il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Sanità... I have a dream

Sanità... I have a dream

(12 Settembre 2009) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Archivio notizie

Imperialismo e guerra

(10794 notizie - pagina 1 di 540)

Mancanza di medicinali mette a rischio vita di malati di cancro di Gaza

Gaza-PIC. Il ministero della Sanità palestinese a Gaza ha affermato che, da domenica, l’ospedale al-Rantisi non può più fornire ai pazienti oncologici la chemioterapia. Il portavoce del ministero, Ashraf al-Qedra, ha dichiarato sabato che i magazzini del ministero della Sanità e dei suoi ospedali hanno esaurito le medicine essenziali utilizzate per trattare il cancro. Qedra...

(13 Agosto 2018)

Traduzione per InfoPal di F.H.L.


in: «Palestina occupata»

Afghanistan, show talebano a Ghazni

Caduta sì, caduta no. C’è scontro anche informativo sulla sorte della città di Ghazni, a 120 km sud-ovest da Kabul, che i comunicati dei taliban sostengono d’aver conquistato e quelli governativi affermano d’essere tuttora controllata, seppure sotto il fitto attacco da stamane. Affermano poi che i miliziani sono, da ieri sera, a circa 250 metri dall’edificio...

(10 Agosto 2018)

Enrico Campofreda


in: «Afghanistan occupato»

Bombe sullo Yemen: il silenzio sul voltafaccia del M5S

Da Le corvette dell' Isola d' Elba Ieri in Yemen nuova strage della Coalizione a guida saudita. E’ stato colpito uno scuolabus e sono morti 29 bambini, in massima parte sotto i dieci anni secondo Avvenire, che ha dedicato l’apertura di prima pagina a “Stragi di innocenti” segnalando anche sette bambini iracheni annegati nell’ Egeo. Per la cronaca del bombardamento saudita...

(10 Agosto 2018)

Marco P.


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Gaza, madri e figli d’un popolo che resiste allo sterminio

Si chiamava Bayan, diciotto mesi, la piccina uccisa ieri a Gaza dalle bombe d’Israele, che punisce Hamas della resistenza in atto e gli abitanti della Striscia dell’essere tuttora in vita. Non aveva ancora un nome, semplicemente perché non era nato, il bimbo che la madre, la ventitreenne Enas, portava in grembo. Sono morti anche loro, terroristi, resistenti cui il governo Netanyahu...

(9 Agosto 2018)

Enrico Campofreda


in: «Palestina occupata»

Al-Khudari: 80% delle fabbriche di Gaza è fermo

Gaza-PIC. Il presidente del Comitato popolare contro l’assedio su Gaza, Jamal al-Khudari, ha affermato lunedì che Israele continua a vietare l’ingresso del 100% delle materie prime necessarie per far funzionare le fabbriche di Gaza. Al-Khudari ha dichiarato in un comunicato stampa che la situazione economica nella Striscia di Gaza ha raggiunto un “punto morto” dovuto...

(8 Agosto 2018)

Agenzia stampa Infopal


in: «Palestina occupata»

Siria, ad Afrin la Turchia lascia fare il lavoro sporco ai gruppi armati anti-Assad

Tramite uikionlus.com Una volta combattevano contro Assad, oggi sono (alcuni di loro lo erano già allora) a libro paga della Turchia e, contro la popolazione civile curda di Afrin, hanno fatto il peggio del lavoro sporco. Come noto, nel gennaio di quest’anno l’esercito turco, spalleggiato da una pletora di gruppi armati siriani, ha lanciato un’offensiva militare contro le...

(7 Agosto 2018)

Riccardo Noury, Portavoce di Amnesty International Italia


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

85 palestinesi arrestati a Hebron nel mese di luglio

Hebron/Al-Khalil-PIC. Le forze d’occupazione israeliane (IOF) hanno arrestato 85 palestinesi a Hebron/al-Khalil e nelle aree circostanti, a luglio 2018, secondo quanto affermato da un rapporto mensile. L’Ufficio per i Prigionieri di Hamas ha dichiarato che lo scorso mese le forze israeliane hanno arrestato 12 bambini e sei donne palestinesi ad al-Khalil. Gli arresti israeliani nella...

