il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

L'Islanda riconosce lo Stato Palestinese

L'Islanda riconosce lo Stato Palestinese

(3 Dicembre 2011) Enzo Apicella
Martedì scorso il parlamento islandese ha votato a favore del riconoscimento dei Territori Palestinesi come stato indipendente.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Imperialismo e guerra)

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Archivio notizie

Imperialismo e guerra

(10608 notizie - pagina 1 di 531)

Arabia Saudita, oltre il vulcano bin Salman

Cosa cercava nelle sue osservazioni dentro e ai margini di Riyadh lo studioso Pascal Ménoret quando ha speso mesi e mesi dietro alla moda del drifting? Che è un genere di guida giocata su acceleratore e volante, facendo ondeggiare, slittare, sbandare l’auto, tirando a manetta fra il delirio del conducente e passeggeri esagitati sporti dal finestrino. Il fenomeno è stato...

(20 Novembre 2017)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Medio Oriente, nuovi pupi e vecchi burattinai

Il principe che promette un Islam moderato sembra ormai prossimo all’incoronazione ufficiale. Voci insistenti ribadiscono a breve il cambio della guardia fra i Salman: figlio al posto del padre messo fuorigioco (si dice) dall’Alzehimer. Frattanto il giovane di belle speranze e grandi pretese sta collezionando sponsor geopolitici, che però fanno pensare come la fetta di mondo su...

(17 Novembre 2017)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Non è il Venezuela, è il resto dell’America Latina

di Ilka Oliva Corado (*); da: cronicasdeunainquilina.com; 15.11.2017 Mentre i mezzi di informazione corporativi ci bombardano di notizie sul Venezuela – c’è la fame ... la dittatura di Maduro ... – nel resto del continente si vive l’assalto del neo-liberismo. Mentre noi “non vogliamo essere come il Venezuela”, nei nostri paesi si commettono malversazioni...

(17 Novembre 2017)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto San Giovanni


in: «La rivoluzione bolivariana»

Riyadh-Teheran: lotta per il Medio Oriente

Nella tenzone a distanza, più o meno ravvicinata, per sancire un’egemonia su un tratto sempre più vasto di Medioriente che va dal Mediterraneo alle province afghane, il confronto fra il sunnismo filo saudita e lo sciismo para iraniano amplia i propri orizzonti. La guerra in atto da tempo sul territorio siriano, ovviamente quella combattuta per interposte milizie, e il più...

(14 Novembre 2017)

Enrico Campofreda


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

11 novembre, la Rete NoWar scende in piazza…

Appuntamento per lo spezzone NoWar: Sabato, 11/11, ore 14, a piazza Vittorio sotto il portico davanti all'ex negozio MAS (angolo via dello Statuto) Ci sarà un corteo da piazza Vittorio fino a piazza Venezia dove si terrà un Comizio: “Via il governo delle bugie!” NoWar elencherà le bugie del governo sulle missioni militari di “pace” all'estero e chiederà al...

(10 Novembre 2017)

Rete NoWar


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

I sauditi d’oro nella tempesta di bin Salman

Nella classifica dei ‘top fourteen’ sauditi che sfoggiano riserve di petrodollari e ingenti capitali, posti all’inferno dal focoso Mohammed bin Salman, la vetta spetta di diritto ad Al-Walid bin Tatal (17 miliardi di dollari) ben piazzato anche nella graduatoria mondiale dei Paperoni. Poi compaiono Bakr bin Ladin, magnate di un gruppo finanziario familiare che vanta 7 miliardi, e...

(8 Novembre 2017)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Campagna internazionale per liberare Shaykh Salah

Gerusalemme-PIC. L’Unione Internazionale degli studiosi musulmani, lunedì ha lanciato una campagna internazionale in solidarietà con il leader palestinese imprigionato Shaykh Raed Salah. La campagna, lanciata nella città turca di Istanbul, ha l’obiettivo di fare pressioni per la sua liberazione. Comprende proteste, conferenze e attività di sensibilizzazione...

