il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

I ricchi

I ricchi

(18 Dicembre 2009) Enzo Apicella
A Copenaghen la 15° Conferenza ONU sul Clima

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il saccheggio del territorio)

Padova: Donne in Nero per la Palestina

volantino diffuso durante il presidio di mercoledì 3 aprile

(3 Aprile 2002)

Il 30 marzo in Palestina è stata celebrata la Giornata della Terra per ricordare lo sciopero generale dichiarato in Israele dagli Arabi Palestinesi il il 30 marzo del 1976 per la difesa della loro terra usurpata. Come risposta a quella pacifica manifestazione, il governo israeliano usò proiettili contro i cittadini manifestanti, uccidendone sei.
Ma l¹occupazione della terra palestinese continua e, come dicono le donne in nero e le altre pacifiste israeliane, sta uccidendo tutte e tutti rendendo impossibile qualsiasi prospettiva di pace.

UNA PACE GIUSTA: L¹UNICO MODO PER USCIRNE
dicono insieme donne e uomini Palestinesi e Israeliani

35 anni di occupazione: BASTA!

I generali che guidano Israele portano il paese a guerre di ogni tipo:


  • guerre contro altri paesi nella regione e guerre contro il popolo palestinese
  • guerre contro i bambini della prima intifada e assassinio dei leader della seconda
  • attacchi aerei "chirurgici", bombardamenti di centri civili
  • blocchi stradali, chiusure, uccisioni, rastrellamenti, demolizioni di case e sradicamento di frutteti e oliveti


E¹ questo il modo in cui vogliono raggiungere la pace nella regione?

L¹era dei generali deve finire: basta con la logica della forza che genera solo nuova violenza! Il solo approccio corretto per risolvere il conflitto nella regione è:

  • risolvere i problemi con la saggezza e la comprensione, non con la forza
  • una soluzione basata sui principi di giustizia, uguaglianza e pace attraverso il dialogo, il compromesso e l¹empatia per i bisogni di entrambi i popoli


Noi, Donne in Nero, insieme alle Donne Israeliane E PALESTINESI, chiediamo

- al governo israeliano:

  • la fine dell¹occupazione
  • la costituzione dello stato di Palestina a fianco dello stato d¹Israele sulla base dei confini del ¹67 con Gerusalemme capitale condivisa dei due stati
  • Israele deve riconoscere la propria responsabilità per i risultati della guerra del 1948 e trovare una giusta soluzione per i rifugiati palestinesi
  • opposizione al militarismo che pervade la società israeliana
  • eguaglianza, maggiore partecipazione e giustizia per i palestinesi cittadini di Israele
  • eguali diritti per le donne e per tutti/e i residenti d¹Israele
  • il pieno coinvolgimento delle donne nelle negoziazioni di pace


- AL GOVERNO ITALIANO E ALLA COMUNITA¹ EUROPEA DI FARE IL LORO MASSIMO SFORZO PER:

  • un immediato cessate il fuoco e il ritorno al tavolo dei negoziati per raggiungere una pace in conformità alle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza e dell¹Assemblea Generale dell¹ONU
  • ottenere l¹invio di forze ONU a difesa dell¹incolumità della popolazione Palestinese


- Al Consiglio e alla Commissione Europea di revocare l¹Accordo di associazione in vigore tra l¹Unione europea e Israele

Per questo saremo in piazza Garibaldi a Padova, in nero e in silenzio, mercoledì 3 aprile alle 17 e 30

Donne in Nero di Padova

5627