il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Indignados

Indignados

(16 Ottobre 2011) Enzo Apicella
15 ottobre 2011. 900 manifestazioni in 80 paesi

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Michael Dixie Dickson, "Bomber Renegade, Un Soldato di Sua Maestà al Servizio dell’Ira"
    Milano, Milieu, 2016, pp. 173, € 15,90
    (4 Dicembre 2016)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Comunisti e organizzazione)

    DIRITTI DEI LAVORATORI

    Pisa: perquisizioni pretestuose

    comunicato della Confederazione Cobas

    (2 Novembre 2002)

    Giovedì 31 Ottobre all’alba, la Digos romana ha perquisito le abitazioni del Presidente del Circolo ARCI Agorà, Valter Lorenzi, e di Carlo Camilloni, delegato Cobas nella RSU del Comune di Pisa.

    L’atto è di una gravità inaudita.

    Per nove ore è stata messa a soqquadro la casa di Carlo, dove vive con la moglie e i due figli, con una perquisizione molto invasiva che non ha minimamente rispettato l’ambito personale e familiare.

    Naturalmente la perquisizione ha avuto esito negativo, considerate l’estraneità e l’avversione che Carlo ha sempre manifestato verso l’opzione terroristica della lotta armata e la mancanza di qualsiasi legame e contatto, anche di tipo personale, con chi si presume che abbia compiuto tali scelte.

    Carlo è impegnato da anni sul piano dell’attività sociale, a fianco degli immigrati, sul terreno della pace e della libertà dei popoli e nell’ambito sindacale. Un impegno di lotte alla luce del sole, riconosciuto e apprezzato ampiamente in città, e che nelle ultime settimane lo ha visto tra gli organizzatori del Forum Sociale Europeo e punto di riferimento per la manifestazione del 6 novembre a Camp Darby.

    È del tutto palese il carattere provocatorio e strumentale delle due perquisizioni, aggravato dalla esclusione della Questura pisana che è stata informata solo ad operazione avvenuta, proprio in questi giorni in cui Carlo è stato riconosciuto come uno dei principali interlocutori della Questura e della Prefettura per il pacifico svolgimento del corteo del 6 a Camp Darby.

    La pretestuosità delle perquisizioni è confermata dall’ordinanza, in cui si fa riferimento ad un reato avvenuto a Roma il 16 aprile di quest’anno, giorno dello sciopero generale, giorno in cui Carlo, come migliaia di giovani e lavoratori possono testimoniare, si trovava a manifestare al mattino con il sindacalismo di Base a Firenze e nel pomeriggio insieme a Valter a Pisa in Logge di Banchi alla manifestazione indetta dal social forum.

    Non è casuale che tutto ciò avvenga a sei giorni dalla manifestazione di Camp Darby e alla vigilia del Forum sociale europeo e del corteo a Firenze del 9 Novembre.

    La Confederazione Cobas denuncia il tentativo di costruire un clima torbido e allarmistico intorno ad un appuntamento internazionale dove confluiranno migliaia di lavoratori, giovani e centinaia di movimenti, clima che si attua proprio tentando maldestramente di criminalizzare l’impegno politico e sindacale nei movimenti.

    La Confederazione Cobas, nell’esprimere la piena solidarietà a Carlo e alla sua famiglia, invita tutte le forze politiche democratiche, l’associazionismo e le Organizzazioni sindacali a denunciare operazioni strumentali di questo tipo.

    Pisa, 1.11.2002

    Confederazione Cobas
    Sede provinciale: Via San Lorenzo, 38 – 56127 PISA
    Tel./fax: 050/563083
    e-mail: cobaspi@katamail.com

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Notizie sullo stesso argomento

    Ultime notizie del dossier «Forum sociale europeo di Firenze»

    Ultime notizie dell'autore «Confederazione Cobas»

    7773