(7 Novembre 2017)

Agenzia stampa Infopal


in: «Siamo tutti palestinesi»

Saud, lo tsunami Mohammed bin strapazza la dinastia

E’ un bel mix fra politica interna, estera, economia e finanza, religione e tradizioni a determinate il colpo di mano più scenografico attuato dalla monarchia Saud. Correlato alle faide di famiglia, già avviate da mesi, e palesate con le epurazioni di sabato notte. Dal 1932, anno dell’autoproclamazione a sovrano di Abdal-Aziz, la dinastia che raccoglie i principi figli, fratelli,...

(6 Novembre 2017)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Omicido Regeni: il triangolo italo-egiziano-britannico

Chiedersi se la vicenda che ha portato all’assassinio di Giulio Regeni sia un caso criminale, politico o un intrigo internazionale può essere plausibile, ma limitante e forse superfluo. I valenti procuratori italiani (Pignatone e Colacicco) che da mesi indagano, per nulla aiutati dalla sponda egiziana e da quella britannica, sanno perfettamente svolgere il proprio mestiere e, ci auguriamo,...

(2 Novembre 2017)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

Kurdistan nel limbo, Barzani rinuncia alla presidenza

Proseguirà - così ha scritto in una lettera inviata al Parlamento regionale - a rincorrere, assieme agli amati peshmerga, il diritto di ottenere una nazione kurda, ma per ora Masoud Barzani rinuncia a rivestire l’incarico di presidente del Krg che scade il 1° novembre. Una decisione controversa ma realistica, seguìta alla fase del successo del referendum da lui fortemente...

(30 Ottobre 2017)

Enrico Campofreda


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

MARINO. FERNANDO GONZALEZ LLORT E MAURICIO MARTINEZ DUQUE, protagonisti del giorno-evento su “Che” Guevara e Cuba.

Pieno successo della iniziativa di solidarietà col popolo cubano, nella giornata del Che e di Cuba.

Un evento punto di partenza. Un successo pieno perché fatto di partecipazione, di qualità di dialogo e di ascolto, di caratura alta ed eccezionale grazie agli ospiti intervenuti, di ampio ventaglio delle sensibilità culturali e politiche presenti, degli impegni intravisti per il proseguio dell'attività di questo grande gruppo che si è rivelato essere il Circolo dell'Associazione...

(30 Ottobre 2017)

maurizio aversa


in: «Dalla parte di Cuba»

AFFARI IN AUMENTO TRA ITALIA E SUDAN

Dal n. 58 di "Alternativa di Classe" Giovedì 12 Ottobre 2017 è entrata in vigore la sospensione delle sanzioni verso il Sudan da parte degli USA. Il 16 Settembre il Ministro delle finanze sudanese si era recato in visita in Europa, ed al suo ritorno aveva annunciato pubblicamente di aver trovato un accordo in Italia, Francia, Olanda e Belgio per investire, sempre dal 12 Ottobre, nell’innovazione...

(27 Ottobre 2017)

Alternativa di Classe


in: «Scenari africani»

Afghanistan, i pendolari del Jihad

Non è escluso che negli ultimi sanguinosi attentati contro la comunità sciita afghana di Kabul (venti morti il 29 agosto e quarantadue lo scorso 20 ottobre) ci sia la mano dei pendolari del Jihad, quelli che abitualmente attraversano in alcuni punti stabiliti il confine afghano-pakistano, lungo la storica linea Durand. Un tragitto gestito dalla Shura di Quetta e ormai noto alle polizie...

