il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

29 novembre

29 novembre

(29 Novembre 2011) Enzo Apcicella
Giornata internazionale di Solidarietà con il popolo palestinese, istituita dall'ONU nel 1977 con la risoluzione 32/40b

Tutte le vignette di Enzo Apcicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Palestina occupata)

Report settimanale del Pchr sulle violazioni israeliane

(23 Settembre 2013)

PCHR - Centro Palestinese per i Diritti Umani.

Le forze israeliane continuano gli attacchi sistematici contro civili e proprietà palestinesi nei Territori palestinesi occupati (OPT)

· Le forze israeliane hanno ucciso un civile palestinese e ne hanno feriti altri quattro, tra cui 3 bambini, nel campo profughi di Jenin, nel nord della Cisgiordania.
· Le forze israeliane hanno continuato ad fare uso di eccessiva forza contro pacifici manifestanti in Cisgiordania.
- Decine di civili hanno sofferto per l’inalazione di gas lacrimogeni.
· Le forze israeliane hanno condotto 42 incursioni nelle comunità palestinesi della Cisgiordania e 4 nella Striscia di Gaza.
- Almeno 41 civili palestinesi, tra cui 9 bambini , sono stati arrestati in Cisgiordania.
· Israele ha continuato ad imporre una chiusura totale sui Territori Palestinesi Occupati e ad isolare la Striscia di Gaza dal mondo esterno.
- Le forze israeliane hanno istituito decine di posti di blocco in Cisgiordania.
· La Marina israeliana ha continuato a colpire pescatori palestinesi.

- La Marina israeliana ha aperto il fuoco contro i pescatori a nord della Striscia .

· Le forze israeliane hanno continuato a sostenere le attività di insediamento in Cisgiordania e i coloni israeliani hanno continuato ad attaccare civili e proprietà palestinesi.
- Le forze israeliane hanno demolito un complesso residenziale abitato da 10 famiglie palestinesi, tra cui contadini e pastori, nell’area di Mak’houl, nella valle settentrionale del Giordano.
- Le forze israeliane hanno demolito 4 strutture civili nel villaggio di Barta’a e distrutti completamente 5 dunum agricoli, a sud di Qalqilya.
- Le forze israeliane hanno distribuito avvisi per fermare i lavori di costruzione di 2 case a nord del villaggio di Bruqin.
- I coloni hanno dato fuoco ad una casa in costruzione nel villaggio di Madama, a sud di Nablus.

- I coloni hanno preso d’assalto un pozzo e eseguito riti talmudici, a sud di Betlemme.
- Le forze israeliane hanno obbligato decine di famiglie della valle settentrionale del Giordano ad evacuare l’area col pretesto di un’esercitazione militare.


Sommario

Le violazioni israeliane del diritto internazionale e del diritto umanitario internazionale nei territori occupati sono continuate nel periodo del rapporto (12-18 settembre 2013) .

Colpiti
Nel periodo in esame, le forze israeliane hanno fatto irruzione in una casa nel campo profughi di Jenin e ucciso un civile palestinese. Inoltre, ne hanno feriti altri quattro, tra cui 3 bambini, nella stessa operazione. Le forze israeliane hanno ferito altre 8 persone durante incursioni in diverse aree della Cisgiordania. Inoltre, tre donne, tra cui 2 sorelle e la loro zia, una di loro è disabile, hanno riportato contusioni quando le forze israeliane le hanno attaccate durante un’incursione israeliana a Kherbet Safa a sud di Beit Ummar, a nord di Hebron.

Il 17 settembre 2013, le forze di occupazione israeliane hanno ucciso Islam Hussam al-Tubasi (20 anni) e ferito altri 4, tra cui 3 bambini, nel campo profughi di Jenin, nel nord della Cisgiordania. Al-Tubasi è stato ferito da due proiettili all’addome quando le forze israeliane hanno fatto irruzione in camera sua. L’hanno portato fuori dalla sua casa sanguinante e gli hanno sparato alle gambe di fronte alla costruzione. Ciò è accaduto quando le forze israeliane sono entrate nel campo profughi di Jenin e hanno perquisito la casa della vittima. Durante questo attacco, dei giovani si sono riuniti e hanno lanciato pietre contro i veicoli militari israeliani. In risposta, i soldati israeliani hanno sparato proiettili di metallo rivestiti di gomma e bombe sonore. Come risultato, 4 civili, tra cui 3 bambini, sono stati feriti.

Traduzione a cura di Edy Meroli per InfoPal

5925