">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

La sanità a Cuba e negli Usa

La sanità a Cuba e negli Usa

(28 Marzo 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Stampa comunista: inutili i personalismi, serve un gioco di squadra
    Oggi, benché il Partito Comunista Italiano si sia sciolto nel 1991, lasciando il posto a un mosaico di piccoli partiti che si ispirano all’ideologia comunista, il bisogno di un’informazione critica e impegnata permane.
    (28 Febbraio 2024)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    APPUNTAMENTI
    (Imperialismo e guerra)

    SITI WEB
    (Dalla parte di Cuba)

    Marino. Medici e non bombe: a Bibliopop, domenica 25, la “Serata Cubana”

    Continua così un 'impegno assunto da alcuni anni: quello di portare aiuti concreti di natura medicale, così superare l'odioso "Bloqueo" imposto dagli USA

    (19 Giugno 2023)

    Domenica 25, dalle ore 18.30 a Bibliopop, il circolo di Italia-Cuba di Marino, ha organizzato a S. Maria delle Mole una serata per la solidarietà a Cuba. Ciò, all'insegna del motto "Medici non bombe".

    bibliopop

    “Ancora una volta Cuba mostra all'Italia e al mondo intero la strada per una società migliore, fatta di pace e di solidarietà. - dichiara Mauro Avello, segretario del Circolo Italia Cuba di Marino - Mentre l'isteria bellicista sta trascinando il mondo verso una nuova guerra mondiale, Cuba manda una nuova brigada di medici in Calabria, mentre si mandano armi per distruggere vite umane, Cuba viene in nostro soccorso per salvarle. Dopo le due Brigate Henry Reeve sotto pandemia ed i primi 51 medici a sostegno della sanità calabrese, sono in arrivo a Cosenza altri 126 medici cubani....Medici e non Bombe appunto. Con lo stesso spirito umanista - prosegue l’attivista e dirigente dell’Associazione - il circolo "Gino Doné" di Marino dell'Anaic ( Associazione Nazionale di Amicizia Italia Cuba ) porta avanti, ormai da 4 anni, il progetto di solidarietà "Buena Vista" di raccolta fondi per sostenere la sanità cubana inviando medicine e materiale sanitario agli ospedali cubani stremati da 60 anni di "blocco economico", da parte degli Usa, che impedisce loro di accedere al mercato farmaceutico internazionale per acquistare medicine ed attrezzature ospedaliere. La pandemia prima e la guerra poi hanno inevitabilmente aggravato questa situazione e per questo ci sentiamo in dovere di dare una mano a chi la mano ce l'ha tesa nel momento di maggior difficoltá. È un debito morale quello che sentiamo, certo, ma anche motivo di orgoglio ed un immenso piacere aiutare un popolo così generoso e solidale (chi ha avuto la fortuna di andare a Cuba lo sa), capace di offrire a chi ne ha bisogno non ciò che gli avanza, ma ciò che ha. La nostra prima donazione - conclude Mauro Avello - all'ospedale pediatrico Octavio de la Concepción di Holguín, grazie al vostro sostegno, è andata a buon fine, ma vogliamo proseguire e portare avanti questo meraviglioso progetto. Per questo motivo siete tutti invitati a partecipare alla "serata cubana" che si terrà presso il parco "Maura Carrozza" a Bibliopop domenica 25 giugno...e perché "da soli non siamo nessuno".

    maurizio aversa

    2157