoria

Verso la vittoria

(6 Ottobre 2012) Enzo Apicella
Domenica 7 ottobre elezioni presidenziali in Venezuela

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La rivoluzione bolivariana)

Venezuela, l’ex autista di autobus sconfigge il candidato degli Usa

(15 Aprile 2013)

Betlemme – Ma’an. Il Consiglio nazionale elettorale venezuelano ha annunciato la vittoria di Nicolas Maduro alle elezioni presidenziali, tenute ieri, domenica 14 aprile, con il 51 per cento dei voti.

Henrique Capriles, concorrente di Maduro e governatore dello Stato di Miranda ha ottenuto 49 per cento dei voti, con una differenza di voti inferiore al previsto.

Tra i sette candidati alle presidenziali venezuelane, i due più rilevanti erano: Nicolas Maduro, nominato proprio dal defunto Chavez, come suo successore, e Henrique Capriles, leader della coalizione di opposizione, Unità Democratica, che perse contro Chavez, l’anno scorso.

Maduro (50 anni), ex autista di autobus, che si è sempre vantato in pubblico per la sua appartenenza alla classe operaia, ha promesso di proseguire la politica socialista di Chavez, nel caso di una sua elezione.

Maduro aveva esortato i suoi sostenitori a realizzare le ultime volontà del leader defunto, e accogliere la sua eredità di lotta contro “la borghesia e il fascismo”.

Maduro ha raggiunto velocemente le vette più alte della politica venezuelana. Nel 2006 divenne ministro degli Esteri, poi vice presidente nel 2012, prima di assumere l’incarico di presidente ad interim a marzo scorso.

Durante la campagna elettorale, Maduro si è presentato come “l’unico garante” dei programmi sociali finanziati dalla ricchezza petrolifera del paese, che vanta riserve di greggio tra le più grandi del mondo.

InfoPal

4537