il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Libero mercato

Libero mercato

(18 Novembre 2008) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

IMPORTANTE E SIGNIFICATIVA CONQUISTA PER I LAVORATORI DEL PULIMENTO

(21 Ottobre 2014)

Roma – martedì, 21 ottobre 2014

important

IMPORTANTE E SIGNIFICATIVA CONQUISTA PER I LAVORATORI DEL PULIMENTO CHE OPERANO IN SITUAZIONI DI ALTO RISCHIO

USB Lavoro Privato, comunica ai lavoratori impiegati nell’appalto di pulimento e sanificazione presso l’Ospedale Sandro Pertini, di aver finalmente raggiunto un accordo con la società MA.CA. s.r.l. sul riconoscimento ai lavoratori del parametro “115” per lo svolgimento del “servizio di locanda” che viene svolto dai lavoratori dell’alto rischio, previsto dall’art. 10 del CCNL “NOTA A VERBALE PER GLI ADDETTI AD ALTRE ATTIVITA’ AUSILIARIE IN AMBITO SCOLASTICO”, tale parametro verrà pagato dal 1 ottobre 2014 e vedrà una differenza sulla paga oraria che passa da 7,58€ a 7,80€ mentre gli elementi fissi passano da 1311,47€ a 1348,88€, oltre al dato economico è di fondamentale importanza il riconoscimento della prestazione per l’alto rischio.

Conquista importante e significativa a cui ci auspichiamo ne seguano altre perché
“LA LOTTA PAGA”!

Anche per questo motivo, invitiamo i lavoratori e le lavoratrici dell’appalto a partecipare allo SCIOPERO GENERALE NAZIONALE del 24 Ottobre 2014 indetto da USB con manifestazione a Roma dalle ore 09.30 in p.zza Esquilino, per protestare contro le politiche di austerità e privatizzazioni dell’Unione Europea e della Banca Centrale Europea che il governo Renzi, così come già fatto da quello Berlusconi, Monti e Letta, sta portando avanti e mettendo in pratica anche con il famigerato JOB-ACT che legalizza la precarietà e i contratti fintamente a tempo indeterminato senza tutele per anni, permesso di demansionamento e eliminazione della reintegra a fronte di licenziamenti senza giusta causa (abolizione dellart.18). Uno sciopero per chiedere centralità ai problemi dei lavoratori e dei cittadini, contro la precarietà e i bassi salari
Per tutti questi motivi partecipiamo e facciamo sentire la nostra voce

• A DIFESA DEI SERVIZI PUBBLICI TERRITORIALI

• CONTRO LE MORTI SUL LAVORO E PER UNA VERA SICUREZZA SUI CANTIERI

• PER CONTRATTI E SALARI DIGNITOSI e CONTRO I DEMANSIONAMENTI

• PER LA DEMOCRAZIA DENTRO I LUOGHI DI LAVORO E A DIFESA DEL DIRITTO ALLA REINTEGRA E DELLE TUTELE PER I LAVORATORI

• PER VERE POLITICHE PER LOCCUPAZIONE E LA QUALITA DEI SERVIZI

• DIFENDIAMO LART.18 - LICENZIAMO RENZI!

Le RSA/USB USB Lavoro Privato

6948