(26 Ottobre 2017)

Enrico Campofreda


in: «Afghanistan occupato»

MARINO. Nel nome del "Che" e di Cuba, sabato evento eccezionale

Il Circolo “Gino Donè” ricorda la figura di ERNESTO “CHE” GUEVARA ed il perdurare dell’embargo a CUBA

Nel cinquantesimo della morte di Ernesto Che Guevara abbiamo voluto organizzare un'iniziativa alla Sala Lepanto di Palazzo Colonna in Marino. Infatti, dalle 10.30 di sabato 28, accoglieremo i partecipanti con delle clip musicali e video dedicati al “Che”; un modo per testimoniare la diffusione e la conoscenza del Suo pensiero e della Sua vita nel mondo intero. Inoltre, i brevi filmati...

(25 Ottobre 2017)

Inviato da Maurizio Aversa


in: «Dalla parte di Cuba»

Continua l'aggressione dell'imperialismo USA... Ora è il turno della Corea del Nord

Venti di guerra soffiano sempre più impetuosi sulla Corea del Nord: la Bestia, l'imperialismo numero uno, gli USA, con il codazzo dei suoi satelliti locali, continua a mettere in atto pesanti provocazioni, usando sempre lo stesso schema operativo attuato altrove (basti ricordare le operazioni militari Nato ai confini russi!). Le recenti manovre navali guidate dagli USA, la installazione del...

(21 Ottobre 2017)

Nucleo Comunista Internazionalista


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Kurdistan, le milizie di Baghdad avanzano su Kirkuk

Puntano su Kirkuk e, come promesso, lo fanno con l’artiglieria. L’esercito di Baghdad ha lanciato stanotte la maggiore offensiva degli ultimi tempi verso la città del petrolio controllata dai kurdi. Secondo un annuncio del governo lo sta facendo “cooperando col popolo kurdo e coi peshmerga”, dunque non contro di essi. La realtà sembra dire altro. Diverse agenzie...

(16 Ottobre 2017)

Enrico Campofreda


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Fatah-Hamas, l’eterno incontro senza vie d’uscita

L’ennesimo tentativo di avvicinamento e collaborazione fra le due maggiori fazioni palestinesi (Fatah e Hamas), in atto da mesi e ufficializzato nelle ultime settimane, viene esaminato con interesse e anche con le debite precauzioni da analisti e dagli stessi militanti. Ricomporre uno scisma politico, con tanto di scia di sangue protrattasi per alcuni mesi fra il 2006 e 2007, non è semplice...

(14 Ottobre 2017)

Enrico Campofreda


in: «Palestina occupata»

Hamas: “Non ritorneremo più alla divisione interna nazionale”

Sama News. Il leader di Hamas a Gaza, Yahya al-Sinwar, ha dichiarato, domenica 9 ottobre, che il suo movimento “non ritornerà mai più alla divisione interna, qualsiasi sia il prezzo”. Durante una riunione con le fazioni palestinesi a Gaza, al-Sinwar ha ribadito che il suo movimento “è serio” verso il modo di trattare tutti i punti della divisione nazionale...

(12 Ottobre 2017)

Agenzia stampa Infopal


in: «Palestina occupata»

Washington-Ankara: la guerra dei visti

Scontro diplomatico a suon di visti fra Stati Uniti e Turchia, con un uno-due che da domenica (anche se solo ieri le agenzie hanno diffuso la notizia) vede bloccati i permessi d’ingresso fra i due Paesi per turismo, necessità sanitarie, commercio, lavoro e studio. L’Anadolu sostiene che ha iniziato Washington e ne è seguita la risposta di Ankara, nonostante nelle ore precedenti...

(10 Ottobre 2017)

Enrico Campofreda


in: «I cento volti della Turchia»

Incontro Salman-Putin, geo-diplomazia strategica

Con enfasi la stampa saudita lancia notizie e immagini dell’incontro tenutosi a Mosca fra un’ampia delegazione guidata da re Salman e lo staff del presidente russo Putin, presenti i rispettivi ministri degli Esteri Al-Jubeir e Lavrov. Il tutto per “cementare” le relazioni fra i due Paesi, che in realtà in questi anni attorno a questioni mediorientali come la guerra civile...

(6 Ottobre 2017)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

1006288