il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Su una foglia portata dai venti

Su una foglia portata dai venti

(29 Giugno 2010) Enzo Apicella
Si è concluso il G20 in Canada, senza nessuna decisione rilevante

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Colombia: le FARC-EP: propongono uno scambio dei prigionieri di guerra

(14 Novembre 2002)

Montagne della Colombia, 4 novembre del 2002

Signori presenti all'Incontro Nazionale dei Detenuti a causa del Conflitto

Bogotá D.C.

Le FARC-Esercito del Popolo si permettono di salutare i familiari, gli amici, le organizzazioni e le personalità presenti all'Incontro Nazionale dei Detenuti a causa del Conflitto, interessati ad apportare iniziative politiche indirizzate a conseguire la liberazione della totalità delle persone private della libertà contro la loro volontà, per cause strettamente politiche, in potere delle due parti, Governo e FARC-EP.

Il vostro importante e persistente lavoro di ricerca di accordi per la liberazione dei vostri familiari, prigionieri di guerra tanto nelle selve quanto nelle carceri colombiane, darà i suoi frutti nella misura in cui vi sia un'incisiva mobilitazione politica da parte vostra verso lo Stato ed il Governo. Tale mobilitazione servirà inoltre a fare in modo che il signor Presidente della Repubblica rinunci alle proprie illusorie pretese di liberare i suoi prigionieri attraverso la forza delle armi, come nei tentativi dell'esercito in due occasioni, nel Valle del Cauca, che hanno messo in grave pericolo la vita dei deputati detenuti.

Per quel che ci riguarda, le FARC-EP mantengono le immodificabili disponibilità e volontà politica di contribuire risolutamente alla soluzione del problema che, a causa della prolungata assenza fisica di familiari ed amici, vi preoccupa ed affligge.

Nei comunicati del 2 agosto e del 21 ottobre scorsi, lo Stato Maggiore Centrale delle FARC-EP ha spiegato con chiarezza quale sia il vero stato dei colloqui relativi all'eventuale Scambio dei prigionieri di guerra, e che al momento non ha subito variazioni.

Approfittiamo inoltre di questa straordinaria occasione per farvi conoscere i dettagli della nostra proposta:

a) Eventuali colloqui tra portavoce autorizzati del Governo e delle FARC-EP, indirizzati alla ricerca di accordi sullo Scambio di prigionieri, devono effettuarsi in Colombia, in un luogo previamente concordato da entrambe le parti, Governo e FARC-EP.

b) Allo scopo di realizzare gli incontri indirizzati allo Scambio, il Governo deve dare garanzie sufficienti ai portavoce guerriglieri incaricati di costruire e sottoscrivere un eventuale accordo, ragion per cui sono necessarie zone smilitarizzate.

c) Nello sviluppo di un accordo di Scambio, le FARC-EP sono disposte a rilasciare tutti i militari e poliziotti in loro potere, i dodici deputati del Valle del Cauca, i due ex ministri dello Stato, il governatore di Antioquia, l'ex governatore del Meta e l'ex candidata alla presidenza Ingrid Betancourt.

d) Per la liberazione dei loro prigionieri, esigiamo come contropartita dallo Stato e dal Governo la liberazione di tutte le guerrigliere e di tutti i guerriglieri privati della libertà, attualmente nelle loro mani.

e) Riceveremo dal Governo i prigionieri guerriglieri in Colombia, nello stesso luogo in cui rilasceremo i suoi.

f) E' necessario conoscere nome e cognome dei portavoce ufficiali del Governo per lo Scambio di prigionieri.

Attentamente,

STATO MAGGIORE CENTRALE delle FARC-EP

4707