(7 Agosto 2018)

Agenzia stampa Infopal


in: «Palestina occupata»

Tensioni iraniane, non solo moneta

Rimostranze, per l’ulteriore svalutazione del rial, la caduta del potere d’acquisto dei salari, la carenza di scorte d’acqua. Ripetute periodicamente. E slogan contro i leader religiosi e le loro politiche antipopolari. In Iran prosegue una fibrillazione con avvenimenti condivisi sui social, seppure taluni collegamenti diventano sempre più difficoltosi. Nel fine settimana...

(6 Agosto 2018)

Enrico Campofreda


in: «Iran. Il prossimo obiettivo della guerra imperialista?"»

LE TRAGEDIE DEI MIGRANTI E LA LOTTA POLITICA ATTORNO AD ESSE

I POTERI CAPITALISTICI USANO I FLUSSI MIGRATORI COME GRAPPOLI DI BOMBE SCAGLIATI DENTRO IL CAMPO DEL PROLETARIATO INTERNAZIONALE, AL DI QUA E AL DI LA' DEL MEDITERRANEO. LIBERALS-PROGRESSISTI (PRO "ACCOGLIENZA") E SOVRANISTI (PRO "CHIUSURA") NE SONO STRUMENTI E SERVI. Per leggere l'articolo clicca qui

(6 Agosto 2018)

NUCLEO COMUNISTA INTERNAZIONALISTA

VITERBO COMMEMORA LE VITTIME DI HIROSHIMA

La mattina di domenica 5 agosto 2018 si è svolta a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" una commemorazione delle vittime della bomba atomica che esplose su Hiroshima il 6 agosto 1945. * L'incontro si è aperto con un minuto di silenzio in memoria di tutte le vittime di Hiroshima, di Nagasaki, di tutte le guerre e di tutte le catastrofi nucleari. E' stato...

(5 Agosto 2018)

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

Messico: le sfide che attendono Amlo

Andrés Manuel López Obrador, nuovo presidente del paese, entrerà ufficialmente in carica dal prossimo 1° dicembre

Per la prima volta milioni di messicani si sentono rappresentati Ha senz’altro ragione lo storico e sociologo Massimo Modonesi a sostenere che la conquista di Los Pinos da parte di Andrés Manuel López Obrador, avvenuta il 1° luglio scorso, rappresenta la prima sconfitta della destra messicana incarnata dal panismo e dal priismo. Il 20% di voti in più ottenuti rispetto...

(26 Luglio 2018)

David Lifodi - PeaceLink


in: «Americas Reaparecidas»

Sei osservazioni politicamente scorrette sulla NATO

di Nazanin Armanian (*) Salvo personaggi come Donald Trump, nessun capo di stato implicato in nell’invasione militare di altre nazioni è solito metterla in relazione ad interessi materiali: ammazzare circa due milioni di bambini, giovani e anziani iracheni per occupare il loro strategico paese e portarsi via il loro petrolio?! Si, a condizione di farlo sotto una bandiera umanitaria:...

(26 Luglio 2018)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto San Giovanni


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Colonialismo israeliano: approvato piano per costruire 270 nuove unità abitative

Betlemme-Quds Press. Il governo di occupazione israeliano ha approvato un piano per costruire 270 unità abitative a Betlemme come parte di un progetto per espandere gli insediamenti illegali di Neve Daniel e Kfar Eldad. E’ quanto ha reso noto Hassan Briggah, rappresentante del Comitato per la resistenza al Muro dell’apartheid e agli insediamenti coloniali. Secondo tale piano, 170...

