il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Libero mercato

Libero mercato

(18 Novembre 2008) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' uscito il n. 100 di Alternativa di Classe
    (16 Aprile 2021)
  • SOMMARIO DE IL PARTITO COMUNISTA N. 408 - Aprile 2021
    organo del partito comunista internazionale
    (15 Aprile 2021)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Capitale e lavoro)

    Aumenta il costo della vita, i salari perdono potere di acquisto e i prezzi vanno alle stelle

    nasce il comitatoquarta settimana anche a PISA

    (4 Febbraio 2006)

    Alla fine di dicembre 2005 i contratti collettivi nazionali di lavoro, che riguardano il 68,3 % degli occupati dipendenti hanno rilevato (DATI ISTAT) un aumento del 3,1%. Al netto e mediamente gli aumenti di un metalmeccanico o di un dipendente pubblico non arrivano a 50 euro e questi soldi arrivano anche con 24 o 25 mesi di ritardo senza alcuna compensazione .

    Se guardiamo invece luce, gas, benzina, latte e giornali , in un solo anno sono cresciuti di oltre il 5,1% I prezzi di beni e servizi nel corso del 2005 sono aumentati per l'Istat oltre il 5,1%: il doppio dell'inflazione!!

    La stangata maggiore è stata sulle bollette della luce e del gas, ma sono schizzati in alto anche i costi dei carburanti, dell'istruzione secondaria, dei trasporti marittimi, dell'acqua potabile, dei quotidiani, degli affitti e del latte.

    Molte spese fino ad oggi semigratuite come quelle ospedaliere sono a carico dei cittadini che devono aspettare per terapie, TAC, risonanze mesi e mesi. Che dire poi delle tariffe privatizzate come quelle spazzatura, gas ed acqua: oggi i cittadini si vedono recapitare perfino le doppie bollette e se non le pagano rischiano di vedere interrotto il servizio! I nostri dati sono estrapolati dalle note ufficiali del Governo: i primi 10 mesi del 2005 si sono chiusi all'insegna del caro-petroliferi, ma anche del caro-giornale: il costo di un quotidiano è infatti salito del 6,1%, gli affitti sono ormai incontrollati e un monolocale a Cisanello non costa meno di 700 euro.

    Nelle settimane scorse abbiamo lavorato per costituire a Pisa il comitato per la quarta settimana . Abbiamo incontrato i funzionari della Coop e inviato loro una dettagliata richiesta per la riduzione del 50% dei prezzi su un paniere di prodotti che necessitano a ciascuna famiglia.

    Per rafforzare questa richiesta ed estenderla a tutti i grandi centri commerciali siamo oggi di nuovo qui e vi invitiamo ad unirvi alla mobilitazione.

    Per informazioni : sede Cobas Via S. Lorenzo 38 Pisa 050 8312172 e mail confcobaspisa@alice.it

    Comitato quarta settimana Pisa

    3725