">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Dove volano i salami

Dove volano i salami

(2 Maggio 2010) Enzo Apicella
Arrestati undici 'Falchi' della polizia di Napoli, per aver "ripulito" il carico di un tir rapinato

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

"LIBERTA' PER LEONARD PELTIER". UN FOGLIO VOLANTE DIFFUSO IL PRIMO MAGGIO IN SETTE CITTA' DELL'ITALIA CENTRALE

(1 Maggio 2024)

Leonard Peltier

Il primo maggio 2024, in occasione della giornata internazionale di lotta del movimento delle lavoratrici e dei lavoratori per la vita, la dignità e i diritti di tutti gli esseri umani, in sette città dell'Italia centrale è stato diffuso un foglio volante di invito all'impegno per la liberazione di Leonard Peltier, l'illustre attivista nativo americano difensore dei diritti umani di tutti gli esseri umani e dell'intero mondo vivente, da 48 anni prigioniero innocente.

Le città in cui il testo è stato diffuso sono Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Perugia, Terni, Viterbo.

Nel foglio volante si rivolge un rinnovato appello alla società civile, ai mezzi d'informazione ed alle istituzioni democratiche di tutto il mondo affinché premano nonviolentemente sul Presidente degli Stati Uniti d'America affinché conceda la grazia che restituisca la libertà a Leonard Peltier.

Di seguito il testo diffuso.
*
Libertà per Leonard Peltier

Leonard Peltier, illustre attivista nativo americano difensore dei diritti umani di tutti gli esseri umani e dell'intero mondo vivente, da 48 anni è detenuto in carceri di massima sicurezza degli Stati Uniti d'America condannato per un delitto che non ha mai commesso.

La condanna fu ottenuta grazie a "prove" false e "testimonianze" altrettanto false.
Lo stesso pubblico ministero che ne ottenne la condanna ha successivamente riconosciuto che essa era del tutto ingiusta ed ha chiesto che Leonard Peltier venisse liberato.

Una commissione giuridica dell'Onu ha riesaminato l'intera vicenda giudiziaria ed ha concluso che Leonard Peltier deve essere liberato.
La sua liberazione nel corso di quasi mezzo secolo è stata chiesta da personalità come Nelson Mandela, madre Teresa di Calcutta, John Lennon, Robert Redford, il Dalai Lama, papa Francesco, numerosi premi Nobel, milioni di persone di tutto il mondo.

Da decenni ha chiesto la sua liberazione il Parlamento Europeo, e così innumerevoli istituzioni democratiche di tutto il mondo, tra cui molti Comuni italiani.

Hanno chiesto la sua liberazione Amnesty International ed innumerevoli associazioni umanitarie, organizzazioni non governative, movimenti democratici, esperienze dalla società civile.

Rivolgiamo un rinnovato appello alla società civile, ai mezzi d'informazione e alle istituzioni democratiche di tutto il mondo affinché premano nonviolentemente sul Presidente degli Stati Uniti d'America affinché conceda la grazia che restituisca finalmente la libertà a Leonard Peltier, un uomo ormai anziano e malato, un uomo simbolo della lotta nonviolenta per la vita e i diritti di tutti i popoli nativi, simbolo della lotta nonviolenta per i diritti umani di tutti gli esseri umani, simbolo della lotta nonviolenta in difesa della Madre Terra, un uomo innocente.

Free Leonard Peltier.
Mitakuye Oyasin.

Viterbo, primo maggio 2024

A cura del Comitato viterbese per la liberazione di Leonard Peltier

3503