(25 Luglio 2018)

Agenzia stampa Infopal


in: «Palestina occupata»

SCONTRO APERTO, COMMERCIALE PER ORA

Editoriale del n. 67 di "Alternativa di Classe" Una data che ai più è passata inosservata è quella di Venerdì 6 Luglio u. s. Per gli “addetti ai lavori” si tratta dell'inizio della “guerra commerciale”, dichiarata dagli USA di D. Trump alla Cina di Xi Jinping. In tale data, infatti, è entrato “...in vigore il primo blocco di dazi sulle...

(20 Luglio 2018)

Alternativa di Classe


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

La Chiesa episcopale del Texas si rifiuta di investire in “Israele” e sostiene il “BDS”

Alawda-pal.com. La campagna di Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS) contro Israele ha influenzato diversi settori negli Stati Uniti e in Europa tra cui quelli educativo, economico, turistico e religioso. La Chiesa Episcopale di Austin, in Texas, ha adottato una serie di risoluzioni sui diritti umani che boicottano gli investimenti in Israele e sostengono il movimento internazionale del...

(19 Luglio 2018)

Traduzione per InfoPal di Shaimaa El Roubeigy


in: «Siamo tutti palestinesi»

Anche in Nicaragua il sangue proletario fa cader la maschera del “Socialismo del 21° secolo”

Da "Il Partito Comunista" n° 389 maggio-giugno 2018

Non è che il governo nicaraguense sia diventato borghese e sanguinario oggi, all’improvviso. Il sandinista Fronte di liberazione nazionale (FSLN) era già borghese fin dalle sue origini quando, movimento di guerriglia, appoggiandosi sulle masse oppresse, rovesciò il governo di Anastasio Somoza. Il suo governo ha poi gestito gli interessi della borghesia, garantendo il controllo...

(18 Luglio 2018)

La Turchia si libera dell’emergenza, non dell’ingerenza

Il presidenzialismo assolutista studiato, cercato, ottenuto da Recep Erdogan con l’ostinazione e il trasformismo con cui ha scioccato il mondo, mette ai suoi piedi tutti i settori del Paese. In questi giorni in cui si prepara un decreto di uscita dall’emergenza post golpe (rinnovata per sette volte nel corso di due anni), ne giungono altri riguardanti gangli economico-finanziari, istituzioni...

(17 Luglio 2018)

Enrico Campofreda


in: «I cento volti della Turchia»

Sul palcoscenico della NATO il narcisismo stizzoso di Trump rianima una Alleanza moribonda. Il complesso militare-industriale ringrazia, l’Europa divisa si inchina e l’Italia applaude

Molto prima dello show di Trump, John Bolton, Consigliere per la sicurezza nazionale, aveva studiato e approvato tutti i documenti del vertice perché tutto è molto orientato nel senso americano Il racconto delle due giornate del vertice fatto dai vari quotidiani internazionali ci riporta un clima caratterizzato dagli sbalzi di umore di un Presidente che bacchetta gli alleati considerati...

(17 Luglio 2018)

Rossana De Simone


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Gaza, gli occhi oltre la morte di Amir e Luay

Crepare sul tetto d’una costruzione abbandonata, perché sottoposta come tutte le case di Gaza, al fuoco di artiglieria, caccia e droni, è stato per Amir e Luay, trentuno anni in due, un passo scandaloso oltre che letale. Perché stare su un tetto sotto le bombe che arrivano da ogni parte? Perché e come non starci, in quell’area stipata di persone e di pericolo...

(16 Luglio 2018)

Enrico Campofreda


in: «Palestina occupata»

Israele, Arabia Saudita e EAU tra i 10 Paesi più potenti al mondo

MEMO. Israele, Arabia Saudita, Emirati Arabi, Iran, Turchia, Qatar ed Egitto sono stati classificati tra i 25 Paesi più potenti del mondo dallo US News and World Report. Le classifiche annuali si basano su sondaggi che chiedono ai partecipanti le loro opinioni su 80 Paesi, con circa 65 indicatori in nove categorie, tra cui forze militari ed alleanze internazionali forti, influenza economica...

(15 Luglio 2018)

Traduzione per InfoPal di F.H.L.


in: «Paese arabo»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

1082818